Come coltivare un albicocco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Coltivare l'albicocco è il desiderio di molti coltivatori per la bellezza della sua fioritura e per la morbidezza e il particolare gusto della sua frutta. Si tratta di un conosciuto albero da frutto che necessita di ampi spazi per la sua crescita e fioritura. Si adatta facilmente a qualunque tipo di ambiente e terreno, per cui la sua coltivazione non risulta particolarmente difficile. Necessita tuttavia di alcuni accorgimenti e cure che troverete spiegati in questa guida e che vi aiuteranno a capire come coltivare un albicocco.

27

Occorrente

  • albero di albicocco
  • telo trasparente
  • terreno drenante
37

L'albicocco, ammirato per la bellezza della sua fioritura e ambito per la bontà della sua frutta è piuttosto esigente; infatti se non è coltivato nel giusto clima ed ambiente c'è il rischio di non avere frutta o di averne ben poca. Il periodo di massima fioritura è la primavera e potrete notare lo spuntare di gemme e fiori già dal primo anno di vita del vostro albero. Per vedere fruttificare, invece, il vostro albicocco dovrete attendere il secondo anno di fioritura. Essendo, tuttavia, molto veloce e precoce può risentire di eventuali improvvisi cali e sbalzi di temperatura che spesso caratterizzano questa stagione, quindi in ogni caso si dovrà attendere e sperare in una stagione propizia.

47

Il periodo della raccolta interessa l'intervallo di tempo che va da Maggio alla prima metà di Luglio. Il problema essenziale è rappresentato dalle gelate primaverili, in quanto l'albicocco è una pianta che fiorisce presto e, se la zona dove è collocato è soggetta a gelate, la fioritura andrà perduta e di conseguenza non ci sarà fruttificazione. In questo caso, occorrerà riparare l'albero scegliendo una zona riparta come ad esempio vicino ad un muro o, se proprio necessario basterà coprirlo con un telo. Lo stesso discorso vale anche se la zona è molto ventilata, infatti le raffiche di vento danneggiano la fioritura.

Continua la lettura
57

L'irrigazione deve essere abbondante e accompagnata dalla somministrazione di fertilizzanti e vitamine per la sana crescita di albero e frutti. Il terreno per coltivazione dell'albicocco dovrà essere ben drenato, di medio impasto, profondo e leggermente alcalino. I terreni pesanti e non adatti a questo tipo di albero e i climi umidi e molto freddi fanno soffrire la pianta e quindi sarà più soggetta a malattie. Prima di intraprendere questa passione, sarebbe opportuno ricevere qualche consiglio da professionisti che indicheranno tutti gli accorgimenti necessari per coltivare al meglio il vostro albicocco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • per l'acquisto rivolgetevi sempre ad un professionista del settore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un albero di albicocco

Le albicocche sono normalmente dei frutti deliziosi, pieni di succo e hanno un sapore delicato. Queste qualità sono ancora più accentuate soprattutto se vengono mangiate direttamente dall'albero, in quanto sono più gustose rispetto a quelle che vengono...
Giardinaggio

Come e quando potare l'albicocco

L'albicocco o albero di albicocche ( Prunus Armeniaca) è un albero, della famiglia delle Rosacee.Una volta piantato, in giardino o in un vaso capiente, impiega un paio di anni per svilupparsi e per produrre i frutti. All'inizio le fioriture saranno modeste,...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'albicocco

Le albicocche sono i frutti più buoni dell'estate, morbide e gustose imbastiscono la tavola da maggio a giugno. L'albero che le produce (se collocato su un terreno idoneo e un clima adeguato), non ha bisogno di particolari cure, ma non bisogna mai sottovalutare...
Giardinaggio

Come Potare un albicocco

L'albicocco è una pianta originaria della Cina, di media altezza e grande diffusione, che cresce soprattutto negli ambienti miti. Essa, infatti, ha bisogno di specifiche condizioni climatiche per potersi sviluppare al meglio. Chiunque possieda questo...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di albicocco

L'albicocco è un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee, di origini cinesi e venne diffuso in Europa molti secoli fa dagli arabi. È alto circa sette metri e può arrivare intorno ai nove; ha foglie dal colore verde e dai margini merlati a forma...
Giardinaggio

Cosa coltivare su un terreno sabbioso

Un terreno sabbioso presenta lo svantaggio di trattenere scarsamente l'acqua, ma compensa questo difetto con la maggiore lavorabilità del terreno. Se vogliamo coltivare su terreni sabbiosi, dovremo quindi ricordarci di annaffiare poco e spesso le nostre...
Giardinaggio

Come piantare un albero di albicocche

Chi dispone di un fazzoletto di terreno da adibire ad un piccolo orto può sicuramente piantare un albero di albicocche, in modo da poter assaporarne i frutti nella bella stagione. Il colore particolare dei frutti prodotti da questa coltivazione renderà...
Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.