Come coltivare la valeriana sul balcone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si acquistano gli ortaggi o la frutta al mercato o al supermercato, per quanto siano freschi non si ha mai la certezza che non siano stati trattati. Anche quando nei supermercati troviamo alimenti di origine vegetale con la dicitura "Biologico" non c'è mai la certezza al 100% che dall'orto al consumatore non siano stati usati prodotti o disinfettanti. Per ovviare a questo problema, se abbiamo un balcone o un giardino, possiamo dedicare un po' di spazio alla coltivazione di ortaggi. In questa guida vedremo come coltivare la valeriana, un tipo di insalata molto tenera e sfiziosa, sul nostro balcone.

27

Occorrente

  • semi di Valeriana
  • Torba
  • Vaso rettangolare largo
37

La valeriana, chiamata solitamente valerianella è una delle tipologie di insalata più semplici da coltivare. Questo tipo di pianta è molto resistente al freddo e quindi è più indicata per una coltivazione durante il periodo invernale. Non ha bisogno di un tipo di terra particolare, anche se è più comune piantarla in terreni piuttosto argillosi. Per chi desiderasse piantare la valeriana sul balcone, i semi da acquistare sono quelli grandi che producono una pianta dalle foglie piccole e tenere. Inoltre i periodi migliori per la semina vanno dall'inizio dell'autunno, quindi da ottobre- novembre, fino ad aprile. Non dobbiamo superare questo periodo per la semina, perché la valeriana non sopporta il caldo.

47

Acquistiamo un terriccio misto, va benissimo una comune torba purché ne venga messa abbastanza nel vaso dato che la valeriana tende molto a ramificarsi nel terreno. Il vaso necessario per questa pianta è rettangolare e grande, meglio ancora se possiamo piantare i semi in più vasi larghi. Riempiamo i vasi di terra almeno fino ai 2/3 e compattiamola bene. La valeriana si può seminare in due modi: il primo prevede di fare dei gruppi di 3-4 semi e porre questi gruppi alla distanza di almeno 8-10 cm l'uno dall'altro; l'altro metodo è quello usato per tutti i tipi di insalata ossia quello di piantare nella terra una fila di semi. Una volta seminato, copriamo i semi con dell'altra terra e compattiamola.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda l'acqua, bisogna annaffiare ogni giorno regolarmente la terra. Non serve molta acqua, l'importante è che il terreno rimanga umido, quindi l'ideale è annaffiare a pioggia. Le piante impiegano circa un mese e mezzo per raggiungere l'altezza di 10 cm, ma se vediamo che la crescita è lenta possiamo aiutarla con un po' di concime biologico. L'ideale per la concimazione è usare il compost, fatto usando gli scarti alimentari vegetali come le bucce della frutta e della verdura, o i fondi del caffè. La valeriana non ha un eccessivo bisogno di sole e, nelle giornate troppo fredde può resistere se coperta con un telo di plastica, così da non far gelare le radici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per raccogliere la valeriana, va estirpata la pianta dal terreno oppure va tagliata orizzontalmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un orto rampicante sul balcone

In tempi di crisi cercare un po' di autonomia risulta, ogni giorno, sempre più uno stile di vita. La natura può fare per noi la differenza. Di fatti, sono i fattori scatenanti la crisi stessa a spingere sempre più persone a coltivare un orto rampicante...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare sul balcone

Per chi non ha la possibilità di coltivare l'orto ma dispone di un certo spazio sul balcone o terrazza, può prendere in considerazione l'idea di creare un piccolo orticello in casa. Naturalmente dovrete munirvi di vasi capienti, terriccio, argilla espansa...
Giardinaggio

Come coltivare il sedano in balcone

Gli appassionati della cucina amano avere a portata di mano degli ingredienti freschi. Specialmente per quanto riguarda gli aromi, le verdure e gli ortaggi. Spesso non si ha a disposizione un giardino, seppur piccolo. Eppure qualcuna di queste piante...
Giardinaggio

Come coltivare i mirtilli sul balcone

Con l'arrivo delle belle giornate, non c'è niente di meglio da fare che ridare un tocco di fresca primavera alla nostra casa. Via dunque ai primi cambi di panni e al rinnovo degli oggetti ornamentali in casa, così da avere un tocco in più di colore...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i germogli sul balcone

Avete mai avuto voglia di coltivare le vostre piantine preferite ma non possedete un giardino dove dar sfogo al vostro pollice verde? Siete stanchi di vedere i vostri balconi vuoti e spenti? Bene! Non abbiate paura, perché attraverso 5 semplici consigli,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare la begonia in balcone

La begonia è una bellissima pianta ornamentale da giardino. Produce infatti delle foglie e dei fiori davvero splendidi. I colori dei fiori di begonia sono diversi, secondo le varietà. Ma tutti bellissimi ed attraenti. In particolare si può scegliere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.