Come coltivare la rosa di Natale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come coltivare la rosa di Natale? La rosa di natale, detta anche elleboro nero, è una pianta erbacea originaria dall'Europa centrale e cresce nei boschi o comunque in luoghi freschi, in particolare di montagna. È molto diffusa nelle Alpi ed è estremamente difficile farla sopravvivere alle estati calde e afose del sud Italia.
Fiorisce a fine inverno e inizio primavera e resiste tutto l'anno, in un clima fresco. È provvista di nettare, quindi la riproduzione avviene grazie agli insetti, per via sessuata.
La pianta può raggiungere al massimo i 30 cm di altezza e può essere di vari colori che spaziano dal bianco, al verde, al porpora. I petali della rosa di natale bianchi sono molto candidi, in più questa pianta cresce in inverno, quindi resiste a pieno alle fredde e gelide temperature. Ma come ogni pianta e fiore ha bisogno delle proprie cure per crescere e sopravvivere. Non richiede molte precauzioni, ma le poche sono fondamentali per la sua sopravvivenza. È molto simile alla stella di natale, in quanto entrambe sono piante invernali. Come prendersene cura? Vediamolo insieme.

27

Occorrente

  • Terreno umido e ricco di humus
  • Zone ombrate
  • Clima fresco
37

Rosa di natale in giardino o in vaso? Innanzitutto la rosa di natale viene venduta in vaso, ma può essere tranquillamente trapiantata in giardino. Una sola accortezza però: quando viene trapiantata si deve tener conto del periodo dell'anno migliore e in questo caso primavera e autunno. Il terreno deve essere argilloso e ricco di humus, altrimenti il nostro bel fiore appassirà. Per preparare il terreno alla piantagione occorre togliere erbe e sassi e idratare a fondo il terreno. Dopodiché possiamo piantare la nostra rosa, in una buca profonda il doppio del vaso per dare pieno spazio di crescita alla nostra bellissima pianta.

47

In che zona posizionare la pianta? Bisogna posizionarla in una zona ombrosa al riparo dai raggi solari, soprattutto in estate dato che è un fiore resistente al freddo e al gelo e non al caldo e al sole. Non richiede cure particolari, richiede solo il fresco. Nonostante non sia un fiore molto esigente non bisogna lasciarlo alla deriva perché senza cure non crescerà mai.

Continua la lettura
57

Non occorre fare la stessa procedura ogni anno, in quanto una volta piantata la rosa fa da se e si sviluppa a proprio piacimento. L'unica accortezza deve essere appunto la temperatura, ma la stessa importanza si deve dare al terreno, in quanto rappresenta la principale fonte di sviluppo del fiore. Ricordatevi che il terreno deve essere molto fertile e idratato e che la rosa è una pianta invernale e raramente sopravvive al clima estivo mediterraneo se non con le giuste cure e accortezze.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' preferibile non coltivare la rosa in zone troppo calde e afose, in quanto si rischierebbe di ucciderla.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il muschio rosa

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri carissimi lettori, a capire come poter coltivare il muschio rosa, nel migliore dei modi ed in maniera facile e veloce, senza incorrere in errori che potrebbero, a loro volta, compromettere la buona riuscita...
Giardinaggio

Come coltivare la banana rosa

La Banana Rosa consiste in una pianta spettacolare dal punto di vista estetico, che rientra nella famiglia delle Musaceae. La Banana Rosa proviene dalla zona dell'Asia sud-orientale e, tra tutte quante le specie esistenti, rappresenta l'unica che può...
Giardinaggio

Come scegliere e coltivare la rosa Bernadette Lafont

La rosa Bernadette Lafont dell'ibridatore Sauvagenot appartiene a una varietà esclusiva di un'azienda italo-francese, la Nirp. Fa parte di una gamma da poco in commercio in Italia, dal profumo molto intenso e avvolgente. Questa guida ti spiegherà come...
Giardinaggio

Come coltivare una Stella di Natale

L’Euphorbia Pulcherrima, o Stella di Natale è un arbusto sempreverde originario del Messico che appartiene alla famiglia delle laticifere. Per il suo colore rosso e grazie alle sue infiorescenze è considerata la pianta tipica del periodo natalizio....
Giardinaggio

Come coltivare una Zygocactus truncatus (cactus di Natale)

La zygocactus truncatus, meglio conosciuta come cactus di Natale, è una pianta ibrida di origine brasiliana, spesso coltivati ​​come pianta d'appartamento, che ha la disposizione alla crescita di fiori piuttosto belli e singolari. La prima coltivazione...
Giardinaggio

Come piantare la rosa canina

I fiori sono sempre belli. Grazie ai fiori infatti un balcone fiorito o un giardino possono diventare un elemento speciale e di vanto per la casa. Occuparsi del proprio giardino non è pero sempre facile e, spesso, assumere un giardiniere è molto costoso....
Giardinaggio

Come Piantare una rosa

La rosa è senza dubbio una delle varietà di fiori più conosciuta al mondo. Solitamente, viene utilizzata come pianta ornamentale nei giardini, nelle aiuole, oppure più semplicemente, come decorazione per la casa. Tuttavia, prima di piantare una rosa,...
Giardinaggio

Come potare la rosa iceberg

La rosa iceberg è una pianta rampicante che produce fiori leggermente profumati di un colore bianco brillante con sfumature di rosa e bordeaux e steli con poche o senza spine. La potatura è un'operazione necessaria durante la stagione della crescita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.