Come coltivare l'amareno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'amareno è conosciuto meglio come ciliegio amaro. È un albero perenne originario dell' Asia e molto diffuso nel bacino del Mediterraneo. I suoi fiori sono bianchi e pentapetali. Generalmente cresce nelle zone collinari o montane che possono arrivare sino ad una altitudine di 1000 m. Il frutto ha un colore rosso chiaro, ed un sapore molto gradevole seppur acidulo. Tra le sue proprietà annoveriamo l'effetto diuretico. L'amareno presenta dei rami sottili e le foglie molto piccole. Molte massaie preferiscono utilizzarlo per preparare buonissime marmellate. La guida che segue sicuramente saprà fornirvi degli utili consigli su come coltivare l'amareno.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Concime
  • Annaffiature
  • Antiparassitari all'occorrenza
36

Innaffiare abbondantemente durante i periodi di siccità prolungata

Per poterlo coltivare è consigliabile una zona mite e abbastanza soleggiata. Per quanto riguarda il terreno l'amareno non ha particolari pretese, tant'è vero che spesso lo si trova anche allo stato selvatico. L'amareno ha quindi bisogno di una esposizione al sole ma allo stesso tempo areata. Necessita di poca acqua e soprattutto va innaffiato durante i periodi di siccità prolungata. È consigliato però un terreno avvallato, assorbente e fresco. Successivamente, dovrà essere concimato. Le concimazioni di cui ha bisogno il vostro amareno, sono di tipo organiche con stallatico maturo oppure letame.

46

Raccogliere i frutti da giugno in poi

La moltiplicazione dell'amareno avviene prevalentemente per talea e innesto. Si moltiplica dunque per semina, fatta eccezione di alcune varietà più notevoli. La maturazione e la successiva raccolta dei frutti potrà avviene da giugno in poi, naturalmente indipendentemente dalla varietà da voi scelta. L'amareno necessita di antiparassitari e anticrittogamici soltanto in casi particolari, meglio non abusarne. Fate i dovuti controlli solo nel periodo primaverile, periodo più critico a causa di monilosi. Subito dopo la messa a dimora dovrete annaffiarlo di frequente e abbondantemente, ma questo solo per i primi 2-3 anni di vita della vostra pianta.

Continua la lettura
56

Eliminare solamente i rami secchi o danneggiati

Per eseguire la potatura, eliminate solamente i rami secchi o danneggiati, in modo da proteggere il ciliegio amaro dalla monilia del ciliegio. Questo albero infatti, come tutti gli alberi di ciliegio non necessita di particolari interventi nella potatura. A differenza delle comuni ciliege, i frutti si presentano di un colore rosso chiaro con una polpa bianca al loro interno, ma dovrete aspettare perlomeno i 7 anni di età per una vera e propria raccolta abbondante. Dalle sue foglie si ricava un ottimo liquore, mentre i peduncoli hanno proprietà diuretiche e sono anche sedativi delle vie urinarie.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'albero di ciliegio

Il ciliegio è uno degli alberi più belli che esistano al mondo, e in Giappone è particolarmente amato e curato ed oggetto di molti testi antichi. La stagione più bella per ammirarne i fiori è certamente la primavera. Anche in Italia sono presenti...
Giardinaggio

Come piantare un ciliegio

Gestire il proprio orticello o il giardino nel migliore dei modi è uno degli obiettivi più perseguiti dalle persone. Solo i veri appassionati di giardinaggio, di orticoltura e di frutticoltura apprezzano i prodotti del loro lavoro senza recriminare...
Giardinaggio

Come innestare un ciliegio

Il ciliegio è un albero che appartiene alla famiglia delle piante Rosacee. Già lo stesso nome evoca un senso di dolcezza e di romanticismo. Il ciliegio in fiore è infatti uno spettacolo vivente della natura! A volte infatti si usa prevalentemente per...
Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio ornamentale

Un giardino in fiore è uno spettacolo capace di lasciare sempre senza parole. Eppure la meraviglia della fioritura non è una prerogativa unica dei fiori, anche gli alberi infatti possono regalarci suggestivi spettacoli con le loro chiome in fiore. Per...
Giardinaggio

Come salvare gli alberi di ciliegio dalle lumache.

Le lumache sono dei molluschi di terra che purtroppo causano danni ingenti alle coltivazioni. Questi graziosi animaletti infatti, essendo vegetariani si nutrono di foglie, di fiori e di tutte le parti tenere di una pianta, per cui diventano un problema...
Giardinaggio

Come piantare e curare il ciliegio

Il ciliegio è una pianta che siamo abituati a trovare solitamente in campagna, dove produce deliziosi frutti da gustare; la sua bellezza lo rende perfetto anche come albero ornamentale, adatto dunque anche ai giardini di città. Sicuramente non va coltivato...
Bricolage

Come ristrutturare un mobile in ciliegio

I mobili specie se molto antichi sono di ottima qualità, come ad esempio di di mogano o di ciliegio, per cui volendoli ristrutturare è importante seguire delle specifiche linee guida, al fine di ottimizzare il risultato. In riferimento a ciò, ecco...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sul ciliegio

Il ciliegio un meraviglioso frutto rosso amaranto, succoso e dolce possiede proprietà organolettiche, ottenute grazie ai metodi di coltivazione a cui viene sottoposto. Infatti, per ottenere questi stupendi frutti che tutti conosciamo e abbiamo gustato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.