Come coltivare l'ipomea bianca o fiore della luna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Coltivare correttamente le varie piante non è sempre una operazione molto semplice, perché in funzione del tipo di pianta dovremo necessariamente adottare degli accorgimenti differenti come ad esempio l'esposizione al sole, l'innaffiatura, la potature, le sostanze nutritive e molto altro ancora. Se non siamo degli esperti in questo campo, potremo trovare tutte le informazioni necessarie per far crescere le nostre piante sempre belle rigogliose, sulle moltissime guide presenti su internet. In queste guide, scritte da altri utenti esperti, potremo trovare moltissime indicazione e consigli per curare le varie piante in nostro possesso. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per coltivare l'Ipomea Bianca chiamato anche Fiore della Luna.

26

Occorrente

  • semi di ipomea bianca
  • terriccio per semine
  • stallatico
  • vasetti di 10 cm di diametro
  • terriccio per gerani
  • canne di bambù
  • vaso profondo 40 cm
  • annaffiatoio
  • assi di legno
36

Se abitiamo in una zona a clima mite del centro-sud, potremo seminare l'ipomea bianca in piena terra, in una posizione assolata, i primi giorni di marzo, mentre nelle altre località sarà meglio aspettare tra aprile e maggio. Se vogliamo seminare in piena terra dovremo distribuire per ogni metro quadrato di superficie 4-5 badilate di stallatico ben maturo e lavorare il terreno sino ad una profondità di 20-25 centimetri.

46

Se abbiamo intenzione di seminare in vaso, facciamo attenzione che sia un ambiente protetto, che ci consenta di avere per la fine di marzo piantine provviste di pane di terra pronte per il trapianto. Per procedere al trapianto con condizioni climatiche più favorevoli alla sua crescita, interriamo i semi ad una profondità di circa 3-4 cm in singoli vasetti di 10 cm, riempiamoli di terriccio per semine, che potremo reperire nei garden center. Teniamo i vasetti in un ambiente protetto, con una temperatura di circa 18-20° C.

Continua la lettura
56

Quando le piante avranno raggiunto l'altezza di 6-8 cm dovremo trapiantarle in piena terra in una posizione assolata, alla distanza di 60-70 cm l'una dall'altra. Dovremo sempre posizionare le piante vicino ad un gazebo o una struttura simile poiché queste crescendo dovranno arrampicarsi e avranno bisogno di un appoggio. Potremo anche creare un pergolato con assi di legno, vicino l'entrata della nostra casa così oltre ad abbellire l'ambiente goderemo anche del buon profumo che emana la pianta dai suoi candidi fiori.

66

In alternativa trapiantiamo una singola piantina in un vaso profondo almeno 40 cm, riempiendolo di buon terriccio (tipo quello per gerani) e sistemandolo sempre in una posizione assolata. Predisponiamo nel vaso canne di bambù o tutori simili per sorreggere la pianta durante la crescita, oppure se abbiamo un balcone potremo farla arrampicare alla nostra ringhiera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Coltivare con la Luna, guida alle fasi lunari

Seminare e piantare seguendo le fasi lunari rappresenta una prassi tanto antica quanto l'agricoltura, per molti basata su folklore e superstizione. Esistono peró anche basi scientifiche che la supportano. La coltivazione ed il raccolto sono infatti...
Giardinaggio

Come coltivare la canna da fiore

Al mondo esistono almeno una decina di specie di canne e per lo più sono originarie delle Americhe, più specificatamente dell'America del sud. Ma tra tutte queste ce n'è una che si chiama Canna da fiore. Quest'ultima, una volta piantata, potrebbe arrivare...
Giardinaggio

Come coltivare il fiore di Loto

Il fiore del Loto è una bellissima pianta, simbolo delle culture orientali dove viene coltivato sin dall'antichità. Per l'Induismo e e il Buddhismo rappresenta un vero e proprio fiore sacro, infatti è proprio nei templi che troviamo grandi vasche colme...
Giardinaggio

Come coltivare il crisantemo a fiore sferico

Tutti noi vorremmo avere un giardino pieno di piante e fiori di ogni tipo, per rendere la nostra casa molto più colorata e confortevole.Coltivare dei fiori all'interno di un appartamento oppure in un balcone, un giardino o un terrazzo è un passatempo...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Melo Da Fiore

Oggi in questa guida tratteremo nel dettaglio la coltivazione del melo da fiore. Questa particolare pianta appartiene al genere "malus", piccoli arbusti a foglia caduca che in maturità raggiungono tra i 4 e gli 8 metri d'altezza. Originario dell'emisfero...
Giardinaggio

Come coltivare la melanzana bianca

La riscoperta dei mestieri antichi prende sempre più piede in quest'epoca moderna. Ciò accade per una coincidenza di fattori quali la crisi economica e la necessità di risparmiare. Sono sempre di più, infatti, le persone che scelgono di autoprodursi...
Giardinaggio

Come coltivare il fiore di cera

La pianta dai fiori di cera o "fiori di porcellana", appartenente al genere Hoya. È originario della Cina meridionale, dell'India e dell'Australia; si caratterizza dai suoi fiori bianchi a forma di stella e, nella parte centrale del fiore troviamo un'altra...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Tabacco Da Fiore

I semi di tabacco sono estremamente piccoli, non più grandi di una puntura di spillo; si deve prestare particolarmente attenzione durante la coltivazione, perché il seme del tabacco richiede temperature calde per la germinazione di circa 75-80 gradi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.