Come coltivare l'astilbe

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La pianta di Astilbe è una pianta erbacea perenne originaria dell'Asia; si utilizza molto in giardino per donare un tocco di colore in più, e hanno un'altezza che varia dal 15 cm ai 120 cm, anche se in media queste piante sono alte 30-40 cm. Si presentano come cespugli tondeggianti costituiti da foglie appuntite molto simili alle felci e, nei mesi estivi, i cespugli vengono sovrastati piccoli fiori, di vari colori, che assumono una forma piramidale e un aspetto soffice. Ma adesso, tramite questa serie di passi, che come vedrete insieme a noi, saranno davvero molto semplici, ma al contempo molto completi, cercheremo in qualche modo, di spiegarvi come coltivare l'astilbe in casa.

24

L'astilbe predilige i climi umidi e sopporta molto bene il freddo, quindi bisogna valutare prima se il terreno in cui intendiamo piantarla è adeguato alle sue esigenze; se il clima è troppo caldo, risulterà necessario annaffiare ripetutamente la pianta per aiutarla a sopravvivere. Puoi decidere di impiantare attraverso tre modalità: da seme, dai bulbi e per divisione radicale; quet'utima è quella consigliata, in quanto i semi sono difficili da far germinare e i bulbi sono lenti e non presentano i vari colori delle radici. Le stagioni migliori per trapiantare la pianta sono primavera e autunno, e la fioritura avviene da Giugno a Luglio. Già come abbiamo detto in precedenza, è consigliabile prediligere, dove andarla a mettere, una zona molto ombreggiata e soprattutto con un buon drenaggio.

34

Affinché l'ambiente sia idoneo alle esigenze della pianta, potete arricchirlo con torba e compost per arricchire il terreno. Come già detto, il metodo migliore e consigliato è la divisione radicale: cresce con in gruppi con un sistema radicale separato, quindi è possibile effettuare il taglio manualmente o comprare la pianta già suddivisa. Quindi, come primo passo dovremo comprare la suddetta pianta. Una volta ottenuta, potremo cominciare il travaso.

Continua la lettura
44

La buca in cui andrete a trapiantare la radice dovrebbe essere larga il doppio della larghezza della pianta e profonda circa 15 cm e, una volta inserita, la radice dovrebbe essere interamente ricoperta. Se le piante sono di più, ponile ad una distanza di almeno 30 cm poiché tendono ad allargarsi. Successivamente al travaso, dovremo irrorare abbondantemente il suolo, soprattutto quando comincia ad esserci più caldo, dovremo annaffiare in maniera più assidua, in maniera tale da tenerlo sempre ben idratato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.