Come coltivare l'ibisco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'Ibisco rappresenta il tipo di fiore che fa pensare alla Polinesia ed alle splendide ragazze che lo indossano da sempre tra i loro capelli. I ragazzi, invece, sono soliti appoggiarne uno sull'orecchio destro, se sono fidanzati e su quello sinistro nel caso contrario. I fiori sono molto leggeri ed abbastanza delicati e vivono pochissimo tempo, generalmente un semplice giorno. Regalare un fiore di ibisco vuol dire mettere in risalto una bellezza fugace e fulminea. Tra l'altro, donarlo ad una donna significa dirle "tu sei bella". In queste semplice ma esauriente guida andremo a vedere nel dettaglio come è possibile coltivare l'hibiscus rosa-sinensis, ossia l'Ibisco.

24

L'ibisco rappresenta una pianta dal portamento eretto, la quale produce numerosi rami con le foglie e la sua corteggia grigia. Inoltre, ha la tendenza a diventare segnata e rugosa con il trascorrere del tempo. Le foglie presentano una classica forma ovale ed i fiori sono grandi e solitari, per poi svilupparsi a partire dall'apice dei fusti, nel periodo che va dalla primavera inoltrata alla stagione autunnale. Questo genere di pianta presenta uno sviluppo piuttosto vigoroso, e dopo la fioritura è buona regola procedere ad un'accurata operazione di potatura prima dell'arrivo dell'inverno. Inoltre, deve essere mantenuta togliendo i rami rovinati con buona frequenza, in modo tale da favorire lo sviluppo di quelli nuovi.

34

L'ibisco presenta, tra l'altro, una buona resistenza alle temperature e se si abita nelle zone dal clima mite, lo si potrà coltivare tranquillamente anche in giardino o sul balcone di casa. Se la temperatura dovesse tuttavia abbassarsi eccessivamente e scendere fino agli zero gradi o ancora di meno, sarà allora fondamentale provvedere a riporre la pianta al riparo, spostandola in un luogo decisamente più caldo, in modo da prevenire che alcuni rami possano disseccarsi a causa del freddo eccessivo. Spostando la pianta al chiuso, è necessario accertarsi che l'ambiente presenti un buon livello di umidità e si deve provvedere ad ottenere un frequente ricambio dell'aria. Sia per la coltivazione in vaso che per quella a terra, è necessario provvedere ad aggiungere al terreno un substrato costituito da terriccio concimato, al quale si deve aggiungere torba, sabbia e foglie.

Continua la lettura
44

Durante la stagione più calda dell'anno, la pianta deve essere annaffiata maggiormente, avendo cura di bagnare il terreno con regolarità e quotidianamente. Durante l'inverno le annaffiature devono, invece, essere molto più sporadiche, dal momento che la pianta sarà a riposo ed anche il terreno tenderà ad asciugarsi in una misura minore. Se si ha l'intenzione di provare a produrre delle nuove giovani piantine, durante la primavera, quando la temperatura si aggira intorno ai ventuno gradi centigradi, è buona regola tagliare una talea dalla pianta madre e metterla in un terriccio molto sabbioso. La talea deve essere un rametto che comprende alcune foglie e non deve essere assolutamente chiusa con una copertura di plastica, altrimenti rischierebbe soltanto di marcire. Sperando di esser stati sufficientemente chiari nella gestione di questa pianta particolare, vi invitiamo ad averne cura, in modo da ottenere dei buonissimi risultati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'ibiscus

L'Hibiscus, più comunemente chiamata Ibiscus, è una pianta che appartiene al genere delle Malvacee e comprende moltissime specie. L'Ibiscus è una pianta originaria dell'Asia ma viene coltivata anche in Europa, nel Nord America e nelle zone tropicali....
Giardinaggio

10 fiori da coltivare se si ha un giardino molto assolato

I fiori da balcone, si sa, hanno esigenze molto diverse tra loro a seconda delle loro caratteristiche. Alcuni temono il caldo ossessivo dell'estate, altri hanno bisogno di grandi attenzioni per non rischiare di risentire delle stagioni più fresche.Ma...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare l'okra

L'okra è una pianta di origine tropicale; il suo fiore è simile a quello dell'ibisco. Generalmente in Italia viene coltivata nella regione Lazio e nel meridione, ma se viene utilizzata una coltura protetta è possibile coltivarla anche nelle regioni...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.