Come coltivare le piante grasse

Tramite: O2O 14/10/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sempre di più le piante grasse, con il loro aspetto che ricorda i paesaggi del deserto, stanno diffondendosi negli appartamenti di città. Molto probabilmente perché necessitano di minori cure. Esse infatti hanno la capacità di assorbire l'acqua in eccesso per poi utilizzarla quando occorre. Per questo sono chiamate "succulente" per la presenza al loro interno di succo senza grassi. Anche se è ormai abitudine chiamarle piante grasse. Per queste caratteristiche esse sono tipiche delle regioni aride, ma contrariamente a quanto potremmo pensare le troviamo anche in regioni a clima temperato o zone tropicali, grazie al loro spirito di adattamento. Ma vediamo ora in particolare come coltivare le piante grasse.

25

Primo aspetto fondamentale da tenere presente nella coltivazione delle piante grasse è il clima. Infatti la temperatura non deve mai essere inferiore ai 5-7 gradi. Si possono tenere in appartamento e nel sud Italia, dato il clima mite, possono tranquillamente essere poste all'aperto. Importante è anche il giusto grado di umidità, perché se eccessiva potrebbe far marcire la pianta in breve tempo. Per quanto riguarda le innaffiature esse devono essere poco frequenti, per evitare pericolosi ristagni. Consigliabile poi, per quanto riguarda l'illuminazione, di ruotare di tanto in tanto la pianta per evitare che cresca da un solo lato.

35

Il terreno in cui far crescere una pianta grassa deve essere acido e poroso per garantire il passaggio di aria e acqua, ideale è porre sul fondo del vaso dei sassolini allo scopo di non far ristagnare l'acqua. Come altre piante sono vittime di insetti e parassiti, in particolare afidi e cocciniglie ed anche di un acaro chiamato "ragnetto rosso". Se ci si accorge della loro presenza si possono utilizzare gli insetticidi presenti sul mercato. Per quanto riguarda il vaso esso deve essere largo e con la ovvia presenza di un foro di drenaggio sul fondo. È meglio preferire i vasi in terracotta che garantiscono una buona traspirazione.

Continua la lettura
45

La rinvasatura delle piante grasse va fatta una volta ogni due anni nel periodo di febbraio-marzo. Essa è necessaria perché il terreno diventa compatto, a causa delle radici, ed estremamente povero. Ed ora che sapete come coltivare la vostra pianta grassa, dovete solo scegliere quale acquistare. Sono tutte bellissime ed ideali anche per creare simpatiche composizioni che arredano in maniera inusuale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come proteggere le piante grasse in inverno

Esistono piante che in inverno esigono di una protezione adeguata. Tra le più a rischio troviamo le piante grasse. Una buona disposizione, quindi favorisce un'adeguata protezione per tutta la stagione fredda. Se amiamo coltivare le piante e soprattutto...
Giardinaggio

Come riprodurre le piante grasse

Le piante grasse sono note per la possibilità di conservare l'acqua che assorbono per poi usarla nei periodi di siccità, e per questo motivo sono amate da chi non ha molto tempo da dedicare alle innaffiature. Inoltre si tratta di esemplari molto resistenti...
Giardinaggio

Come annaffiare le piante grasse

Le piante grasse sono degli esemplari vegetali che hanno bisogno di particolari attenzioni. Ma ogni specie va trattata in modo diverso. Queste vengono classificate piante molto peculiari e singolari sia nella morfologia che nella necessità che presentano....
Giardinaggio

Come allestire un giardino con piante grasse

La bellezza suggestiva di un giardino curato e in fiore è sempre uno spettacolo capace di sbalordire. Romantici e delicati, i fiori rendono gli open space piacevoli da vivere in ogni periodo dell'anno. Per rendere però il nostro giardino davvero particolare...
Giardinaggio

5 regole essenziali per curare le piante grasse

Le piante grasse sono le piante d'appartamento più diffuse. Non solo per le loro forme un po' particolari, ma anche per i colori vivaci e, soprattutto, riescono a sopravvivere anche in ambienti molto caldi. Inoltre, per curare le piante grasse non è...
Giardinaggio

Come comporre un vaso di piante grasse

Le piante grasse sono amate dai più soprattutto per la loro facilita di coltivazione. Infatti hanno bisogno di poca acqua e, grazie alla loro crescita abbastanza lenta, durano veramente tantissimi anni, addirittura decenni. Ne esistono varie tipologie...
Giardinaggio

Come propagare le piante grasse

Le piante grasse rappresentano la soluzione "green" più adatta per chi vuole un giardino o un terrazzo sempre verde e curato e che non abbia bisogno di molti interventi di manutenzione. Ma occorre far sviluppare le piante nel modo migliore, mediante...
Giardinaggio

Come arredare il giardino con piante grasse

Le piante grasse sono tipicamente ornamentali e vengono, perciò, utilizzare largamente per arredare il giardino di casa. Ne esistono di molte specie diverse, e sono quasi sempre mixate tra di loro per creare bellissime composizioni floreali, che ben...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.