Come coltivare la vaniglia

Tramite: O2O 04/10/2017
Difficoltà: facile
19

Introduzione

La vaniglia è un aroma largamente utilizzato in cucina, e più precisamente in pasticceria, per realizzare una vasta gamma di dolci. La vaniglia, però, in origine è una pianta, una specie di orchidea nata in Messico, il cui nome botanico è Vanilla planifolia e i cui baccelli producono la nota spezia. Si può coltivare questa pianta, all'occorrenza, anche in casa, ecco come fare.

29

Occorrente

  • Vaso, terriccio, fertilizzante
39

Collocarla in un ambiente caldo e umido

La vaniglia è una pianta rampicante sempreverde e per crescere ha bisogno di un clima caldo e umido. Di conseguenza, se si acquista una pianta in vaso, è meglio collocarla in una serra o in un luogo luminoso, facendo però attenzione a non esporla direttamente dai raggi del sole. Se il luogo in cui si trova la pianta è un po' troppo asciutto, bisogna vaporizzarla frequentemente e concimarla più o meno una volta ogni 23 giorni, aggiungendo all'acqua dell'innaffiatura un fertilizzante per orchidee.

49

Annaffiarla per immersione

La tecnica consigliata per annaffiare la vaniglia (e tutte le altre specie di orchidee) è quella per immersione: si immerge il vaso in cui è contenuta la pianta in una bacinella piena d'acqua per circa 30 minuti, per permettere all'acqua di penetrare completamente nelle radici. Poi, quando il terriccio è totalmente inumidito, si può tirare fuori il vaso e lasciar scolare il liquido in eccesso.

Continua la lettura
59

Proteggerla dal freddo

Per farla crescere bene, è necessario avere cura di proteggere la pianta dal freddo, quindi, se la temperatura scende sotto i 15°, è bene evitare di metterla all'esterno. Inoltre, se la vaniglia venisse aggredita da parassiti o insetti, può essere trattata con degli insetticidi, facendo però attenzione a non contaminare i fiori con le sostanze chimiche.

69

Impollinarla manualmente

Per ottenere i frutti della vaniglia si deve ricorrere all'impollinazione manuale: al mattino presto, quando i fiori sono aperti, si deve prendere il polline con un pennellino e strofinarlo sul pistillo, dopo aver tolto il cappuccio che protegge gli stami.

79

Piantare un bulbo

È possibile coltivare la vaniglia anche comprando il bulbo da un coltivatore stimabile. A seconda della dimensione, è consigliabile piantare il bulbo in un vaso che sia il doppio delle sue dimensioni. Dopodiché, è necessario riempire il vaso a metà con un mix di terriccio specifico per la coltivazione delle orchidee. In alternativa, è possibile utilizzare una miscela di corteccia e un mix di invasatura per uso generale.
Si consiglia, inoltre, di mantenere lo strato superiore dell'invasatura sempre umido e di utilizzare fertilizzanti ogni due settimane, durante i mesi primaverili ed estivi.

89

Guarda il video

99

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare il tè

Anche se il tè, come tutti sappiamo, è la bevanda inglese per antonomasia, le sue origini sono ben più lontane. Oggi diffusa in tutto il mondo è un ottima alternativa per coloro che non bevono caffè od orzo. Negli anni la commercializzazione del...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.