Come Coltivare La Weigela

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le piante di origine asiatica troviamo la weigela, che nel corso degli anni si è diffusa in altri paesi, come l'Italia. La seguente guida vi spiegherà come coltivare tale pianta in modo corretto, per farle avere uno sviluppo e una crescita armoniosa. È un arbusto che si espande notevolmente, raggiunge i tre metri sia in altezza che in larghezza. Le foglie sono lanceolate di colore verde chiaro e i rami incurvati. I fiori sono chiari all'interno e rosa all'esterno. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

Occorrente

  • La Weigela
36

Le caratteristiche della weigela

La pianta weigela predilige le zone soleggiate e quelle poco ombreggiate. Tuttavia la resistenza alle temperature fredde è notevole. Nel periodo primaverile si effettua la moltiplicazione per semina. Ricorrete alla talea per gli ibridi. Dai germogli non fioriferi, prelevate talee lunghe all'incirca dieci centimetri e piantatele utilizzando torba e sabbia. Il rinvaso va fatto individualmente, dopo che hanno messo le radici. Prima di metterle a dimora, è necessario piantarle e coltivarle in vivaio per più di dieci mesi. Prima dell'arrivo di dicembre si prendono le talee dei rami e per un anno si mettono a dimora.

46

Annaffiare nei periodi estivi

La weigela ama i terreni fertili e un po' umidi, non troppo secchi. Un buon fertilizzante è il terriccio organico, poco prima dell'arrivo dell'estate. Utilizzate contenitori abbastanza grandi. Annaffiate abbondantemente l'arbusto d'estate e nei periodi di siccità. Quando arriva ad estendersi troppo o a essere vecchia, effettuate la potatura, tra gennaio e febbraio. Scegliete accuratamente i rami da potare non partendo dall'esterno, ma dal centro. Tagliate i rami fino ad un'altezza che non superi i quaranta centimetri, selezionandoli bene e in forma uguale in tutte le zone.

Continua la lettura
56

La weigela florida

L'indebolimento che talvolta si può notare è dovuto agli afidi che con le deiezioni infestano la radice vegetativa. I problemi più seri che possono mettere in pericolo l'arbusto sono la famigliola, le macchie sulle foglie e le malattie causate dai funghi. Ogni volta che notate che qualcosa non sta procedendo bene, non lasciate trascorrere troppo tempo, essere tempestivi negli interventi è un fattore importante. Esiste una versione dell'arbusto che ha origini nel Giappone. Si tratta della weigela florida che può raggiungere anche i nove metri. Si adatta con altre piante nella creazione di aiuole. Va bene anche come unico esemplare. Fiorisce nella tarda primavera e durante la stagione fredda è spoglio. Anche per questo arbusto si raccomanda la potatura e la concimazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ogni volta che notate che qualcosa non sta procedendo bene, non lasciate trascorrere troppo tempo, essere tempestivi negli interventi è un fattore importante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.