Come combattere la cocciniglia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La cocciniglia è un parassita particolarmente dannoso che si presenta con il corpo molle, solitamente mascherato da cera farinosa. Si insedia vistosamente sotto la rosetta ed il peduncolo di frutti o piante. Alcune specie ne infestano addirittura le radici. Questi insetti variano in base alla dimensione ed al sesso. Mentre i maschi hanno le ali, le femmine ne sono sprovviste. Può capitare che non posseggano nemmeno le zampe. Combattere la cocciniglia e tenere in perfette condizioni frutti e piante, richiede molta attenzione e controlli costanti. In questa guida, illustreremo come procedere per debellare in modo efficace e duraturo questo insetti fastidioso. Scopriamo insieme, nei prossimi passi come fare nel dettaglio.

27

Occorrente

  • Acqua
  • Olio bianco minerale
  • Cotton-fioc
  • Origano secco
  • Sapone di marsiglia
37

Per eliminare definitivamente la cocciniglia, occorre innaffiare la pianta con delle soluzione specifiche. Le possiamo preparare noi stessi in modo semplice e veloce. Prendiamo un pentolino, facciamoci bollire dentro dell'acqua per circa cinque minuti. Trascorso tale lasso di tempo, aggiungiamo un cucchiaio da cucina di olio bianco minerale. Lasciamo quindi raffreddare il tutto. Nel frattempo, spruzziamo con della semplice acqua la nostra pianta infetta dalla cocciniglia, in modo da inumidire tutte le foglie ed i ramoscelli. Questo metodo è perfetto solo per le piante senza frutto. L'olio minerale è tossico e quindi dannoso.

47

Una volta che la soluzione sarà pronta, possiamo inserire il liquido in uno spruzzino da giardinaggio. Andiamo ad innaffiare le piante bagnando ulteriormente le foglie. Essere costanti in questa operazione, ci permetterà di sterminare la cocciniglia. Ripetiamo questo lavaggio per circa 3 giorni. Può capitare, comunque, di trovare qualche cocciniglia una volta ogni tanto. In quei casi, procediamo immergendo un cotton fioc nella soluzione precedentemente preparata. Tamponiamo direttamente sulle zone in cui è presente o dove ci sono macchie in cui si sta per formare l'insetto.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda la specie di cocciniglia detta a virgola, l'ideale per eliminarla è l'infuso di origano. Lo possiamo preparare in casa, diluendo circa 150 gr. Di pianta secca per ogni litro di acqua. Dobbiamo spruzzare questo composto sull'intera pianta regolarmente. Per le zone maggiormente infestate, procediamo spennellando abbondantemente la parte. È perfetto da utilizzare nel periodo estivo, poiché è questo il momento in cui la cocciniglia prolifica. Un altro sistema valido, prevede l'impiego del sapone di marsiglia diluito con acqua. Anche in questo caso, per avere una maggiore efficacia, va spennellato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo metodo è perfetto solo per le piante senza frutto. L'olio minerale è tossico e quindi dannoso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come controllare la cocciniglia sulle piante all'aperto

Quando si parla di cocciniglia, si fa riferimento ad un insetto in grado di infettare le piante all'aperto e di diffondere l'infestazione alle piante circostanti. Si tratta di insetti che si nutrono del nettare delle piante o della linfa, uccidendolo....
Giardinaggio

Come eliminare afidi, oidio e cocciniglia con aglio e cipolla

Molto spesso, la bellezza e la salute delle nostre amate piante, può essere messa a rischio dall'arrivo di indesiderati parassiti. Anche se in commercio ci vengono proposti metodi più o meno aggressivi per eliminare questo fastidioso problema, è invece...
Giardinaggio

Come combattere i parassiti del giardino

Chi possiede un giardino, sa come sia difficile combattere i parassiti dei giardini che si annidano nelle piante, rovinano nuove gemme e devastano piante già sviluppate. La risposta più semplice, ma non la migliore in ogni situazione, a questi attacchi...
Giardinaggio

Come Combattere La Peronospora

Se abbiamo un orto, può capitare che alcune foglie degli ortaggi presentino delle macchie bianche diffuse. Evidentemente la pianta è stata colpita dalla peronospora, una grave malattia funginea che volendo si può curare. In questa guida a tale proposito,...
Giardinaggio

Come combattere l'occhio di pavone dell'olivo

L'occhio di pavone è una una delle malattie che colpisce l'olivo, e i periodi più pericolosi sono l'autunno e la primavera. Si tratta essenzialmente di una forma fungina, che si può manifestare anche diversi mesi dopo il trattamento, in quanto va in...
Giardinaggio

Come Combattere Le Altiche

Le altiche, conosciute più comunemente con il nome di ''pulci di terra'', sono dei piccoli insetti saltatori che attaccano ortaggi e piante ornamentali. Essi si riconoscono dai colori vivaci del corpo e dall'addome voluminoso. Gli adulti si cibano di...
Giardinaggio

Come combattere il mal bianco

In questo articolo vogliamo aiutare i nostri lettori a capire come poter combattere il mal bianco nella maniera più semplice e veloce possibile. Grazie al metodo del fai da te, anche noi potremo essere in grado di curare le nostre piante. Il mal bianco,...
Giardinaggio

Come combattere afidi e tripidi

Le piante sono un elemento di ornamento fondamentale per tutte le case e per tutti i giardini, ma per garantire la loro perfetta salute, e di conseguenza la loro bellezza, è fondamentale che esse vengano curate sotto tutti i punti di vista. Infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.