Come coltivare l'aloe variegata

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Esistono varie tipi coltivazione che ovviamente variano sulla base della pianta che si vuole coltivare. Bisogna comunque avere delle conoscenze di base che ci permettono di mantenere in una salute le nostre piante. In questa guida focalizzeremo maggiormente la nostra attenzione su una pianta dalle tantissime proprietà benefiche. In questa guida infatti vedremo come coltivare in maniera semplice ed efficace l'aloe variegata. Basta seguire attentamente i passaggi illustrati in questa per ottenere dei risultati davvero sorprendenti.

25

La posizione

Coltivare le piante per molti è un hobby che rilassa molto. Quella del pollice verde, dunque, è una passione che prende tantissime persone. Per prima cosa dovrai scegliere la posizione più adatta alle esigenze della tua nuova pianta. Come per tutte le piante dalle foglie larghe, Meglio una posizione ben illuminata, anche se la luce non dev'essere molta, deve servire a mantenere l'ambiente caldo, meglio se privo di umidità, l'aloe è una pianta che tollera bene i climi temperati quindi venti/ventiquattro gradi centigradi giorno sono l'ideale.

35

Il periodo invernale

Nel periodo invernale o quando la temperatura è bassa non dovrai bagnarla più di una volta al mese, ti basterà annaffiarla pochissimo lasciando seccare bene il terriccio; in estate puoi farlo anche due volte al mese ma assicurati sempre che il terriccio non sia mai eccessivamente bagnato. Ogni due o tre settimane puoi scegliere di darle del fertilizzante, meglio del concime liquido. In ogni caso si adatta ad ogni tipo di composizione del terreno. Non presenta particolari avversità, ma un trucco per evitare inconvenienti è evitare il ristagno di acqua nel sottovaso, mi raccomando elimina sempre fiori appassiti e foglie secche! Per favorirne la fioritura è bene ricordarsi di spostarla in un luogo un po' più fresco (dai dieci ai quindici gradi centigradi). Il posto che scegliamo deve essere quindi esposto alla luce diretta evitando gli eccessi.

Continua la lettura
45

Le annaffiature

Adesso che hai scelto la posizione ottimale della tua nuova pianta ti svelerò qualche regola per curarla al meglio. Per prima cosa essendo questa una pianta grassa dovrai dosare bene le annaffiature, nonché la distanza tra un'innaffiatura e l'altra. Dunque ricorda! Dovrai darle una buona illuminazione e pochissime annaffiate, ma stai attento a non farle prendere troppo sole. Nel periodo primaverile all'occorrenza potrai rinvasarla, trovi in commercio vasi dagli otto ai sessanta centimetri, non ti sarà difficile scegliere quello adatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare in vaso l'aloe

Nelle riviste di giardinaggio, è possibile ammirare piante di aloe robuste e forti. Affinché la pianta di aloe coltivata in casa sia altrettanto bella e rigogliosa, occorre prendere alcune precauzioni. Molto facile è la coltivazione dell'aloe, infatti...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe in terrazzo

L'aloe è un tipo di pianta estremamente noto per i suoi svariati effetti benefici, riscontrabili attraverso l'utilizzo di creme e gel appositi. L'aloe è fonte di vitamina B, fornisce rimedi contro la stitichezza, è un ottimo antiossidante ed è molto...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Aloe Vera

L'Aloe Vera è un pianta che fa parte della famiglia delle Liliaceae. Si tratta di una pianta molto diffusa e coltivata soprattutto laddove il clima è particolarmente secco come, ad esempio, l'Africa, l'Australia o l'America del sud. L'Aloe Vera è una...
Giardinaggio

Come potare una pianta di aloe vera

L'aloe vera cresce rigogliosa formando nuove foglie carnose con margine seghettato, boccioli, nuove germogli attorno alla pianta madre. Infatti la pianta non si sviluppa verso l'alto, ma col tempo aumenta solo le sue dimensioni: le foglie diventano sempre...
Giardinaggio

Errori da evitare nella coltivazione dell'aloe vera

Se intendiamo coltivare l'aloe vera, e sfruttarne i suoi tantissimi principi attivi per tonificare la nostra pelle o purificare il corpo, bisogna prestare molta attenzione, poiché se si commettono degli errori sia nelle primissime fasi che in quelle...
Giardinaggio

Come riprodurre l'aloe arborescens

L'Aloe Arborescens, o Krantz Aloe, da non confondere con l'Aloe Vera il cui nome latino è invece Aloe Barbadensis Miller, è conosciuta da millenni come pianta dai grandi poteri curativi. La medicina moderna dopo approfonditi studi si è resa conto delle...
Giardinaggio

Come trapiantare l'aloe arborescens

L'Aloe è ormai piuttosto conosciuta, anche se non tutti sanno che ne esistono diverse tipologie. Si è soliti, infatti, pensare a quella che comunemente si chiama "Aloe vera". Nel caso di questa guida, però, parliamo di una tipologia differente, ovvero...
Giardinaggio

Come riconoscere l'aloe vera

Appartenente alla famiglia delle Liliaceae, l'Aloe vera è una pianta "succulenta" che predilige climi secchi e caldi. Ha una tendenza cosiddetta arbustiva poiché può raggiungere fino al metro di altezza. Le foglie sono dispose a ciuffo e sono lanceolate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.