Come coltivare zucchine in casa o in giardino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per fortuna negli ultimi tempi sta divenendo sempre più diffusa l'esigenza di ritornare a sentire in modo diretto il contatto con la natura e con tutto ciò che essa ci offre. Molte persone scelgono di andare a vivere in campagna o di abitare in un immobile che disponga di un pezzettino di terreno, dove poter coltivare un proprio orticello. Ma anche chi non può disporre di un giardino, se è in possesso di un balcone abbastanza ampio (per la coltura in vaso) o di un piccolo terrazzo, può dilettarsi a coltivare qualche ortaggio in casa. Pur non essendo dei veri e propri esperti, con volontà, passione ed intuito si può scoprire come curare le piante da frutto, i fiori, le verdure e gli ortaggi. La presente guida ci indicherà le procedure da seguire se, ad esempio, desideriamo seminare delle zucchine, per gustarle durante la stagione estiva.

26

Occorrente

  • Terriccio universale, piantine o semi di zucchine, orto o vasi.
36

La stagione adatta per la coltivazione delle zucchine è appunto la primavera o in prossimità dell'estate, ma questo ortaggio si presta ad essere coltivato anche ad estate inoltrata, dipende dalla zona e dalle temperature adeguate o meno. Al Sud, per esempio, esse possono essere coltivate fino alla fine del mese di settembre. Avremo comunque la possibilità di scegliere se vogliamo seminarle o trapiantarle. Acquistando una piantina già un po' cresciuta, a basso costo potremo già intraprendere la nostra piccola attività. Ma, nel caso in cui volessimo pensare un po' più in grande, occorrerà iniziare dalla semina, seguendo il metodo dello sprout box per ridurre i tempi di attesa della germogliazione. Una confezione di semi di zucchine non costerà più di un paio d'euro e si ricaveranno numerosissime piante.

46

Se scegliamo di seminare cominciando tutto da zero, dovremo ovviamente attendere che la piantina cresca e sia pronta per il travaso. Se invece abbiamo acquistato qualche piantina già abbastanza cresciuta, essa sarà già pronta ad essere trasferita in un vaso (se coltiviamo sul balcone), dal diametro di almeno trentacinque centimetri. Possiamo utilizzare un terriccio universale arricchito con qualche concime per garantire maggiore forza alla piantina, oppure se seminiamo in pieno orto e il nostro terreno non è molto fertile, possiamo aggiungere all'acqua dell'irrigazione qualche goccia di concime liquido.

Continua la lettura
56

Dal primo trapianto al raccolto passeranno almeno una quarantina di giorni o anche di più, in base al tipo di temperature che hanno accompagnato la semina. Per questo motivo è molto importante non iniziare la coltivazione quando il clima freddo si avvicina o quando ancora il freddo è troppo rigido. La coltivazione nei mesi freddi è invece possibile se si utilizza una piccola serra che protegga le piantine. Possiamo decidere di raccogliere i fiori di zucchina per ricavarne deliziose pizzette, frittate o frittelle, oppure semplicemente aspettare che questo ortaggio maturi per cucinare tante leggere e sane pietanze.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le piante vanno curate ogni giorno, per cui non abbandoniamole e seguiamole nella loro crescita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come seminare e coltivare le zucchine

La zucchina è una pianta originaria delle regioni calde dell'America del sud, affine alla zucca. Le foglie delle zucchine sono grandi, pelose, di forma pressoché triangolare e con il margine seghettato. I fiori delle zucchine, maschili e femminili,...
Giardinaggio

Come coltivare le zucchine

Le zucchine sono una tipologia di ortaggio che si può coltivare in qualsiasi periodo dell'anno, anche se il periodo di seminazione ideale è in primavera e il raccolto ottimale si ha nel periodo estivo. Si tratta di un ortaggio che si presta a numerose...
Giardinaggio

Come coltivare il bambù nel proprio giardino

Il bambù è una pianta originaria delle zone tropicali e sub-tropicali, soprattutto dell'estremo oriente. Se ne conoscono molteplici specie; è proprio per questo che la sua altezza può variare da pochi centimetri, fino ad arrivare ad altezze imponenti....
Giardinaggio

Come coltivare un melo in giardino

La mela è uno dei frutti più apprezzati e che può essere consumato per tutto l'anno. Decidere di coltivare un melo nel proprio giardino significa poter mangiare frutti sani e deliziosi, nonché mettere alla prova il proprio pollice verde. Nella seguente...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare aglio in casa o in giardino

Coltivare in casa qualsiasi prodotto è la migliore delle scelte. Potrete infatti risparmiare sulla spesa ma, soprattutto, saprete che quel prodotto è buono e privo di concimi chimici. Nella seguente guida vedremo come coltivare aglio in casa o in giardino....
Giardinaggio

Come coltivare agrumi sul terrazzo o in giardino

Originari dell'India e dell'Estremo Oriente, gli agrumi sono oggi ampiamente coltivati in tutta la fascia subtropicale del mondo. Attraverso piccole cure sarà possibile coltivare facilmente gli agrumi, sia sul terrazzo di casa che in giardino, dove,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare le fucsie da giardino

Se si è amanti del giardinaggio e si cerca una variante ai fiori profumati da piantare nel giardino oppure sui balconi e terrazzini questo tutorial è l'ideale. Infatti, leggendo la guida si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.