Come coltivare piante da sovescio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter coltivare le piante da rovescio. Sembrerà una contraddizione, ma in realtà le piante da rovescio esistono e possono anche essere coltivate. Coltivare piante con il solo scopo di interrarle, potrebbe a molti, sembrare un vero e proprio spreco, ma occorre sapere che una copertura di sovescio, evita di certo l'erosione del terreno ed anche la perdita di nutrienti, ottimo e vitali per le nostre piante, inoltre è in grado di soffocare le malerbe. IDobbiamo interrare le piante da sovescio quando sono molto giovani, prima che diventino legnose. Queste non sostituiscono composti e concimi, ma possono di certo migliorare la struttura del terreno e renderlo più facile da lavorare per i semenzai. Pronti per iniziare? Buon lavoro ed anche buon divertimento!

25

Occorrente

  • semi da sovescio
  • Terreno
35

Quando seminare. Dobbiamo sapere che la maggior parte delle piante da sovescio, si devono seminare da tarda estate ad inizio autunno dopo il raccolto estivo, per coprire il terreno durante l'inverno. Tra quelle a semina autunnale, dobbiamo annoverare la senape ed anche i ravanelli da foraggio, che muoiono col gelo e possono essere incorporate alla terra durante l'inverno. La segale, il loglio italico, la veccia ed il favino, crescono per tutto l'inverno. Tra quelle a semina primaverile ed estiva. Abbiamo i piselli, la veccia, il lupino ed anche il trifoglio, che sono in grado di aggiungere una notevole quantità di azoto al terreno, se lasciamo crescere in estate.

45

Coltivare. Seminiamo in file o spargiamo i semi sul terreno. Le piantine cresceranno in fretta a coprire il terreno. Scegliamo la qualità da sovescio adatte alla stagione. Molte sono abbastanza resistenti da continuare a crescere tutto l'inverno con climi miti. In genere la semina primaverile ed estiva, può occupare spazio da usare preferibilmente per gli ortaggi.
Tagliamo le piante con un paio di cesoie o con un tagliabordi, quando la terra ne avrà davvero bisogno o quando le stesse cominceranno a maturare. Lasciamo i residui del taglio sul terreno e facciamo appassire per bene, le piante prima di incorporarle.

Continua la lettura
55

Incorporiamo i residui del taglio con una vanga affilata. Quando marciscono rilasciano nutrienti nel terreno che vengono poi utilizzati dalle colture successive. In alternativa lasciamo i residui sulla superficie come pacciame. Le piante da sovescio troppo mature per essere incorporate, potranno anche facilmente essere aggiunte al cumulo del compostaggio.
Aspettiamo circa due o più settimane, tra l'incorporare le piante da sovescio e il piantarne delle altre. L'intervallo tra taglio e piantumazione dovrebbe essere più lungo se le piante da sovescio sono diventate dure o il terreno è freddo in inverno o primavera.Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come e quali piante coltivare in camera da letto

Chi ama davvero molto le piante, tenerle in casa, curarle ed ammirarne l'eleganza ed i colori trova naturalmente molto difficile dover rinunciare al loro effetto rilassante e vivificante in camera da letto. Si dice, infatti, che coltivare piante in una...
Giardinaggio

Piante aromatiche da coltivare in vaso

Le piante aromatiche si prestano agli utilizzi più svariati, soprattutto in campo culinario. Ma davvero pochi conoscono i pregi che la coltivazione casalinga di queste piante speciali è in grado di dare. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi le...
Giardinaggio

Come piantare e coltivare le piante grasse in vaso

Se avete il pollice verde, potreste piantare e coltivare le piante grasse in vaso. Tali piante, conosciute anche come succulente, sono perfette per gli ambienti aridi. Queste, infatti, sviluppano foglie e steli molto carnosi che accumulano e conservano...
Giardinaggio

Come coltivare le piante selvatiche

Quando si ha una casa con un appezzamento di terreno, si fa di tutto per renderlo il più carino possibile, coltivando delle piante oppure sistemando degli spazi con degli arredi da esterno. A volte, facendo delle passeggiate in natura si possono osservare...
Giardinaggio

Come Coltivare Le Piante Sospese

Le piante sospese sono un ornamento capace di donare un tocco di eleganza e freschezza agli ambienti che le ospitano. Soprattutto in caso di spazi piuttosto piccoli, questo tipo di decorazione è un'ottima soluzione da adottare.Tuttavia, le piante sospese...
Giardinaggio

Come coltivare le piante aromatiche in casa

Un hobby molto diffuso è quello del giardinaggio. Esso rappresenta un ottimo modo per trascorrere parte del proprio tempo libero in maniera produttiva. Attraverso il giardinaggio è possibile ottenere i frutti del proprio lavoro e della propria passione....
Giardinaggio

10 piante grasse da coltivare in casa

Il giardinaggio è un hobby molto frequente e davvero salutare, ma se non si possiede un giardino o un lembo di terra da poter coltivare si può optare per la coltivazione in vaso. Se questa è la vostra idea di giardinaggio allora oggi vi mostreremo...
Giardinaggio

Come coltivare le piante di mirtillo

Se stiamo pensando di coltivare delle piante sul nostro balcone o nel nostro giardino, in modo da creare una spazio pieno di verde, ma non siamo esperti con il giardinaggio, non dovremo assolutamente preoccuparci. Basterà infatti, cercare delle informazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.