Come coltivare la violacciocca

Tramite: O2O 15/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La violacciocca, diffusa nell'Europa meridionale, nell'Asia e in Africa, è una delle piante caratteristiche degli scogli e delle coste del Mediterraneo, dove il cespuglio, che può arrivare anche all'altezza di 1 m, s'incunea nelle spaccature della roccia e può raggiungere un'età anche di 5 anni. Ha un fusto legnoso alla base, rigido e cilindrico; i rami terminano in grappoli di fiori rosso violetto e profumati, le foglie sono grigio-verdi, pelose e dai contorni ondulati. In questa guida vi spiegheremo come coltivare la violaciocca.

26

Occorrente

  • Semi o pianta di violaciocca
  • fertilizzanti
  • antiparassitari
36

La germinazione

I semi della violaciocca possono essere seminati direttamente in giardino, in piena estate o all'inizio della primavera: è possibile piantarla anche tramite talea erbacea, dopo che la pianta ha raggiunto la fioritura completa. I semi devono essere posti in un terreno che abbia una temperatura mite, tra i 12° e i 18° e abbastanza umido, ad una profondità di circa 4 centimetri e ad una distanza, tra un seme e l'altro, di circa 10 centimetri. La germinazione avviene entro 7/10 giorni dalla semina. La violaciocca è più comunemente conosciuta come un piccolo arbusto decorativo: a seconda della coltivazione preferisce un'esposizione diretta al sole o una leggera penombra e deve essere piantata in un terreno ben drenato. È una pianta che non necessita di molte cure: cresce meglio in luoghi freschi e climi umidi, e appena inizia a crescere, diviene molto resistente ed è in grado di sopportare anche periodi di breve siccità. Predilige un clima temperato, ma resiste bene anche al caldo: si consiglia, però, di non coltivarla con temperature al di sotto dei 10°.

46

Gli afidi

La violaciocca può subire attacchi da parte degli afidi, comunemente conosciuti come pidocchi delle piante, che possono provocare il fenomeno del "nanismo" della pianta (blocco della crescita). Altri parassiti e vermi, che potrebbero danneggiarla sono le lumache, i bruchi e i funghi: in tutti questi casi è utile prevenire i ristagni d'acqua, dovuti all'irrigazione della pianta, e utilizzare antiparassitari adatti alle condizioni.

Continua la lettura
56

I fertilizzanti

I fertilizzanti che possono essere utilizzati per la violaciocca sono di due tipi, entrambi adatti a piante fiorite: Fertilizzanti solubili in acqua e rapidi: generalmente utilizzati ogni 2 settimane durante la stagione di crescita o secondo le istruzioni riportate sulla confezione; fertilizzanti a rilascio lento: vengono utilizzati una sola volta, nel momento in cui la violaciocca viene seminata, mescolati al terriccio. Ambedue i concimi, organici o idrosolubili, potrebbero comunque variare le modalità d'uso, per cui è sempre bene leggere le istruzioni riportate dal rivenditore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Posizionarla in zone non soggette a correnti d'aria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come coltivare il tamarillo

Possedere un giardino pieno di piante, colorato e variegato è cosa piuttosto comune. Molte sono le varietà di piante e fiori che si possono trovare, ma negli ultimi periodi le piante esotiche sono le più amate. Il Tamarillo o Cyphomandra betacea, è...
Giardinaggio

Come coltivare il cumino

Tra le varie piante che possiamo coltivare, vi sono anche delle piante aromatiche molto belle che spesso non vengono tenute in debita considerazione, come per esempio il cumino. Questa pianta, produce dei veri e propri semi che possiamo impiegare in cucina...
Giardinaggio

Come coltivare la calathea crocata

La calathea crocata è una bellissima pianta dai fiori colorati e dalla forma particolare, quando riesce a fiorire.Essa è una pianta d'appartamento che necessita di climi umidi ma non troppo caldi. Per la sopravvivenza, date le sue origini, ed è comunque...
Giardinaggio

Come coltivare la Bella di Notte

La Bella di Notte è una pianta davvero molto particolare; infatti, i petali di questo fiore hanno la caratteristica di aprirsi di notte, mentre di giorno si chiudono per difendersi dal caldo. Tale peculiarità la rende anche più affascinante, soprattutto...