Come combattere la batteriosi del kiwi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La pianta del kiwi è originaria della Cina Meridionale; essa ad inizio ottocento viene importata in Inghilterra ed alla fine del novecento si diffonde in Europa. Esistono diverse varietà, la più diffusa è la Hayward che ha una forma ovale con la buccia di colore marrone e la polpa verde. Questa varietà può essere conservata in frigo per mesi. Il kiwi è un alimento molto nutriente e ricco di vitamine, soprattutto quelle del gruppo C. Purtroppo negli ultimi tempi si è creata una emergenza fitosanitaria causata da un batterio. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile combattere la batteriosi del kiwi.

24

La causa di questa malattia del kiwi è un batterio chiamato PSA. Esso penetra e si diffonde nelle piante di kiwi provocando cancri ed avvizzimenti. Questa infezione fa diventare le foglie ed i fiori scuri; inoltre, fa seccare i frutti e porta alla morte la pianta colpita. Sono l'alto grado di umidità e la temperatura compresa tra i 5°C ed i 25°C che favoriscono l'azione patogena del batterio. La penetrazione dei batteri sia ha maggiormente nel periodo della raccolta, che viene fatta in autunno, ed in quello della potatura, tra febbraio e marzo.

34

La prevenzione è sicuramente fondamentale per poter combattere questa malattia. Questo discorso è valido per qualsiasi essere vivente. Un organismo sano può difendersi più facilmente di un altro che è in cattive condizioni. Per questo motivo bisogna prendersi cura delle piante di kiwi effettuando le giuste operazioni agronomiche. Bisogna cioè analizzare il suolo per rettificare potenziali scompensi nutrizionali, evitare ristagni di acqua sul terreno, pulire e disinfettare gli attrezzi che si utilizzano per la potatura, chiudere con mastice miscelato a sali di rame i tagli.

Continua la lettura
44

Da qualche anno è possibile effettuare un trattamento microbiologico. Infatti, è stato creato un farmaco che difende la fase di fioritura ed al tempo stesso frena il proliferare del batterio. La cura per la batteriosi del kiwi si fa distribuendo lungo tutto il fusto della pianta, con un pennello, prodotti a base di rame. Questi ultimi si trovano facilmente nei negozi specializzati; un composto abbastanza efficace è il solfato di rame unito ad acqua e calce. Logicamente le parti più compromesse delle piante si devono tagliare e bruciare, mentre il terreno circostante deve essere trattato con prodotti particolari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare i kiwi

Il kiwi è una pianta pianta abbastanza particolare in quanto è dioica. Vuol dire che esistono piante di kiwi sia femminili utili per la fruttificazione che maschili per l'impollinazione. Praticamente se si desiderano dei frutti bisogna avere ambedue...
Giardinaggio

Come Combattere La Peronospora

Se abbiamo un orto, può capitare che alcune foglie degli ortaggi presentino delle macchie bianche diffuse. Evidentemente la pianta è stata colpita dalla peronospora, una grave malattia funginea che volendo si può curare. In questa guida a tale proposito,...
Giardinaggio

Come combattere i parassiti del giardino

Chi possiede un giardino, sa come sia difficile combattere i parassiti dei giardini che si annidano nelle piante, rovinano nuove gemme e devastano piante già sviluppate. La risposta più semplice, ma non la migliore in ogni situazione, a questi attacchi...
Giardinaggio

Come combattere l'occhio di pavone dell'olivo

L'occhio di pavone è una una delle malattie che colpisce l'olivo, e i periodi più pericolosi sono l'autunno e la primavera. Si tratta essenzialmente di una forma fungina, che si può manifestare anche diversi mesi dopo il trattamento, in quanto va in...
Giardinaggio

Come Combattere Le Altiche

Le altiche, conosciute più comunemente con il nome di ''pulci di terra'', sono dei piccoli insetti saltatori che attaccano ortaggi e piante ornamentali. Essi si riconoscono dai colori vivaci del corpo e dall'addome voluminoso. Gli adulti si cibano di...
Giardinaggio

Come combattere il mal bianco

In questo articolo vogliamo aiutare i nostri lettori a capire come poter combattere il mal bianco nella maniera più semplice e veloce possibile. Grazie al metodo del fai da te, anche noi potremo essere in grado di curare le nostre piante. Il mal bianco,...
Giardinaggio

Come combattere afidi e tripidi

Le piante sono un elemento di ornamento fondamentale per tutte le case e per tutti i giardini, ma per garantire la loro perfetta salute, e di conseguenza la loro bellezza, è fondamentale che esse vengano curate sotto tutti i punti di vista. Infatti,...
Giardinaggio

Come combattere la mosca bianca

Se siamo degli amanti delle piante, sapremo sicuramente che per mantenerle sempre perfettamente in salute e rigogliose dovremo necessariamente curarle costantemente. Tuttavia se siamo alle prime armi con questo mondo, per riuscire a curare le nostre piante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.