Come coltivare la sterlizia (strelitia reginae - Uccello del paradiso)

Tramite: O2O 26/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Sterlizia (Strelitia Reginae), conosciuta meglio con il nome di "Uccello del Paradiso" è una pianta magnifica. Essa è così chiamata per la sua particolare forma del fiore, in quanto ricorda il profilo dell'esotico Uccello del Paradiso. Tale pianta ha origini dall'Africa meridionale, e potrà essere coltivata soltanto se si avete disponibilità di una veranda enorme con una vetrata. Inoltre, la Sterlizia è anche conosciuta con il nome di "giardino d'inverno", permettendo di gestire la temperatura, l'umidità, esponendo la pianta al sole direttamente. Con tale tutorial vi spiegheremo come coltivare la Sterlizia. Buona lettura e buon lavoro!

27

Occorrente

  • Cespi radicali di Strelitia Reginae.
  • Vasi da fiore grandi.
  • Terriccio e torba.
  • Coltellino affilato e sterilizzato.
  • Concimi specifici.
  • Ghiaia.
37

Dovrete avere molto spazio per la sua coltivazione

Come vi abbiamo già anticipato nell'introduzione, la Sterlizia non potrà essere coltivata da tutti. Dovrete avere una veranda che sia spaziosa, e che sia anche esposta molto al sole, specialmente nella stagione invernale. Tale pianta ha un portamento cespuglioso ed ha bisogno di grandi vasi, siccome le sue radici tendono a svilupparsi molto in larghezza. Detto questo, la pianta non è difficile da coltivare, anche se sembrerebbe il contrario. Se avete a disposizione una zona che vi abbiamo indicato, potrete tranquillamente comprare oppure farvi regalare, un cespo da qualche amico/a, all'inizio della primavera. Questo periodo è il modo maggiormente facile per riprodurre la vostra Sterlizia.

47

Esistono due modi per riprodurre la Sterlizia

Esistono due modalità per la riproduzione della Sterlizia. Il primo è quello di seminarla, però tale tipo di propagazione richiede tanto tempo, perché le piante hanno un periodo di maturazione di cinque anni circa, entro il quale si sviluppano i primi fiori.
Vi consigliamo di usare il secondo metodo che è quello della divisione dei cespi radicali. Prima che la pianta fiorisca, dovrete prendere un coltellino ben affilato, lo dovrete quindi disinfettare per bene, poi dovrete dividere in due parti la radice, piantandolo in due diversi vasi. La terra dovrà essere umida ed arricchita di torba. Mettete i vasi in una zona preferibilmente luminosa, però che non sia esposta ai raggi solari direttamente. Entro due mesi circa, le piantine attecchiranno. Con tale modo di propagazione, entro un paio di anni potrete ammirare i primi fiori.

Continua la lettura
57

Vi diamo consigli sull'esposizione alla luce

Quando la pianta diventerà adulta, la potrete esporre ad una luce maggiormente ottima, specialmente nel periodo dell'inverno. D'estate invece, dovrete evitare assolutamente l'esposizione diretto al sole nelle ore centrali della giornata, se la mettete in zone arieggiate, però senza correnti d'aria fredda. Altra cosa importante è quella di farla mantenere alla giusta temperatura, che durante l'inverno non dovrà scendere mai al di sotto dei 10°C.

67

Vi indichiamo come annaffiare la Sterlizia che ha bisogno anche di concime

Le innaffiature dovranno essere regolari e costanti, specialmente nei periodi di siccità ed anche durante la fioritura. Dovrete aspettare che la superficie del terreno si sia asciugata, prima di innaffiare nuovamente. Durante la stagione invernale, dovranno essere tolte le innaffiature, ma facendo però sempre attenzione che il terreno non diventi secco.
La pianta inoltre ha bisogno anche di essere concimata, con prodotti particolari.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione che il terreno sia sempre umido, mai secco.
  • Utilizzate la ghiaia per un miglior drenaggio del terreno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...