Come Coltivare La Strelitzia Reginae

Tramite: O2O 07/08/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Strelitzia Reginae risulta essere una pianta ornamentale originaria del Sud Africa, conosciuta anche come Uccello del Paradiso, in virtù della particolare forma dei suoi fiori, che ricordano quella di un leggiadro e fantasioso volatile, con ariosa e colorata cresta, lungo becco e collo sinuoso. Coltivare questa particolare pianta risulta essere molto più semplice di quanto possiate immaginare, infatti potrete provare ad effettuarla questa operazione voi stessi. In tal modo, avrete la possibilità di imparare una tecnica estremamente utile ed interessante se amate curare il vostro giardino ed arricchire il vostro appartamento, inoltre potrete anche risparmiare il vostro denaro dal momento che non dovrete rivolgervi ad un giardiniere professionista. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici indicazioni riportate nei successivi passi di questa interessante guida, per apprendere utilmente come coltivare la strelitzia reginae.

26

Occorrente

  • Sole, Acqua, Terreno, Fertilizzante
36

Clima e innaffiature:

La messa a dimora può avvenire anche all'aperto, ma solo nelle zone a clima mite, poiché la Strelitzia Reginae teme il gelo e non resiste a temperature che scendono sotto i 5°C, mentre si trova benissimo tra i 13° e i 21°.
Una soluzione ideale è piantarla in grandi vasi da collocare in giardino, da riportare poi in una zona riparata e luminosa con l'arrivo dell'inverno. La Sterlitzia per vegetare al meglio ha bisogno di molta luce, terriccio ricco di sostanze organiche e periodiche concimazioni con fertilizzante liquido diluito con acqua, a base di potassio, azoto e microelementi.
Ha bisogno anche di abbondanti annaffiature, abbastanza distanziate, al fine di consentire al terreno di assorbirle a sufficienza e non creare così pericolosi ristagni.

46

Rinvasi:

Va rinvasata ogni anno, a primavera, mettendola in un vaso di terracotta un po' più grande. Per non rischiare di rovinarla, è bene estrarla dal vecchio contenitore con tutto il pane di terra, aggiungendo poi nel nuovo la parte di terriccio mancante. Dopo il quinto anno i rinvasi non vanno più fatti, perché la pianta ha già raggiunto la maturità vegetativa, va solo aggiunto un piccolo strato di nuova terra in superficie, dopo averne tolto un paio di centimetri di quella vecchia

Continua la lettura
56

Fioritura:

La fioritura avviene di solito dall'autunno alla primavera. Ogni tanto è bene eliminare le eventuali foglie secche e pulire delicatamente le foglie con un panno morbido. La moltiplicazione può avvenire per seme, oppure prelevando una porzione di radici durante il rinvaso; occorre fare attenzione perché le radici sono carnose e si rompono con facilità. Ciascuna porzione si sistema in vasi singoli e in un luogo caldo e luminoso ma non al sole diretto, tenendo il terriccio appena umido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...