Come coltivare le camelie in terrazzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Benvenuti in questa breve guida che vi spiegherà nella maniera più semplice possibile come coltivare delle camelie in terrazzo. Le camelie sono davvero dei fiori meravigliosi e non c'è dubbio che tutti noi vorremmo poterli ammirare nel nostro terrazzo ogni giorno, quindi ecco qualche suggerimento per renderlo possibile!

25

Per iniziare dovrete scegliere una delle varietà di camelie, e noi consigliamo senza dubbio la camelia sasanqua, originaria del Giappone, che è una delle varietà più resistenti e sopporta magnificamente anche il caldo torrido estivo e il freddo pungente invernale.
Scegliere il luogo adatto sul vostro terrazzo non è difficile, perché anche se sarebbe meglio tenerle a mezz'ombra, possono essere esposte anche al sole, ma non quando il sole è troppo cocente. Per quanto riguarda il terreno in cui piantare le vostre camelie, avrete bisogno di un terriccio assolutamente acido, umido e morbido, quindi ben drenato. Potete anche arricchirlo con della sabbia o della ghiaia, ma senza esagerare.

35

Il passo successivo riguarda la scelta del vaso. Considerando che dovrete scavare una buca di circa una trentina di centimetri di profondità, consigliamo un vaso non troppo piccolo, quindi sceglietene uno abbastanza grande. Mi raccomando, quando scavate la buca assicuratevi che il terreno sia umido ma asciutto e senza ristagni d'acqua, quindi tenete d'occhio il sottovaso e svuotatelo abbastanza di frequente. Concimare non sarà difficile, perché bastano due concimazioni annuali. Una da fare in primavera e una da fare in autunno. Per quella primaverile consiglio un fertilizzante ricco di azoto, mentre per quella autunnale consiglio un fertilizzante ricco di fosforo e potassio.

Continua la lettura
45

Per quanto riguarda le irrigazioni, consiglio di farle in maniera abbondante ma soprattutto regolare, però, come già detto, fate attenzione che non si formino dei ristagni d'acqua. Altra cosa importante è che l'acqua sia povera di calcare.
La camelia sasangua non va potata, tranne per quanto riguarda i rami vecchi ad inizio primavera, che è bene rimuovere per favorire la nascita di nuove gemme. Per il resto è sufficiente rimuovere eventuali rametti secchi o malformazioni, possibilmente subito dopo la fioritura.

55

Per finire consiglio di tenere sempre d'occhio la crescita delle vostre camelie e di cambiare vaso ogni due anni circa. In caso doveste notare qualche anomalia, tipo eccessiva secchezza o accenni di imperfezioni malsane della pianta, rivolgetevi ad un vivaio, dove sapranno sicuramente consigliarvi in maniera opportuna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare e coltivare le camelie

Per mantenere sempre i nostri giardini, terrazzi e balconi pieni di verde e di fiori colorati è molto importante saper curare tutte le nostre piante, ma generalmente, sopratutto se non siamo degli esperti di giardinaggio, preferiamo rivolgerci a giardinieri...
Giardinaggio

10 ortaggi da coltivare in terrazzo

Il biologico è il settore alimentare che più si sta espandendo. Il mangiare sano e il vivere in forma sono ormai un vero e proprio stile di vita per certi versi irrinunciabile. Tuttavia spesso capita che i prodotti a carattere biologico siano salutari...
Giardinaggio

Come coltivare le azalee in terrazzo

Le azalee sono delle piante che presentano un portamento eretto e sono facili da coltivare in terrazzo. Le piante se trattate nella maniera adeguata, offrono una fioritura abbondante e rigogliosa. Ovviamente, questo può dipendere anche dalla varietà...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe in terrazzo

L'aloe è un tipo di pianta estremamente noto per i suoi svariati effetti benefici, riscontrabili attraverso l'utilizzo di creme e gel appositi. L'aloe è fonte di vitamina B, fornisce rimedi contro la stitichezza, è un ottimo antiossidante ed è molto...
Giardinaggio

Come coltivare mandarini in terrazzo

Avere un orticello personale è il sogno che accomuna tantissime persone. Purtroppo nelle grandi città, dove gli spazi sono angusti e il verde scarseggia non è possibile avere un giardino a propria disposizione. Fortunatamente, grazie a dei semplici...
Giardinaggio

Come coltivare agrumi sul terrazzo o in giardino

Originari dell'India e dell'Estremo Oriente, gli agrumi sono oggi ampiamente coltivati in tutta la fascia subtropicale del mondo. Attraverso piccole cure sarà possibile coltivare facilmente gli agrumi, sia sul terrazzo di casa che in giardino, dove,...
Giardinaggio

Come coltivare l'erba cipollina in terrazzo

Se la vostra passione per il giardinaggio è irrefrenabile ma non avete un giardino, potete benissimo trasformare il vostro terrazzo in un piccolo orticello e coltivare ad esempio l'erba cipollina. Si tratta in questo caso di un prodotto aromatico che...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle camelie

Se siete amanti dei fiori e delle piante in generale sicuramente conoscerete la camelia. Noi la conosciamo come una pianta ornamentale con fiori ma, principalmente, la camelia è un arbusto che può arrivare anche a dieci metri di altezza. Il fiore, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.