Come coltivare la Sanseveria

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Sansevieria è una pianta sempreverde d'appartamento molto presente nelle abitazioni per la facilità di coltivazione e l'estrema gradevolezza visiva. Appartenente alla famiglia delle Liliacee, comprende circa 50 specie, alcune originarie dell'Asia sudorientale altre dell'Africa tropicale. Le sue foglie in base alla specie, hanno forma lanceolata oppure sono disposte a rosetta. Il colore è verde con zone screziate più chiare e bande laterali chiare. Leggere modifiche si presentano a seconda delle diverse specie. La Sanseveria oltre al magnifico aspetto estetico possiede la caratteristica speciale di purificare l'aria degli ambienti da sostanze dannose.
Vediamo dunque, con questa guida, come coltivare la Sanseveria.

26

Occorrente

  • Vaso
  • Terriccio per succulente
36

Temperatura ed annaffiatura della Sanseveria

La Sanseveria è una pianta che predilige la luce nella maggioranza delle specie. Vive benissimo alle alte temperature (anche 30°C) ma teme il freddo, difatti le temperature non devono scendere al di sotto dei 3°C. Per quanto concerne le innaffiature, essendo la Sanseveria una pianta grassa, esse non devono essere frequenti, ma limitarsi ad innaffiare solo quando la base del terriccio appare asciutta. Fare bene attenzione perché innaffiature frequenti potrebbero, invece, fare marcire il rizoma. In inverno è sufficiente innaffiare una volta al mese per mantenere sana e florida la pianta.

46

Terreno adatto alla Sanseveria

Il terreno più adatto alla coltivazione delle piante di Sanseveria è costituito da un composto, in parti uguali, di terra di prato, terra di foglie e sabbia. Eseguire il rinvaso, ogni due o tre anni, nei mesi di marzo-aprile. Porre nel fondo del vaso i tradizionali pezzi di coccio per assicurare il drenaggio. Negli anni in cui non si rinvasa la pianta si deve sostituire il terriccio superficiale con del terriccio nuovo. In primavera ed estate bisogna invece concimare la Sanseveria con un fertilizzante liquido.

Continua la lettura
56

Potatura e moltiplicazione della Sanseveria

Per quel che riguarda la potatura, la pianta non va potata ma si devono eliminare le foglie secche. In autunno o in inverno, a seconda del clima in cui vive la pianta, la Sanseveria ha la sua fioritura. Si tratta di una sorta di spiga composta da piccoli fiori profumati di colore bianco-verdognolo.
La moltiplicazione della pianta si effettua per divisione o per talea. La prima va fatta nel periodo primaverile, la seconda nel periodo estivo. Infine, è bene sapere che la Sanseveria deve il suo nome al misterioso principe di San Severo, Raimondo di Sangro, vissuto nel Settecento. Nel linguaggio dei fiori la Sanseveria significa "io ti stringo a me".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione a non posizionarla in luoghi in cui sono presenti correnti d'aria.
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • La guida fornisce solamente delle informazioni indicative: per delle indicazioni accurate bisogna far riferimento agli esperti del settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la sterlizia (strelitia reginae - Uccello del paradiso)

La Sterlizia (Strelitia Reginae), conosciuta meglio con il nome di "Uccello del Paradiso" è una pianta magnifica. Essa è così chiamata per la sua particolare forma del fiore, in quanto ricorda il profilo dell'esotico Uccello del Paradiso. Tale pianta...
Giardinaggio

Come Coltivare La Begonia Tamaya

La Begonia Tamaya è famosissima in tutto il mondo per la bellezza e l'unicità dei suoi fiori stupendi. Anche se all'inizio potrà sembrare un'operazione alquanto complicata, soprattutto se non siamo degli esperti in questa campo, in realtà, basterà...
Giardinaggio

Come coltivare e curare gli aceri

Probabilmente pur non conoscendone il nome e l'origine, tutti ci siamo fermati ad ammirare rapiti le splendide chiome infuocate degli aceri. Esistono moltissime varietà di questo suggestivo albero, capace di arrivare anche a raggiungere i 30 metri di...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle calle

Le calle sono dei fiori che si sviluppano su una pianta di tipo perenne, che cresce rigogliosa in piena terra e che è presente nelle regioni d'Italia più miti. Le calle gradiscono inoltre aree in penombra, e alla base possiedono tante foglie di colore...
Giardinaggio

Come coltivare la nigella

Oggi si va sempre più riscoprendo l'arte del coltivare. Tuttavia, coltivare piante e fiori è un hobby che appassiona moltissime persone a qualsiasi età. Naturalmente esistono innumerevoli tipologie di fiori ma, quella di cui ci occuperemo oggi è la...
Giardinaggio

Come mantenere sempre fiorite le rose

Oggi vi parlerò di come mantenere sempre fiorite le vostre rose, sia esse in vaso su un balcone o davanzale o per i più fortunati che hanno un giardino come curare il loro cespuglio di rose. Molto dipende anche dal tipo di varietà scelta. Alcune fioriscono...
Giardinaggio

Come effettuare una buona semina nell'orto

Ecco una guida su come effettuare una buona semina nell'orto. L'orto, oltre a permettere un'ampia produzione di ortaggi, offre la possibilità di conoscere meglio la natura ed i suoi frutti. Chi possiede un orto, sa bene come questo può essere produttivo...
Giardinaggio

Come coltivare fagiolini in casa o in giardino

In un orto ben organizzato, non possono mancare verdure e fagiolini. Ogni pianta è capace di dar vita a molti esemplari, risulta molto semplice, la coltivazione sia in terra che in vaso. In estate, i fagiolini possono essere un piatto fresco e genuino,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.