Come coltivare l'oleandro

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'oleandro rappresenta un arbusto sempreverde dai fiori stupendamente colorati e, anche se la sua origine appare essere asiatica, è pressoché tipico delle aree mediterranee, in cui rallegra giardini e paesaggi con i suoi meravigliosi colori che vantano delle sfumature di bianco, rosa, rosso, lilla, giallo e arancio. Coltivare un oleandro è molto semplice, dal momento che si tratta di un genere di pianta che non necessita di avere particolari attenzioni. Per questo motivo è possibile riuscirci anche se non ha una buona dimestichezza con questo genere di attività. Leggendo i vari consigli di questa semplice ed esauriente guida spiegheremo come è possibile prendersene cura, e sarà anche possibile godere dei propri meravigliosi colori durante tutti quanti i mesi estivi. Vediamo, dunque, come coltivare l'oleandro.

25

L'oleandro può essere coltivato sia in vaso che in piena terra. Logicamente, se si ha l'intenzione che il proprio arbusto si sviluppi in modo adeguato, è fondamentale fornirgli un vaso che a mano a mano dovrà essere cambiato, per fare in modo che le sue radici riescano a trovare il giusto nutrimento. Generalmente, nelle aree in cui il clima è particolarmente mite, viene messo a dimora direttamente in giardino. Invece, nell'Italia settentrionale, in cui gli inverni sono sicuramente più rigidi del previsto, si preferisce coltivarlo in vaso per porlo al riparo dal gelo durante la stagione invernale. In alternativa si può ricorrere alle serre portatili, con cui ricoprirlo durante il periodo più freddo dell'anno.

35

Il periodo migliore per acquistare un oleandro è sicuramente la primavera, quando ancora non è iniziata la fase della fioritura. Dopo aver proceduto al suo acquisto, la prima operazione che deve essere effettuata è quella di provvedere a rinvasarlo per fornirgli maggiore spazio. In alternativa è anche possibile metterlo a dimora in giardino. Se si ha optato per una coltivazione in vaso, occorre sapere che la pianta non presenta delle particolari esigenze per quanto concerne il genere di terriccio, ma è buona regola procedere con una concimazione. A tal proposito, lo stallatico rappresenta l'ideale. Tutto questo serve per assicurarsi di ottenere un'abbondante fioritura. Il vaso va successivamente collocato in un angolo assolato del giardino e lo stesso discorso può essere fatto se si va a coltivare l'oleandro in piena terra. Nel caso in cui si vive nell'Italia settentrionale e si ha l'intenzione di collocarlo in giardino, è buona regola andare a selezionare un punto non soltanto soleggiato, ma anche riparato. L'ideale è rappresentato da una zona che si trova in prossimità di un muro, dal momento che qui potrà proteggersi nel migliore dei modi dal freddo invernale.

Continua la lettura
45

Se si ha l'intenzione di ottenere una fioritura abbondante, è necessario procedere alla concimazione almeno una volta al mese, durante la stagione primaverile e quella estiva. Inoltre si deve provvedere ad un'accurata annaffiatura. In vaso dovrebbe ricevere l'acqua almeno tre volte a settimana, in giardino. Tutto questo dipende, ovviamente, dal clima. Tuttavia dobbiamo precisare che in estate è buona regola bagnarlo piuttosto regolarmente, ricordando che la pianta non ama particolarmente l'umidità. L'oleandro, se viene coltivato in piena terra, può raggiungere facilmente anche i due metri di altezza ed i suoi rami possono allungarsi anche in modo disordinato. Per questa ragione è consigliabile procedere, saltuariamente, ad una sua potatura da farsi in autunno, quando è terminata la fase della fioritura. Se viene effettuata la coltivazione in vaso e durante l'inverno si colloca la pianta all'interno, è di fondamentale importanza ricordarsi di collocarla in un angolo luminoso, ma in un punto in cui non giunga direttamente il sole dai vetri. Inoltre, in ogni primavera si deve assolutamente provvedere a cambiare il vaso e ad aggiungere del nuovo terriccio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Foglie e fiori sono velenosi e pertanto non devono essere ingeriti: presta attenzione se hai dei bambini e assicurati che non li colgano
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cura dell'oleandro: 5 errori comuni da evitare

L'oleandro è una bellissima e fantastica pianta. Essa è conosciuta anche per essere un arbusto sempreverde, cioè per arbusto si intende un vegetale che è simile ad un albero e i propri rami si separano dal tronco principale quando sono posizionati...
Giardinaggio

Come potare un oleandro

L'oleandro è una bellissima pianta molto profumata e colorata. I suoi fiori possono avere di colori che vanno dal bianco candido al rosa, sino al rosso e al ciclamino. Gli oleandri crescono velocemente e necessitano quindi di essere potati spesso per...
Giardinaggio

Come trattare un oleandro con i parassiti

A chi non piacerebbe svegliarsi la mattina, uscire fuori in balcone e lasciarsi emozionare dalla bellezza e dal profumo dei fiori appena sbocciati. Non a caso, sono sempre di più le persone che rendono realtà questo loro desiderio e abbelliscono la...
Giardinaggio

Come Moltiplicare Le Piante Di Oleandro E Fucsia

Siete degli appassionati di piante e fiori e vorreste averne sempre un numero maggiore sulla vostra terrazza? L'idea di spendere tanti soldi non vi aggrada molto e vorreste ricreare queste bellissime piante da voi? Se la risposta a queste domande è si,...
Giardinaggio

Come coltivare oleandri e abbellire il giardino

Le piante di oleandro (Nerium oleander) sono tra le più versatili in assoluto, grazie ai tanti usi e luoghi in cui è possibile coltivarle. Esse tollerano una vasta gamma di condizioni, tra cui il suolo difficile, la nebbia salina, il pH elevato, le...
Giardinaggio

Come Coltivare La Thevetia Peruviana

La Thevetia Peruviana, meglio conosciuta come Cerbera Peruviana, è una pianta ornamentale coltivata in vaso e in giardino per la naturale bellezza della sua fitta chioma, per la sua splendida fioritura e per i suoi caratteristici frutti dal design decorativo....
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.