Come coltivare ortensie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il clima preferito per coltivare le ortensie è umido e temperato, senza grandi sbalzi di temperatura, anche se molte specie resistono fino ad una decina di gradi sotto zero. Le ortensie si spuntano specialmente nel periodo invernale ma sanno essere molto generose in vegetazione fin dai primi giorni di marzo, quando si riempiono di verdissime foglie. La fioritura più durare per diversi mesi ed è rigogliosa e vivace. La coltivazione all'aperto è la migliore! Coltivarle non è molto difficile, ma come tante altre piante temono le gelate invernali, specialmente dopo che hanno emesso le gemme. Questo tipo di pianta è molto delicata specialmente se si ha un cambiamento radicale di stagione, per esempio estremo caldo in inverno o freddo d'estate.

27

Occorrente

  • talea di ortensia
  • giardino o vasca con terriccio fertile
37

Per iniziare la coltivazione di ortensie non è obbligatorio recarsi in un vivaio per comprare le piantine. Queste si riproducono anche da un semplice rametto della pianta madre, lasciato in ammollo in acqua e poi sistemato nel terreno umido appena spuntano le radici, o sistemato direttamente nella terra. Il ph del terreno influisce sul colore del fiore, che sarà azzuzzo se il ph è acido, mentre tenderà dal rosa alla colorazione rossa se il terreno è calcareo. Con questo sistema potremo avere ortensie del colore voluto, solo aggiungendo al terreno sostanze con il ph indicato.
Ecco un link utile per la coltivazione delle ortensie. https://www.ideegreen.it/come-coltivare-le-ortensie-25547.html.

47

Le piantine si mettono nel terreno da febbraio a marzo, facendo un buco profondo 50 centimetri ed altrettanto lungo e largo. Si aggiungerà sul fondo della buca dove si andrà a sistemare la piccola talea di ortensia del terriccio per piante acidofile e con questo si completerà la sistemazione anche dopo avere sistemato l' arbusto. Solo le ortensie di colore bianco non sono influenzate dal ph del terreno. Dopo averla piantata, è importante innaffiare molto, affinché il terreno si sistemi bene attorno alla nuova piantina. Una cosa importante da fare è schiacciare il terreno e farlo adattare bene alla forma del vaso e successivamente innaffiare in modo omogeneo.

Continua la lettura
57

Per far radicare le talee appena raccolte, si può anche piantarle in un'apposita polvere che si trova in qualsiasi vivaio. Questo passo è consigliato ma non è obbligatorio, si può anche metterle in un vaso colmo di terriccio fertile. A fine autunno o inizio inverno si procede con la concimatura, stendendo letame attorno al busto della pianta. In primavera invece su userà un concime chimico, che si può trovare in ogni vivaio o negozio di giardinaggio. Il terriccio deve essere sempre umido e bene innaffiato, le piantine vanno ricoperte con un sacchetto di plastica o altri materiali per proteggerle dal freddo e mantenere il terriccio umido. Si possono utilizzare dei rami rigidi o degli appositi tutori per mantenere rette le talee.
Dopo quaranta giorni la talea dovrebbe germogliare. A questo punto si potrà rinvasarla o a metterla a dimora. È bene tilizzare lo stesso terriccio per questo procedimento. Le ortensie amano molto la luce ma non possono essere esposte in modo diretto ai raggi solari. Quindi si deve sistemarle in un posto luminoso ma ombreggiato.
In questo link è presente una panoramica di questa pianta, circa la sua origine e nomenclatura. https://it.wikipedia.org/wiki/Hydrangea.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenersi ai procedimenti indicati o ai passaggi descritti nel link utile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare al meglio le ortensie

Le ortensie comuni, dette anche Hydrangea macrophylla, sono piante ornamentali che normalmente vengono piantate in giardino ed appartengono ad una famiglia composta da ben 80 specie differenti. Per coltivarle in terrazzo bisognerà munirsi di vasi molto...
Giardinaggio

Come coltivare le ortensie

L'ortensia è una pianta notissima, tanto che descriverla in modo dettagliato sarebbe superfluo: anche chi non l'ha mai coltivata, l'ha certamente vista dai fioristi o avuta in regalo. È un arbusto che raggiunge anche notevoli dimensioni, sia in altezza...
Giardinaggio

Come curare le ortensie

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come poter curare le ortensie, nel modo migliore affinché possano essere ben fiorite e ricchi di colore. Le ortensie sono delle piante uniche e speciali, che possono essere...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti sulle ortensie

Le ortensie sono dei fiori ornamentali, grazie al loro colore, nate in Cina ed importate in tutto il mondo. È molto facile da coltivare sia in vaso che in giardino, e sono molto decorative dato che il colore dei loro fiori, muta in base al ph del terreno...
Giardinaggio

Come effettuare la potatura delle ortensie

Le ortensie, che appartengono alla famiglia delle Hydrangeaceae, vennero importate in Europa nel XVIII secolo e oggi sono molto diffuse in tutta Italia, dove vengono utilizzate come piante decorative sia nei giardini che nei vasi, come piante d'appartamento....
Giardinaggio

Come dare colore alle ortensie

Tutti coloro che si appassionano al giardinaggio e vantano un pollice più o meno verde conoscono le ortensie. Queste piante, infatti, hanno un alto numero di estimatori fra chi vuole abbellire il giardino o il balcone. All'origine dell'apprezzamento...
Giardinaggio

Come essiccare le ortensie

Le ortensie sono tra i fiori più amati e presenti nei nostri giardini e balconi. Se desideriamo essiccarle per creare un grazioso elemento d'arredo per la nostra casa il procedimento non è difficile. Una volta essiccate, le ortensie potranno essere...
Giardinaggio

Come riprodurre le ortensie

Regine dell'estate, sfoggiano i loro grandi fiori vistosi in giardini e terrazzi: si tratta delle ortensie. Originarie dell' Asia, sono tra gli arbusti legnosi più diffusi e scenografici presenti in Italia; di esse esistono numerose varietà, ottenute...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.