Come coltivare una pianta rampicante

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le piante rampicanti possono anche mantenersi verdi durante l'inverno, come per esempio l'edera; hanno la tendenza a crescere verso l'alto e molto spesso vengono utilizzate per adornare l'esterno della propria abitazione. In una infinità di casi le piante rampicanti da esterno, trovano un giusto impiego per ricoprire, avvolgere, addobbare, per creare degli sfondi oppure per creare delle coperture al fine di dar vita a zone ombreggianti. Tuttavia, a volte vengono impiegate per mascherare un brutto muro di cemento. Ne esistono di molti tipi, come ad esempio l'edera, la vite canadese oppure il glicine. Indipendentemente da quello che si sceglie, vediamo insieme come si può coltivare una pianta rampicante lasciandoci guidare dai passi di questa guida.

28

Occorrente

  • Piantina rampicante.
38

Essi vengono venduti solitamente in vaso. Si possono coltivare in qualsiasi periodo, ma sarebbe preferibile non farlo in estate quando le temperature sono troppo alte oppure in inverno inoltrato quando c'è troppo freddo. Prima di piantare una piantina nel posto prescelto, è necessario scegliere in maniera consona i supporti su cui andrà ad appoggiarsi. Si deve scavare una buca per fissarli al meglio e, tra l'uno e l'altro deve esserci una distanza minima di 20 cm fino ad arrivare a 45 cm.

48

Nella buca, sarebbe opportuno inserirvi uno strato di ghiaia prima di mettervi la piantina. Ciò consentirà di evitare i ristagni idrici e un buon drenaggio dell'acqua. Ci si può immettere anche del concime organico che sicuramente contribuirà ad un buon andamento della coltivazione. Successivamente, vi si può porre anche uno strato di terra fertile. Dopo aver inserito il rampicante si può ricoprire la buca con abbondante terriccio.

Continua la lettura
58

L'annaffiatura deve essere abbondante soprattutto per i primi tempi. Si possono immettere delle canne accanto ad ogni piantina per far si che crescano dritte. Appena si stabilizzano, essi possono essere eliminati. Annualmente si devono potare i rami che stanno crescendo in maniera sbagliata per dare al tutto una struttura ben precisa. Prima che giunga il periodo freddo, è necessario pacciamare le piante. Questo consentirà di proteggerle dal gelo. La stessa cosa va fatta con la concimazione. A scadenza annuale, il concime favorirà una crescita e un'eventuale fioritura al meglio delle capacità del rampicante.

68

Quando ormai la pianta è stabile e cresce rigogliosa, è abbastanza indipendente per la maggior parte dell'anno. Nel caso in cui il rampicante presenti dei fiori, sicuramente sarà possibile godere della loro vista per un bel periodo durante l'anno. Se invece sono semplicemente delle piante verdi, in quel caso si potranno ammirare le diverse forme delle foglie.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • perchè la vostra pianta cresca bella e sana non dimenticate di potarla
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la campanella rampicante

La campanella rampicante è tra le piante da giardino più belle, eleganti e allegre. Questa pianta si innalza romanticamente, è ricchissima di fiori colorati e profumatissimi e può rendere portici, muretti, pareti, ringhiere e divisori davvero belli...
Giardinaggio

Come coltivare un orto rampicante sul balcone

In tempi di crisi cercare un po' di autonomia risulta, ogni giorno, sempre più uno stile di vita. La natura può fare per noi la differenza. Di fatti, sono i fattori scatenanti la crisi stessa a spingere sempre più persone a coltivare un orto rampicante...
Giardinaggio

Come coltivare un geranio rampicante

Terminato il torpore invernale, fiori e piante tornano lentamente a risvegliarsi. È proprio con il risveglio vegetativo infatti che i nostri giardini, e i balconi, tornano a colorarsi delle sfumature della natura! Uno dei fiori più apprezzati, per resistenza...
Giardinaggio

Come coltivare e utilizzare la pianta delle giuggiole

Se avete il desiderio di acquistare una pianta per il vostro appartamento, dovrete innanzitutto verificare le vostre abilità di coltivatori. La coltivazione, infatti, risulterà fondamentale per far sì che la pianta in questione cresca sana e forte;...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta carnivora

La Dionaea muscipola è sicuramente la "pianta carnivora" per eccellenza, ovvero quella più conosciuta e apprezzata da tutti gli amanti di questa specie. Per la sua semplicità di coltivazione, è sicuramente quella più indicata per tutti i neofiti...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come Coltivare Una Pianta Di Cordilina

Se siete degli appassionati delle piante di ogni genere e siete anche in cerca di qualche nuova specie da coltivare nel vostro giardino, potete provare ad acquistare una pianta davvero particolare: la Cordilina. Si tratta di una pianta di origine australiana...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ananas

L'Ananas è tra i frutti tropicali più mangiati ed apprezzati di sempre, è possibile trovarlo negli scaffali e nei banchi frutta di moltissimi supermercati, anche se molto spesso è meglio scegliere qualcosa di più fresco e genuino. L'Ananas è un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.