Come coltivare le piante rampicanti in balcone

Tramite: O2O 02/04/2020
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le piante rampicanti sono in grado di aumentare la bellezza estetica di ogni tipo di balcone e, in più, dispongono di altre caratteristiche davvero vantaggiose: in inverno, ad esempio, isolano la casa dal freddo e in estate la preservano dalle alte temperature. Come visto, dunque, sono tantissimi i vantaggi che le piante rampicanti producono. Basterà solo coltivarle nel modo più appropriato ai fini di una loro crescita armonica. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come coltivare le piante rampicanti sul balcone.

27

Occorrente

  • Rastrello
  • Guanti da lavoro
  • Pacciame
  • Concime organico
  • Graticcio di supporto
37

Eliminate la vegetazione infestante

Mettetevi immediatamente all'opera. Per prima cosa dovrete eliminare l'eventuale vegetazione infestante presente sul vostro balcone. Successivamente, scavate all'interno del terreno una buca che abbia un diametro di almeno 35-40 cm e concimatela utilizzando un concime di tipo organico. In alternativa, potreste anche utilizzare della cornunghia, ovvero uno speciale concime di natura animale, mescolato con elementi minerali. Ripulite la zona attorno alla quale avete effettuato l'intervento e dedicatevi ora all'interramento della pianta rampicante, seguendo le indicazioni che vi forniremo nel prossimo paragrafo.

47

Interrate la pianta rampicante

Ora, dunque, sarà possibile interrare la pianta rampicante prescelta. Dovrete innanzitutto fare in modo che questa possa rimanere nella medesima profondità nella quale si trovava quando era posta all'interno nel vaso nel quale ve l'hanno venduta. Piantate l'elemento e ricoprite poi il terreno con del pacciame. Ricordate di non piantare la rampicante in prossimità di muri, perché in quella zona il terreno può diventare secco e ciò ne comprometterebbe in modo irreparabile la crescita. Lasciate che la pianta possa attecchire al terreno ed irroratela moderatamente di acqua solo dopo che siano effettivamente trascorsi un paio di giorni dal suo interramento.

Continua la lettura
57

Applicate un supporto

Vedrete che, dopo qualche tempo, la pianta inizierà a svilupparsi in modo molto rapido. A questo punto occorrerà allargarla a ventaglio ed attaccarla ad un supporto. Questo per consentire alla pianta rampicante di crescere lungo la direzione effettivamente desiderata. Ricordate che alcune tipologie di piante rampicanti sono provviste di radici aeree che permettono alla pianta stessa di attaccarsi ai muri o ad eventuali staccionate presenti sul balcone. Altre, viceversa, dispongono solamente di tralci e per questo motivo devono essere obbligatoriamente agganciate a dei supporti speciali. Optate dunque per supporti sicuri, come fili metallici, graticci o pergolati, ovvero gli strumenti più idonei per permettere alla pianta rampicante di crescere in modo armonico ed esteticamente apprezzabile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non piantate mai le rampicanti in prossimità di muri presenti sul balcone
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 piante rampicanti perfette per il giardino

Che bello passeggiare d'estate sul lungomare o in qualche stradina di un vecchio borgo medievale. Quello che più ci colpisce sono quei bei balconcini, terrazzi o giardini ricchi di colori e di piante sempreverdi che ci fanno quasi invidiare chi vive...
Giardinaggio

Come e quando potare le piante rampicanti

Le piante rampicanti sono piante molto decorative che, nei nostri giardini, crescono in verticale sulle recinzioni perimetriche, svolgendo una duplice azione: di abbellimento per l'ambiente della nostra abitazione e di schermo, a protezione dagli sguardi...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante rampicanti

Coltivare le piante è un compito molto gratificante e lo è ancor di più quando si riesce a riprodurre con successo le proprie piante. Moltiplicare le piante, oltre a regalare numerose soddisfazioni, permette di ottenere un' ampia collezione di specie...
Giardinaggio

Le migliori piante rampicanti

Le piante rampicanti sono un ornamento molto interessante, differente dalle solite siepi. Oltre ad essere molto belle, presentano molteplici vantaggi e grandi utilità. Possono infatti isolare la casa dall'inquinamento atmosferico ed oscurare molte zone...
Giardinaggio

Come sistemare le piante sul balcone

Un balcone costituisce una perfetta estensione per qualunque appartamento. Se poi vi si collocano delle piante, si può creare un ambiente davvero colorato ed elegante.Nel caso di un balcone molto grande, si possono sistemare molte piante e lo spazio...
Giardinaggio

Come piantare i bulbi di gladiolo e le piante rampicanti di clematide

Il gladiolo è un fiore longilineo, elegantissimo, splendido: è adatto ai grandi vasi ma in un giardino è difficile trovargli una collocazione, tranne che per alcune specie che costituiscono un'eccezione. Nel campo della floricoltura, il gladiolo ha...
Giardinaggio

Le migliori piante da balcone

Il balcone è come un biglietto da visita della nostra casa, è uno dei primi elementi visibili dall'esterno. Cerchiamo di curarne l'estetica, arricchendolo con piante e fiori. Arredare il balcone è una vera e propria arte. Possiamo metterci anche degli...
Giardinaggio

5 piante rampicanti adatte al pergolato

Un pergolato si può ottenere rivestendolo di varie specie di piante rampicanti; infatti, è importante sapere che la natura ne regala tante adatte a questo scopo, e tutte di particolare bellezza, indipendentemente se da fiore o soltanto con foglie. A...