Come coltivare l'aralia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Pensate di rinnovare il vostro giardino e non sapete che piante potrete acquistare? Vi siete stancati di vedere sempre le stesse piante che ormai risultano vecchie? Non vi dovrete preoccupare, in quanto grazie a tale guida, imparerete come coltivare l'aralia. Essa è una pianta molto bella. Essa proviene dallo isole tropicali dell'Oceania e dell'Asia, e vi darà la possibilità di rendere unico e speciale il vostro giardino.

27

Occorrente

  • Una piantina di aralia
  • acqua
  • nebulizzatore con acqua dolce
  • terrina con ghiaia
37

Coltivazione

Ora vediamo come coltivarla. Per quanto riguarda la temperatura, la pianta richiede un ambiente abbastanza caldo: 20/24°C. In inverno riesce a supportare fino ad una temperatura minima di 15°C. Riesce a crescere molto bene in serre con temperatura controllata. Per prima cosa dovrete trovare la posizione ideale per soddisfare le esigenze di tale pianta. La dovrete mettere in una posizione molto luminosa, però dovrete assolutamente evitare di esporla alla luce diretta del sole.

47

Cura

A questo punto vediamo come dovrà essere curata tale pianta. La dovrete annaffiare bene durante il periodo dello sviluppo, sempre però annaffiare troppo, facendo però in modo che il terreno resti sempre umido, contemporaneamente ogni due settimane dovrete aggiungere del fertilizzante. Nella stagione estiva dovrete invece annaffiarla sempre più di frequente, ed una volta che arriva l'inverno, con l'abbassamento delle temperature, dovrete diminuire l'apporto di acqua. Chiaramente non dovrete mai fare seccare il terreno.

Continua la lettura
57

Consigli

Per conservarla nel migliore dei modi, dovrete dare alla pianta il grado di umidità ideale. Dovrete evitare che l'acqua crei lo stagno, cioè l'inaridimento del terreno a livello delle radici. Per mantenere sempre il fogliame umido, sarà utile nebulizzare sopra di essa dell'acqua dolce. È utile anche tenere la pianta sopra una terrina di ghiaia mantenendola sempre umida. Dovrete far attenzione però che l'acqua non arrivi mai alla base del vaso. Finché la pianta è giovane, la dovrete rinvasare in modo da rinnovargli gli elementi nutritivi del terriccio. Tale operazione la dovrete fare nella stagione primaverile, e cioè ogni 2 anni. Dovrete fare infine massima attenzione evitando l'esposizione del fogliame a correnti di aria fredda, che ne potrebbero causare la caduta.

67

Caratteristiche

Cresce molto lentamente. I suoi fusti non si ramificano tanto, ma sono formati da foglie enormi divise in foglioline maggiormente piccole. Il loro colore cambia dal rosso/bruno nella fase giovanile, fino ad arrivare al verde scuro nella fase della pianta adulta. Tale pianta è chiamata volgarmente "aralia elegantissima", però in realtà si chiama "dizygotheca elegantissima" e fa parte della famiglia delle araliacee. Essa è caratterizzata da un leggero fogliame e in natura potrà raggiungere anche i 7 metri di altezza. In Italia vengono messi in commercio giovani cioè circa fino ad un anno di esemplari, perciò hanno circa un metro di altezza.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tieni la pianta al riparo dai raggi diretti del sole.
  • Mantieni la pianta sempre umida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
Giardinaggio

5 ortaggi da poter coltivare senza fatica in giardino

Ci sono diversi ortaggi da poter coltivare in una parte del giardino, tutti gustosi e quindi ottimi per preparare deliziose pietanze, non tutti però sono semplici da coltivare, in quanto diversi di essi richiedono tempo e fatica, nonché il mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.