Come coltivare la Stelvia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La Stelvia è una pianta perenne che fa parte della famiglia dei crisantemi. Essa cresce all'interno di piccoli cespugli, posti su terreni sabbiosi. In molti la utilizzano da secoli come alimento. Si manifesta con foglie verdi di forma oblunga, col bordo seghettato. Costituisce un ottimo dolcificante, unito ad una totale assenza di calorie e glucosio. Di conseguenza, appare molto indicata contro il diabete. Inoltre, funziona molto bene come integratore naturale per l'ipertensione arteriosa e fronteggia al meglio l'obesità grazie alla sua totale assenza di calorie. Nella guida seguente, vi diamo alcune dritte su come coltivare la stelvia.

28

Occorrente

  • pianta
  • terreno adatto
38

Favoritene la crescita

Vediamo come coltivare la stelvia. Potete farlo sia in giardino che all'interno di un normale vaso. Le foglie costituiscono la parte più utilizzata della pianta. Concentratevi, dunque, sulla produttività delle foglie a discapito dell'armonia globale. Per ottimizzare la produttività della pianta, eseguite la prima cimatura quando avrà raggiunto un'altezza tra i 10 e i 12 centimetri. Ritagliate gli apici vegetativi e lasciate almeno un paio di nodi con le foglie, al fine di favorirne la crescita. In questo modo, sarete di fronte ad un'elevata produzione di foglie dal sapore un po' più dolce.

48

Scegliete l'ambiente giusto

Quando la stelvia raggiungerà i 50 centimetri di altezza, ritagliate i tralci. Tutto ciò perché le foglie più mature sono più dolci rispetto a quelle giovani. La pianta resiste al meglio in ogni condizione e sopporta anche temperature molto basse. Se volete coltivarla all'aperto ed esporla alla luce diretta, innaffiatela e concimatela spesso. L'acqua non dovrà mai ristagnarsi. In tali casi, rischiereste di far marcire le radici. Per raccogliere le foglie, vi consigliamo di farlo dalla primavera inoltrata agli inizi dell’autunno. Vediamo ancora come coltivare la stelvia.

Continua la lettura
58

Evitate che si ammali

Attenzione alle malattie che possono colpire la stelvia, di natura prettamente fungina. Evitate sempre l'utilizzo di prodotti chimici antiparassitari, dato che la stelvia funziona soprattutto per fini alimentari. Fatevi aiutare da esperti del settore per intraprendere le scelte giuste. In alternativa, utilizzate predatori naturali contro i temibili parassiti. Acquistate la pianta presso produttori professionali per evitare che si ammali. Riempitela di attenzioni quotidiane per mantenerla sempre in salute. Così vi garantirà una produzione di foglie molto apprezzabili, sia dal punto di vista della quantità che della qualità.

68

Seguite i nostri consigli

Avete scoperto come coltivare la stelvia. Ecco alcuni piccoli accorgimenti da intraprendere. Nei mesi più freddi dell'anno, ricopritela o riparatela dal gelo. Vi suggeriamo di piantarla in vasi, ma di conservarla in un'area ben riparata dal freddo. Replicatela, se volete, tramite talea o semi. Potete anche mescolare i semi col terriccio. Tuttavia, se i semi risultano molto piccoli, accertatevi di distribuirli in maniera uniforme.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare una prima cimatura quando la pianta è di circa 10-12 cm
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come effettuare una saldatura mig mag

La saldatura MIG/MAG si riferisce ad un tipo di procedimento che ha avuto origine nella Seconda Guerra Mondiale e che è tuttora utilizzato durante alcune fasi di lavorazioni. Teoricamente, con i termini MIG e MAG, ci si riferisce a due tipi di saldatura...
Giardinaggio

Come potare le piante da frutto

Il momento della potatura delle piante da frutto è molto importante sia per la salute della pianta stessa che per la sua produttività. Soltanto imparando come potare la pianta, ovviamente affiancando le altre cure indispensabili e sistematiche, è possibile...
Giardinaggio

Come pianificare un ciclo di rotazione delle colture

Il ciclo di rotazione delle colture è una tecnica utilizzata in agricoltura che consiste nell'alternare la coltivazione di una determinata varietà di piante a quella di una specie diversa, al fine di migliorare la produttività del terreno impedendo...
Giardinaggio

Come dividere i rizomi

In natura si attua il principio di sopravvivenza e nelle piante questo ha portato allo sviluppo di diverse tecniche. Una di queste è quella di colonizzare tutto il territorio tramite diffusione. Per fare ciò le piante hanno sviluppato dei meccanismi...
Giardinaggio

Come potare il pero

Tutti gli amanti della natura e del fai da te, sanno benissimo che accompagnare una pianta durante la sua crescita, richiede molto tempo e pazienza. Il lavoro del potatore, infatti, non è per tutti, poiché questo deve adeguarsi ad ogni tipologia di...
Giardinaggio

Come coltivare un piccolo orto in giardino

Quando si ha un piccolo spazio da dedicare al giardinaggio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di creare un piccolo orticello. In questo modo potremmo coltivare qualche piante che può darci qualche piccolo ortaggio o frutto. Basta veramente...
Giardinaggio

Come propagare la pianta del fico d'India

Il fico d'India, il cui nome scientifico è Opuntia ficus indica, è una pianta succulenta che ha origini nel Messico, ma è oramai diffussissima in tutto il bacino mediterraneo, in America, Africa e Asia. La peculiarità è rappresentata dall'aspetto:...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del melo

In questo articolo vedremo gli errori più comuni nella potatura del melo. Tale albero è uno tra i più diffusi da frutto che sono coltivati in tutta Italia. Per la sua coltivazione non serviranno doti enormi da giardinieri per tale ragione sarà facile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.