Come coltivare la zucca rossa

Tramite: O2O 04/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

La zucca rossa è un ortaggio molto particolare, che non può assolutamente mancare nel periodo autunnale. Chi ama la coltivazione dell'orto, deve sapere che coltivare la zucca rossa non è affatto semplice. Per farla crescere grande e saporita, occorre molta cura e dedizione. Il vantaggio che ne deriva però, è che la zucca può essere tranquillamente conservata dopo essere stata raccolta, dunque può essere consumata durante l'inverno. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come coltivare la zucca rossa.

27

Occorrente

  • terreno; semi di zucca; sistema di irrigazione.
37

Piantare i semi nel giusto periodo

Tanto per cominciare dobbiamo fare delle precisazioni, chiarendo le caratteristiche fisiologiche delle suddetta pianta e delle consequenziali condizioni ambientali. La pianta di zucca rossa per crescere in modo sano ha bisogno di essere piantata in una zona irradiata dal sole e inoltre necessita di una temperatura tra i 18° e 25° e proprio per quest'ultimo motivo possiamo dire in generale che i semi della pianta della zucca rossa devono essere piantati tra aprile e maggio, in modo da vedere i primi frutti intorno al periodo che va da luglio ad agosto. Per quanto riguarda la semina, bisogna posizionare i semi ad una distanza tale da poter lasciare lo spazio necessario ai frutti che cresceranno, e quini almeno a 70 centimetri l'uno dall'altro. Il terreno non necessita di particolari trattamenti, poiché la pianta della zucca in generale riesce facilmente a cavarsela nella terra particolarmente dura e acida. I semi devono inoltre essere interrati da 10 a 20 centimetri, questo perché i frutti saranno abbastanza pesanti, quindi se le radici non risultano ben aggrappate al suolo si rischia che la pianta possa staccarsi da sola.

47

Proteggere le piante

A questo punto parliamo della coltivazione cominciando a dire che quando il primo ramoscello esce dalla terra, la pianta non è ancora pronta a "difendersi" da sola da attacchi esterni, e per questo motivo dovremo essere pieni di riguardi nei suoi confronti, quindi considerarla vulnerabile, e cercare di evitare il più possibile gli attacchi di insetti, mosche e animaletti vari, che possono generare malattie vitali. Nel caso specifico si può ricorrere ad alcuni pesticidi o comunque prodotti contro gli insetti, da aggiungere all'acqua per l'irrigazione.

Continua la lettura
57

Irrigare il terreno

L'irrigazione del terreno è molto importante e deve essere effettuata con la tecnica della goccia, oppure divisa tra la mattina e il pomeriggio, inumidendo il letto sotto la pianta. Quando finalmente si intravedono le prime foglie, potremo stare un po' più tranquilli e quindi diminuire il livello di attenzione. Le piante vanno comunque innaffiate con costanza, sopratutto se vi sono dei periodi in cui la pioggia scarseggia.

67

Raccogliere le zucche

Una volta che la zucca si è sviluppata ed è diventata della grandezza giusta, non vi resta che raccoglierla. Dovete sapere che è possibile raccogliere anche i fiori, che sono molto buoni da mangiare fritti. La zucca si conserva facilmente, basta lasciarla in un posto asciutto e lontano da alte fonti di calore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare la photinia rossa

La photinia rossa è un arbusto sempreverde che appartiene alla famiglia delle Rosaceae e viene utilizzata principalmente per la creazione delle siepi. Le foglie sono ovali e di colore rosso all'inizio, per poi trasformarsi lentamente in verde nel giro...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

Come Riconoscere E Coltivare Hylocereus Undatus

Vogliamo proporre ai nostri lettori, una guida pratica e veloce, da mettere in pratica, nel mondo delle piante ed in particolar modo cercheremo di imparare insieme come e cosa fare per poter riconoscere e coltivare il Hylocereus Undatus, nel modo corretto...
Giardinaggio

Come coltivare l'anguria

L'anguria è un frutto voluminoso appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee. Essa è composta prevalentemente da acqua ed è ricchissima di sali minerali e vitamine. Ha tantissimi effetti: quello diuretico, antinfiammatorio e miorilassante. È infatti...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare il tabasco

Se vi recate in qualsiasi supermercato è possibile acquistare una strana salsa rossa, molto piccante, usata per condire il pesce o la carne. Stiamo parlando del tabasco, una salsa molto diffusa negli Stati Uniti che ormai è distribuita in ogni parte...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.