Come coltivare una celosia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

All'interno di questa utile guida troverete delle semplici ed utili indicazioni su come coltivare e prendersi cura della Celosia. Nello specifico trattasi di una stupenda pianta ornamentale appartenente alla famiglia delle Amaranthaceae, adatta alla coltura in aiuola o anche in vaso. La Celosia è una pianta che ama la luce del sole ed il caldo, tuttavia non bisogna annaffiarla eccessivamente, per evitare i ristagni di acqua. Oltre a ciò, il terreno dev'essere appena umido e la concimazione va effettuata utilizzando dei fertilizzanti fluidi.

27

Occorrente

  • Luce solare
  • Terreno ben drenato
  • Acqua
  • Fertilizzante fluido
  • Serra
37

E' una pianta originaria dei tropici

Anzitutto, il genere Celosia è originario dei tropici. Si tratta di piante erbacee, erette, con foglie alterne, generalmente di colore verde chiaro e di forma variabile. Il suo nome si riferisce principalmente alla pianta selvatica che possiede i fiori di colore bianco argenteo. Tra le due forme disponibili sul mercato, la Celosia plumosa si può dire possegga una certa leggerezza ed eleganza, mentre la Celosia cristata, detta anche "cresta di gallo", è quella più nota e diffusa. La Celosia presenta dei fiori di colore rosso carminio o gialli, riuniti in infiorescenze a spiga molto fitte, che possono assumere un gran numero di forme diverse.

47

Viene seminata a dimora nel mese di marzo

La coltivazione di questa pianta è abbastanza semplice. Viene seminata a dimora durante il mese di marzo nelle zone a clima temperato. In alternativa, è possibile seminarla anche in un lettorino o in una serra fredda già durante febbraio-marzo, mettendo a dimora le piante in aprile-maggio in terreni ben drenati, moderatamente ricchi e ben esposti al sole. Si cominciano a vedere i primi fiori già a fine primavera e la fioritura dura fino a tutto l'autunno. La Celosia veniva spesso utilizzata nell'antichità come fiore sacro durante lo svolgimento dei riti funebri. Attualmente, invece, viene utilizzata come alimento tradizionale nei paesi dell'Africa occidentale e del sud est Asiatico.

Continua la lettura
57

Teme molto il gelo

In questi paesi, vengono mangiati sia i fiori che le foglie. Questa pianta teme molto il gelo, per cui bisogna prestare particolare attenzione durante il periodo invernale. È opportuno inserire le piantine più piccole in vasi da 7 o 10 centimetri, per poi trapiantarle all'aperto. La Celosia plumosa, è alta dai 60 ai 80 centimetri, mentre la varietà cristata non supera mai i 70 centimetri. Sul finire dell'estate, è possibile vedere degli esemplari di Celosia solo se la pianta è stata coltivata seguendo le giuste precauzioni, ossia se sono stati rispettai tutti gli accorgimenti relativi alla sua coltivazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa pianta teme molto il gelo per cui bisogna prestare particolare attenzione durante il periodo invernale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare i germogli sul balcone

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno di verdure. Anche se non possediamo il classico pollice verde, non preoccupiamoci,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.