Come Coltivare La Sassifraga

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se siamo degli appassionati di fiori e piante e abbiamo il pollice verde, questa guida fa per noi.

Diventa sempre un piacere potersi circondare della bellezza della natura, per questo tendiamo sempre a dare un tocco floreale alle nostre case, balconi o giardini. Una pianta che si può prestare a questo scopo è proprio la sassifraga.

Quest'ultima è una pianta che presenta germogli striscianti e dense rosette di foglioline opposte, di colore verde bluastro scuro, cigliate alla base, spesse e cuoiose; i fiori sono larghi 1-2 cm, a forma di coppa, in varie tonalità di colore dal rosa al porpora.
Vediamo dunque come coltivare al meglio questa pianta per il nostro belvedere.

27

Occorrente

  • Semi di sassifraga.
  • Acqua.
  • Terriccio.
37

La sassifraga è una pianta originaria dell'emisfero boreale. Una delle caratteristiche principali da considerare per poterla coltivare è che durante la stagione estiva, sarà opportuno evitare l'esposizione al sole diretto nelle ore più calde.

In autunno/ inverno la sassifraga invece va tenuta in posizione luminosa, ma non in pieno sole.
Inoltre, non teme il gelo invernale; per contro, tollera con difficoltà il caldo eccessivo dei periodi più caldi (Luglio/Agosto). La fioritura durerà da Aprile fino a Luglio. Esse inoltre necessitano di un'abbondante annaffiatura. Dovremmo evitare infatti di lasciare asciugare il terreno, ma anche di non inzupparlo troppo.

47

Per quanto riguarda la riproduzione il metodo migliore è quello di staccare le rosette non fiorifere nel periodo di Maggio-Giugno e trattarle come talee. Togliamo così le foglie più basse e piantiamo le rosette in una terrina, la riempiamo con un miscuglio di torba e sabbia grossolana in parti uguali, in cassone freddo.

Continua la lettura
57

Dopo avervi piantato le rosette, immergiamo la terrina in acqua, quindi innaffiamo moderatamente fino all'Aprile successivo; in seguito innaffiamo in maniera più abbondante. Successivamente, le piantine le dobbiamo invasare singolarmente a Settembre, e li dobbiamo svernare in cassone freddo, quindi infine li mettiamo a dimora nel Settembre successivo.

67

Il terreno che dobbiamo scegliere per la coltivazione dovrà essere composto prevalentemente da terriccio abbastanza fertile e ben drenato. Mentre per quanto riguarda il fertilizzante da utilizzare, sarà consigliabile aggiungere un fertilizzante liquido all'acqua delle innaffiature ogni quattro settimane da Aprile fino ad Agosto. E il risultato sarà garantito..

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.