Come coltivare la soia nel giardino di casa

Tramite: O2O 21/09/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Coltivare frutta ed ortaggi in maniera autonoma porta sicuramente numerosi vantaggi: innanzitutto in questo modo è possibile risparmiare non poco sui costi dell'acquisto di questi prodotti; ma oltre al fatto economico, la cosa più importante è che non si ha alcun dubbio circa la provenienza ed il trattamento dei frutti. Spesso, infatti, le aziende agricole utilizzano dei pesticidi e altri prodotti chimici per accelerare la crescita, i quali possono rappresentare una seria minaccia per il nostro organismo. La soia è un cereale che negli ultimi anni ha riscontrato grande successo nei consumatori, soprattutto nei vegetariani e nei vegani, in quanto la si può sostituire a diversi alimenti, compresa la carne. Nella seguente guida vedremo quindi come coltivare la soia nel giardino di casa.

25

Piantagione

Le piante di soia si possono coltivare sia in terrapieno che in giardino. Questo tipo di pianta può crescere fino a 6 metri di altezza, a seconda dell'ambiente e del terreno in cui viene coltivata. Il frutto, ovvero la parte commestibile della soia, cresce fino a 2 cm di lunghezza e viene raccolto a fine estate. I fiori sono piccoli e poco appariscenti, e di solito hanno una colorazione viola, rosa o bianco.

35

Posizione e semina

La prima cosa da fare è assicurarsi che la posizione dell'impianto riceva almeno 6 ore di luce solare diretta ogni giorno. Dopo aver preparato il terreno con un paio di centimetri di compost organico in superficie, utilizzate una vanga in modo da mescolarlo e renderlo più fertile. Per piantare i semi, dovrete posizionarli in fila a circa 2 cm di profondità, e lo spazio tra ognuno deve essere di almeno 4-5 cm, per permettere alla pianta di crescere senza problemi. Dopo la semina il suolo va compattato, eliminando eventuali sacche d'aria che potrebbero far penetrare umidità e far marcire le radici.

Continua la lettura
45

Concimazione e fioritura

Per evitare di far attaccare la pianta da malattie funginee è meglio evitare di vaporizzare dell'acqua sulle foglie, in questo modo eviterete che ristagni l'acqua creando un terreno fertile per i funghi. Durante le operazioni di manutenzione del giardino, la soia necessita di una concimazione almeno una volta all'anno, con un materiale idoneo e ben equilibrato. Se ci si prende costantemente cure delle piante di soia si potranno raccogliere semi commestibili durante la tarda estate, quando i baccelli sono completamente cresciuti, e prima che assumano una colorazione giallastra. Dopo aver effettuato la semina, conservate i semi in un luogo fresco e asciutto fino a quando non dovrete utilizzarli.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare more da giardino

Le more da giardino sono molto diffuse proprio perché non hanno bisogno di particolari cure e sono caratterizzate dall'assenza di spine. Una volta piantate regaleranno i loro ottimi frutti. Le more contengono sostanze antiossidanti e sono usati anche...
Giardinaggio

Come coltivare i funghi porcini in giardino

Tra tutti i funghi, il porcino è senza dubbio uno dei più apprezzati. In virtù del suo pregio e dell'inconfondibile odore che emana, questo fungo, negli anni, si è meritato l'appellativo di "re dei funghi". Data la sua specifica peculiarità, non...
Giardinaggio

Come coltivare gli asparagi in giardino

Crearvi un piccolo orto è un'esperienza che dovreste provare almeno una volta nella vita. Il piacere di curare e successivamente mangiare un ortaggio nato grazie alle vostre attenzioni dedicate alla terra, è un qualcosa che vi porterà indietro nel...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare i legumi in giardino

Se avete un giardino ed intendete sfruttarlo come orto per coltivare i legumi, è importante conoscere a fondo le caratteristiche morfologiche di questi ultimi, in modo da regolarvi in base ad ogni singola specie. A tale proposito, ecco una lista con...
Giardinaggio

Come coltivare agrumi sul terrazzo o in giardino

Originari dell'India e dell'Estremo Oriente, gli agrumi sono oggi ampiamente coltivati in tutta la fascia subtropicale del mondo. Attraverso piccole cure sarà possibile coltivare facilmente gli agrumi, sia sul terrazzo di casa che in giardino, dove,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.