Come coltivare le orchidee blu

Tramite: O2O 24/10/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'orchidea blu, il cui nome scientifico è "vanda coerulea", appartiene alla famiglia delle orchidacee ed è nota a tutti per il suo caratteristico colore. Fu scoperta dal botanico inglese William Griffit in India orientale nel 1937 e, successivamente, si diffuse anche in Inghilterra, soprattutto grazie a Thomas Lobb e Joseph Hooker che la fecero conoscere agli orchidofili anglosassoni. È molto utilizzata per l'arredamento degli interni e richiede particolari cure. È un'orchidea epifita perché ha bisogno delle altre piante per crescere ed è sempreverde. Non presenta pseudobulbi, ovvero gli organi vegetali che le piante utilizzano per immagazzinare energia. Ha foglie nastriformi, a V o cilindriche, le radici sono aeree e il colore dei petali varia tra blu, giallo e verde. In questa guida vedremo come coltivare queste orchidee.

25

Come ricreare l'ambiente adatto per l'orchidea blu

Poiché è un'orchidea molto particolare e anche rara, necessita di un tipo di coltivazione accurata e attenta per crescere rigogliosa. Essendo un fiore che nasce a ridosso delle cortecce degli alberi e con le radici sospese in aria, bisogna ricreare un ambiente similare. Si possono usare delle ceste, oppure dei pezzi di sughero e bisogna mettere le radici verso il basso per far assorbire tutta l'umidità presente e favorire una crescita ottimale. La terra in cui deve essere piantata deve avere un Ph equilibrato mentre, al livello superiore, devono essere sistemate delle fibre di osmunda, delle cortecce di pino oppure di abete.

35

Come concimare l'orchidea blu

La luce è fondamentale per una coltivazione corretta dell'orchidea blu e pertanto deve essere abbondante. È necessario disporla in una posizione in cui i raggi solari cadono direttamente su di essa e la luce sia presente per molte ore durante il giorno. Le concimazioni di cui necessita devono contenere potassio, che deve essere inserito nel terreno in particolar modo tra giugno e ottobre con la cadenza di ogni due settimane.

Continua la lettura
45

Come innaffiare l'orchidea blu

L'orchidea blu deve essere innaffiata periodicamente e soprattutto nel periodo estivo. Le radici devono essere mantenute sempre umide, ma non troppo, altrimenti si crea un ambiente putrido che potrebbe farla morire. Quando la pianta comincia a crescere, deve essere trasferita in un altro contenitore. Il vaso deve essere abbastanza grande per farla crescere e prosperare e il travaso può essere effettuato ogni volta che è necessario. Si tratta di poche accortezze, ma tutte devono essere seguite alla lettera. Potrete restare stupiti dal vostro pollice verde.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per le orchidee è consigliabile un' innaffiatura ad immersione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le orchidee in vaso

In questa semplice guida vi aiuteremo a sapere come coltivare le orchidee in vaso.Questo fiore è molto antico ed è di una bellezza veramente particolare. Se poi si pensa che in natura esistono ben 189 specie, si capisce al volo di quanta bellezza ci...
Giardinaggio

10 tipi di orchidee da coltivare in casa

Non conosco persone che non restano stupefatte ogni volta dalla bellezza eterea delle orchidee, dai loro colori e la forma plastica, tanto che spesso tutti toccano questi fiori, pensando siano finti in quanto quasi perfetti. Fiori estremamente delicati,...
Giardinaggio

Le 5 varietà di orchidee più facili da curare

Le orchidee sono piante dall'aspetto affascinante. L'orchidea proviene dai paesi asiatici, ma possiamo trovarla anche nel continente americano nelle aree tropicali. Anche in Italia è presente l'orchidea, ma in questo caso è molto diffusa sulle montagne....
Giardinaggio

Come piantare le orchidee

La coltivazione di piante e fiori è un ottimo passatempo per qualsiasi persona; inoltre, dà la possibilità di procurarsi un po' di soldi. Per mettere in atto questa passione non basta il pollice verde, ma bisogna anche conoscere le piante e sapere...
Giardinaggio

Come far rifiorire le orchidee

L'orchidea appartiene alla famiglia delle Orchidacee: tra le numerosissime specie molte sono quelle che crescono nei climi tropicali e subtropicali, particolarmente interessanti per la bellezza e la magnificenza dei loro fiori, sovente profumati e ricercati...
Giardinaggio

Cura delle orchidee: 5 errori comuni da evitare

Chi ha la passione per il giardinaggio sa bene quanto sia importante curare le piante. Ne esistono diverse specie, alcune delle quali più delicate e bisognose di attenzioni. Molte di queste ultime rientrano nel gruppo delle piante da interno e decorative....
Giardinaggio

10 orchidee ideali per la casa

Le orchidee sono senza dubbio le piante più desiderate per arredare la propria casa con stile. Tuttavia, benché i loro fiori durino moltissimo e possano sembrare delle piante semplici, non è affatto così: la maggior parte di esse necessita di condizioni...
Giardinaggio

Come curare le macchie nere sulle foglie delle orchidee

Le orchidee sono tra le specie floricole più antiche. Le loro origini risalgono a circa 65 milioni di anni fa. Il nome orchidea comparve per la prima volta tra il VI ed il V secolo a. C. Nel "De historia plantarum", Teofrasto, filosofo dell'antica Grecia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.