Come coltivare l'edera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se siete degli esperti oppure dei semplici appassionato di botanica, questa guida fa al caso vostro. Tratteremo di come coltivare l'edera in vaso. Vi forniremo degli utili consigli che vi permetteranno di ottenere un buon risultato. Potrete collocare questa pianta in casa, su un balcone o direttamente in giardino. L'edera è una specie rampicante sempreverde. È di facile manutenzione. Nasce spontanea con fusti, rami e radici aggrappanti. È proprio per i suddetti motivi, che è piuttosto comune trovarla nei giardini, nei boschi, nelle zone marine o montuose. Molto spesso viene utilizzata per abbellire e ornare gli esterni delle abitazioni, facendola sviluppare direttamente sui muri esterni. Scopriamo insieme, nei prossimi passi, come procedere nel dettaglio.

27

Occorrente

  • Piantina di edera
  • vaso
  • innaffiatoio
37

Per prima cosa, dovete decidere la posizione più adatta per piantare l'edera. Potete optare sia per luoghi in piena luce che per quelli in mezz'ombra. Questa pianta cresce e si sviluppa in ambienti che hanno una temperatura che va dai 5°C ai 20°C. Tale caratteristica la fa rientrare nella categoria delle piante euriterme, cioè che non hanno un range ristretto di tolleranza della temperatura. Decidete come posizionare il vaso dell'edera. Mettetelo sospeso per farla sviluppare verso il basso. Se volete farla rampicare in alto, posizionatela sul suolo in prossimità di un muro.

47

L'annaffiatura dell'edera dipende dalla temperatura ambientale. Per curarla al meglio, se il posto scelto è caldo, dovete aumentare il numero di annaffiature. In caso contrario, riducetele. Nel periodo estivo, è necessario che aggiungiate all'acqua un po' di fertilizzante. Lasciate l'habitat sufficientemente umido. In ogni caso, bagnate il terreno dell'edera in maniera regolare, facendo attenzione a far asciugare il terreno tra due irrigazioni. Anche se non si tratta di una specie eccessivamente delicata, ha comunque bisogno di cure costanti.

Continua la lettura
57

Dopo aver acquistato l'edera, trasferitela subito in un grande vaso capiente riempito con terriccio universale. Una volta interrata, annaffiate abbondantemente il terreno. Per far sviluppare l'edera in modo rigoglioso, dovete potarla spesso. La sua altezza può variare da 50 cm fino ad arrivare a 14 mt circa. La crescita dell'edera dipende dall'andamento che può liberamente seguire durante questa fase. Eliminate, quindi, i rametti piu secchi in modo da rinnovare e modellare la pianta. Non gettateli, utilizzateli piuttosto per realizzare delle talee.

67

Per la propagazione delle talee di edera, dovete seguire qualche semplice accorgimento. Le parti potate dovranno essere lunghe dai 10 ai 15 cm. Dovete piantarli in vasi profondi colmi di torba, sabbia e acqua. In alternativa, potete far radicare l'edera in un piccolo contenitore con dell'acqua. Questa pianta, molto spesso, subisce l'attacco da parte del ragno rosso, della cocciniglia e degli afidi. Per proteggerla da tale inconveniente, aumentate l'umidità dell'edera nebulizzando dell'acqua. Se necessario, utilizzate degli opportuni pesticidi possibilmente non troppo invasivi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando potate conservate i rametti per realizzare delle talee
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il geranio edera

Il geranio edera è una pianta che normalmente viene coltivata in cesti appesi per formare delle cascate di fiori e fogliame. Questa pianta è così chiamata perché ha delle foglie che assomigliano all'edera, sono abbastanza accattivanti e hanno una...
Giardinaggio

Come eliminare l’edera

L'edera è una pianta molto bella, ma purtroppo ha il potere di crescere rigogliosa e invadere tanto spazio. Questa pianta ha delle qualità pregevoli, in quanto abbellisce il luogo dove viene piantata. Si tratta di un rampicante molto semplice da piantare....
Giardinaggio

Come moltiplicare l'edera

L'edera è una pianta particolare, infatti, viene anche chiamata pianta rampicante, poiché, grazie alle sue ventose, riesce ad attaccarsi alle pareti, crescendo rigogliosamente. Molto spesso, l'edera, viene utilizzata per rivestire muri o pareti nel...
Giardinaggio

Come potare l'edera rampicante

L'edera rampicante è una pianta sempreverde, usata molto spesso per la decorazione e la copertura di muri divisori, di archi, di balconi, di facciate di palazzi e di pareti esterne. La particolarità dell'edera, consiste nella capacità di crearsi da...
Giardinaggio

Come Riconoscere Alcune Fra Le Tante Varietà Di Edera

Il genere Hedera fa parte della famiglia delle Araliaceae. A questa pianta si associano miti e leggende. In India, ad esempio, rappresenta il simbolo della concupiscenza. L'edera viene ampiamente impiegata nella cosmesi, in particolare per la riduzione...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dall'edera

L'edera è una pianta di tipo rampicante che ritroviamo su muretti, rocce, muri di abitazioni e balconi di palazzi. Laddove l'erba non cresce, oltretutto, possiamo ammirare questa pianta attorcigliarsi sui tronchi degli alberi oppure adagiarsi sul terreno...
Giardinaggio

Come coltivare l'hedera

L'edera è una delle piante ornamentali più diffuse e presenti nei nostri giardini. Essendo una piante rampicante e di veloce riproduzione, si può arrivare in breve tempo ad avere tutta la casa avvolta da questa pianta. Per non cadere in simili eccessi...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta rampicante

Le piante rampicanti possono anche mantenersi verdi durante l'inverno, come per esempio l'edera; hanno la tendenza a crescere verso l'alto e molto spesso vengono utilizzate per adornare l'esterno della propria abitazione. In una infinità di casi le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.