Come coltivare le viole

Tramite: O2O 17/05/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le viole sono piante particolarmente diffuse e conosciute da tutti per il loro colore vivace. Generalmente vengono considerate fiori di stagione e, data la loro molto facile coltivazione, vengono tenute per decorare la casa magari su terrazze o balconate. Esistono all'incirca trecento specie di viole, di varie sfumature tra il viola, il rosso e l'indaco. Se volete conoscere alcuni metodi e consigli su come coltivare le viole per farle restare belle e profumate in ogni momento, continuate a leggere i passi che compongono la guida che segue.

25

Interrate i semi

La viola è un fiore diffuso non solo in Europa ma anche in America, ed è facilmente coltivabile perché non ha bisogno di tante cure. Come prima cosa acquistate i semi della specie che preferite. È necessario interrare questi ultimi in primavera, all'interno di un vaso o in piena terra a circa cinque centimetri di profondità. Il terreno deve avere un PH tra 5,5 e 7 ed essere ricco di sali minerali; nel momento della semina è quindi importane aggiungere del concime granulare, in maniera tale che la pianta assorba lentamente tutto il nutrimento di cui ha bisogno. Le piantine devono essere posizionate ad una distanza di circa 15 centimetri l?una dall'altra, per permettergli di crescere bene in altezza.

35

Posizionate le viole al sole

L'innaffiatura è particolarmente importante. La prima volta le viole devono essere innaffiate in modo abbondante, mentre le volte dopo in modo più scarso, per evitare che il terriccio eccessivamente bagnato faccia ammuffire le radici. Una volta al mese, per ottenere una buona coltivazione delle viole, è necessario aggiungere un buon fertilizzante. Le piante hanno bisogno di sole e luce e non devono mai essere messe all'ombra perché potrebbero seccare. La viola è una pianta forte che sopporta bene il freddo, ma è debole agli attacchi di parassiti, come ad esempio gli acari che si manifestano con piccole macchie scure sulle foglie. In questo caso è importante usare prodotti a base di zolfo per circa un mesetto.

Continua la lettura
45

Innaffiate con moderazione

La moltiplicazione delle viole va fatta con talee di cinque centimetri, prelevate in settembre da fusti senza fiori e recisi sotto il picciolo di una foglia. Successivamente le talee vanno piantate in un terriccio ricco di torba e quando nascono le prime radici vanno messe in vasetti, dove sverneranno prima di essere ripiantate in primavera. Le viole raggiungono un'altezza di circa 10 o 15 centimetri e possono essere recise e messe in un vaso al centro di un tavolo insieme ad altri fiori colorati, per dare un tocco di gioia e colore in tutta la casa.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le viole possono essere recise e messe in un vaso al centro di un tavolo insieme ad altri fiori colorati, per dare un tocco di gioia e colore in tutta la casa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare le viole del pensiero

Le viole del pensiero sono fiori vellutati e coloratissimi. Appartengono alla famiglia delle Violaceae ed essendo delle piante perenni hanno un'ottima resistenza anche al gelo. Possiedono foglie ovali contornate da una forma dentata. Mentre i fiori vengono...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle viole

Le viole sono uno dei fiori utilizzati soprattutto per abbellire le finestre, ma forniscono delle belledecorazioni anche per tavoli e mensole. La particolarità di questa pianta sta nel fatto che una singola foglia può produrre più fiori; ma per mantenere...
Giardinaggio

Come creare un'aiuola con le viole

Arriva la bella stagione e torna il desiderio, e la necessità, di occuparci dei nostri spazi verdi.Se disponete di un piccolo giardino, cominciate a progettare l'inserimento e la disposizione di nuove piante. È tempo di sostituire le annuali, potare...
Giardinaggio

Come trapiantare e seminare le viole

Quando l'inverno è appena trascorso e si appresta a far posto ai colori della primavera, c'è un fiore che sboccia, timido e gentile: è il tempo delle prime viole. Sono quelle seminate in autunno nei vivai, trapiantate a dicembre e ora disponibili con...
Giardinaggio

Come coltivare la viola

La viola, è una delle bellissime piante con fiori colorati, romantici ed estremamente profumati. Tra le sue varietà, c'è quella molto colorata, cosiddetta"viola del pensiero," perché è un tipo di fiore che ci collega alla nostalgia del passato. Le...
Giardinaggio

Come Coltivare La Viola Mammola

Volete abbellire il vostro balcone o le vostre aiuole con un fiore colorato e grazioso, ma non sapete quale coltivare? Tante sono le specie che si prestano al vostro caso, ma una in particolare potrà darvi grandi soddisfazioni per la sua facilità di...
Giardinaggio

Fiori di maggio: quali fioriscono e quali coltivare

La primavera si sa è la stagione dei fiori, con l'aria sempre più mite e le giornate sempre più lunghe, si risvegliano i sensi, gli animali e la natura si riempie di colori con i fiori. Nell'aria iniziano a sentirsi dei profumi molto dolci e coinvolgenti,...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.