Come coltivare la statice

Di: Sam T.
Tramite: O2O 17/09/2018
Difficoltà: facile
17
Introduzione

La statice è una pianta originaria dell'Europa, delle regioni mediterranee e dell'Asia, e fa parte sia delle specie annuali che perenni. Dal punto di vista strutturale si presenta con delle graziose infiorescenze, composte da minuti fiori dall'aspetto quasi cartaceo e dai colori molto vivi. Si tratta tra l'altro di esemplari che si prestano per essere essiccati ed adoperati per varie composizioni, poiché i colori riescono a rimanere pressochè inalterati. A tale proposito, nei passi successivi della presente guida troverete alcuni utili consigli su come coltivare la statice.

27
Occorrente
  • Acqua
  • Torba
  • Vasi contenitori
  • Attrezzi per il giardinaggio
37

Scegliere un terreno fertile

La statice è una pianta adatta soprattutto per decorare dei giardini, e va messa a dimora in spazi molto soleggiati. Inoltre è importante scegliere un terriccio di tipo fertile e leggero che va tuttavia reso ben drenato. Lo scopo in quest'ultimo caso è di mantenere il suolo sempre umido, per evitare che se il clima è molto arido la pianta si possa irrimediabilmente seccare. Per ottimizzare il risultato dal punto di vista del drenaggio, è tuttavia consigliabile interrare a circa cinque centimetri di profondità delle tavolette di torba abbastanza spesse (reperibili nei vivai), in modo che possano assorbire l'acqua delle innaffiature e poi distribuirla gradualmente alle radici durante le ore successive della giornata, specie nel periodo del gran caldo estivo.

47

Interrare i semi

Le specie perenni di statice si ottengono con la semina estiva che deve avvenire in un contenitore o in un grosso vaso. Nello specifico è necessario interrare i semi distanti tra loro di almeno trenta centimetri. Premesso ciò, nell'arco di poche settimane si può notare come le piccole piantine radicheranno velocemente e diventeranno in breve tempo forti e robuste. Durante il periodo di germogliazione dei semi, è tuttavia necessario provvedere a delle abbondanti e quotidiane innaffiature e a proteggere gran parte del terriccio con della torba sminuzzata oppure della ghiaia. Tale accorgimento serve a favorire il rilascio graduale dell'acqua, e quindi a mantenere costantemente umido il terriccio.

Continua la lettura
57

Praticare la potatura

In estate tuttavia sulla statice è necessario praticare un'accurata potatura che serve ad ottimizzare la fioritura dell'anno successivo. Nello specifico si tratta di eliminare le foglie in eccesso e sfoltire la chioma, in modo che la pianta possa respirare tenendo conto che il gran caldo rappresenta un ostacolo non indifferente da questo punto di vista. Sempre in riferimento alla potatura, il consiglio è di optare per l'uso di una cesoia ben sterilizzata, poiché la pianta seppur forte e robusta è vulnerabile dal punto di vista delle infezioni che se presenti la vedono attaccata da afidi e parassiti.

67

Recidere la statice a fine fioritura

Un'altra caratteristica che si rivela particolarmente utile per chi decide di coltivare la statice, è di recidere a fine fioritura alcuni esemplari che si possono poi essiccare. Per eseguire correttamente l'operazione, pratichiamo un taglio alla base dei fusti dopodichè li poniamo a testa in giù per seccarli, conservandoli in ambienti bui ma caldi e con una discreta ventilazione. Tra i fiori recisi, la statice riveste senza dubbio un ruolo particolarmente importante; infatti, tale condizione permette di dedicargli pochissime cure e nel contempo consente di godere dei suoi colori anche per tutto l'inverno. L'operazione tra l'altro serve come segno di continuità, in attesa della nuova e rigogliosa fioritura dell'anno successivo che dovrebbe essere garantita se l'operazione di potatura estiva descritta nel passo precedente della guida è stata eseguita a regola d'arte.

77
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...