Come Coltivare L'Acer Japonicum

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Fra le varie specie di acero, circa 128, una soltanto di esse si estende a sud del nostro pianeta: l'Acer launirum. Mentre l'Acer pseudoplatanus è quella più comune in Europa. Oggi invece tratteremo dell'Acer japonicum, detto anche "Acero Amur", "Peronospora giapponese-acero", oppure "Acero Fullmoon". Si tratta di un tipo di acero principalmente originario del Giappone, ma anche della Corea meridionale. L'Acer japonicum è un piccolo albero deciduo, solitamente dell'altezza fra i cinque e i dieci metri. Possiede un tronco fino a circa quaranta centimetri di diametro. I giovani alberi hanno la corteccia liscia, che diviene ruvida e squamosa negli aceri japonicum più vecchi. Di crescita lenta e regolare, occupa poco spazio ed è ideale per le zone d'angolo. L'Acer japonicum è una pianta dall'incantevole forma e colore, che dispone i rami in modo regolare con un effetto piacevolissimo. Se desideriamo sapere come coltivare l'Acer Japonicum nel nostro giardino, proseguiamo nella lettura dei passi successivi.

24

L'Acer japonicum richiede un terreno abbastanza fertile e un po’ torboso, privo di calcare e leggermente acido e fresco. Bisognerà anche fare attenzione che la terra non secchi troppo in estate e che non abbondi di acqua in inverno. La pianta sopporta bene le temperature rigide, fino ai -25°C. In questi casi è tuttavia opportuno proteggerne la base con delle foglie secche o con della paglia. Bisognerà posizionarlo in zone di mezz’ombra, almeno per le ore pomeridiane, al fine di salvaguardare i colori della chioma. Anche se le foglie rosse preferiscono una buona illuminazione. Dovrà quindi evitarsi il pieno sole per l’intera giornata e l'eccessivo accostamento a pareti o pavimentazioni o pareti riverberanti di luce e di calore. Occorrerà anche proteggere l'Acer japonicum dalla furia dei venti freddi, disastrosi per la chioma. Il loro violento impatto potrebbe perfino creare dei problemi fisiologici alla pianta. Si potrà anche procedere ad una potatura estiva negli esemplari troppo "ribelli", purché leggera.

34

Gli aceri giapponesi sono talvolta soggetti alla verticillosi, una malattia provocata da un fungo che colpisce i delicati organi interni del fusto e dei rami. Purtroppo essa non può essere combattuta con comuni prodotti, ma si può prevenire facendo sì che il terreno e gli strumenti per la potatura siano sotto costante controllo igienico. La moltiplicazione si effettua con semina per le specie e con talee di legno tenero; o ancor meglio con innesto.

Continua la lettura
44

L'Acer japonicum è una bellissima pianta ornamentale, con un'espansione di chioma per un diametro di 2,5- 3 metri. È opportuno fare attenzione ai parassiti: infatti, essendo una pianta piuttosto delicata, è un facile bersaglio di afidi, eriofidi e funghi, che potrebbero danneggiarla irreparabilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.