Come coltivare un girasole in vaso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tra i fiori più belli che Madre Natura ci offre il girasole è senza alcun dubbio quello che esprime in modo preponderante un senso di allegria e di vitalità. Già a partire dal suo nome, fino a finire ai colori accesi della corolla, il girasole è simbolo di vivacità e regalarne o riceverne uno ha significati ben precisi. Ammirazione, gratitudine, voglia di vivere assieme sono le sfumature più conosciute ma non tutti sanno che un girasole donato durante una laurea promette una carriera rigogliosa e ricca di conquiste. Coltivare un girasole in vaso, magari sul balcone o sul terrazzo, non è difficile e se volete scoprire come proseguite con la lettura!

27

Occorrente

  • Semi di girasole
  • Vaso di plastica o di terracotta
  • Cucchiaio
  • Terriccio: ghiaia, terriccio concimato, terra da giardino
  • Acqua
  • Balcone o terrazzo ben esposto al sole
37

Innanzitutto assicuratevi che il balcone di casa o il terrazzo sia ben esposto al sole e non sia adombrato. I girasoli necessitano di sole dalle sei alle otto ore giornaliere, ragion per cui un punto esterno che riceve luce diretta dall'alba fino al primo pomeriggio, o dal pieno giorno fino alla sera, sarà quello giusto per posizionare il girasole. Inoltre il periodo migliore per la semina è la primavera, nel mese di maggio o nei primi giorni di giugno, quando cioè le giornate sono calde e si preparano all'imminente estate.

47

Acquistate un vaso dalle medie dimensioni o ricavatene uno da qualche contenitore di plastica avanzato, ad esempio, dalle uova di Pasqua. In quest'ultimo caso forate la base del vaso per consentire il drenaggio dell'acqua e preparate il terriccio necessario per la semina. Per un'ottima coltivazione molti consigliano l'uso di ghiaia assieme al terriccio concimato, ma andrà bene anche della terra da giardino, che permetterà un miglior filtraggio dell'acqua. Posizionate qualche semino a circa 4 - 5 dita di profondità dalla superficie, distanziandoli di cinque centimetri l'uno dall'altro. Ricoprite quindi con il terriccio rimanente aiutandovi con un cucchiaio.

Continua la lettura
57

Annaffiate il terriccio evitando che l'acqua ristagni nel poggia vaso. Per regolare la quantità d'acqua necessaria alla crescita del girasole aiutatevi con un bicchiere. In base alla grandezza del vaso ci vorranno dai 5 ai 10 - 15 bicchieri pieni d'acqua, che dovranno essere assorbiti perfettamente dal terriccio. L'annaffiatura dovrà avvenire spesso, per la precisione ogni qual volta la terrà sarà asciutta, mentre la sera sarà il momento migliore per innaffiare le piantine.

67

I germogli spunteranno nell'arco di qualche giorno sotto forma di foglioline verdi che cresceranno immediatamente, nel giro di un paio di settimane. Per vedere i primi fiori bisognerà attendere almeno un mese ma con la giusta cura il risultato finale sarà sorprendente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non schiacciate troppo il terriccio in superficie. Riempite il vaso usando il cucchiaio. L'aria che filtra farà respirare i semini.
  • La distanza tra un seme e l'altro eviterà che i fiori soffochino tra loro impedendone la crescita.
  • Più semi piantate, maggiore sarà la possibilità di ottenere almeno un girasole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare Un Girasole

Il girasole appartiene alla famiglia delle Asteraceae, ed è ideale per abbellire terrazze e balconi. Questo tipo di fiore è originario del Sud America, e proprio da qui, fu portato e diffuso in Europa dai primi esploratori europei nel 1500. Questo nome...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare il limone in vaso

Gli agrumi sono delle piante che si adattano benissimo alla coltivazione in vaso. La pianta limone si presenta con foglie verde lucido e può essere coltivata in tutta Italia, anche se preferisce zone soleggiate e con temperatura media elevata. Basta...
Giardinaggio

Tutti i segreti per coltivare gli asparagi in vaso

Gli asparagi sono un tipo di verdura che si può coltivare anche in vaso. Pertanto per ottenere un'ottima crescita bisogna coinvolgere una zona adeguata del terrazzo o del balcone. In questo modo la migliore collocazione favorirà la crescita. La prima...
Giardinaggio

Come coltivare la dracena in vaso

Con l'arrivo della primavera anche chi non ama il giardinaggio incomincia ad aver voglia di un po' di verde casalingo. Ci sono miriadi di piante in vaso da coltivare all'interno della nostra casa. Piante verdi o fiori, l'importante è che siano resistenti...
Giardinaggio

Come piantare e coltivare le piante grasse in vaso

Se avete il pollice verde, potreste piantare e coltivare le piante grasse in vaso. Tali piante, conosciute anche come succulente, sono perfette per gli ambienti aridi. Queste, infatti, sviluppano foglie e steli molto carnosi che accumulano e conservano...
Giardinaggio

Come coltivare la stevia in vaso

Coltivare in vaso potrebbe rappresentare una limitazione, questo perché un contenitore non potrà mai essere come il terreno, anche se il vaso potrebbe avere una composizione di terra e minerali assolutamente ottimale, cosa più difficile da realizzare...
Giardinaggio

Come coltivare la vite in vaso

Se sei un amante del verde e desideri scoprire come sia possibile coltivare la vite in vaso autonomamente e senza particolari difficoltà, ti consiglio di leggere con attenzione i consigli di seguito, in quanto ti fornirò preziosi suggerimenti sull'argomento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.