Come combattere l'antracnosi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Se avete deciso di coltivare delle piante, dovete mettere in preventivo che sono soggette all'attacco di svariati tipi di parassiti e che spesso le danneggiano irrimediabilmente. L'antracnosi è infatti, una malattia causata da svariati funghi e se si presenta bisogna trovare la soluzione adeguata. A tale proposito ecco un guida con alcuni consigli su come combattere l'antracnosi.

25

Occorrente

  • Forbici
  • Fungicida
  • Disinfettanti
35

Questa malattia fungina si manifesta con macchie marroni, gialle o rossastre sulle foglie. Sui frutti come pomodori, mele, fagioli le macchie invece sono scure e affossate. Sui rametti più giovani le foglioline avvizziscono e muoiono. Con l'umidità le macchie si ricoprono di una massa rosea carica di spore attive; nelle macchie scure con punti neri le spore sono dormienti. Non appena appare visibile su una pianta o foglia, la migliore cosa da fare sarà è di tagliare subito le parti già danneggiate e disinfettare le forbici tra un intervento e l'altro, per evitare di infettare ulteriormente la pianta. Se poi quest'ultima appartiene a quelle dell'orto sarà meglio eliminarla completamente per evitare il contagio di tutto il resto della coltivazione.

45

Se invece si tratta di un albero da frutto, dovrete potare i rami infetti sia in autunno che in inverno e poi trattarlo con uno specifico fungicida a base di rame o di zolfo. Visto che i funghi superano l'inverno sulla pianta o sui rami caduti a terra (in alcuni casi anche nei semi) dovrete cercare di bruciare i residui delle foglie e delle piante che avrete eliminato in precedenza. Le piantine di fagiolo nate da semi infetti muoiono subito dopo la germinazione. Le cure da seguire di solito sono chimiche o a base di rame. I prodotti al rame sono abbastanza efficaci contro l'antracnosi, ma totalmente inutili se le piante colpite sono l'olmo o l'acero di monte. Per evitare l'uso di forti agenti chimici, la migliore soluzione a questa insidiosa e invalidante malattia fungina è la prevenzione. Se abitate in una zona con clima umido o avete coltivazioni in serra, sappiate che le vostre piante sono altamente a rischio di contagio.

Continua la lettura
55

Un'appropriata rotazione delle varie colture vi aiuterà poi a superare il problema, per cui il consiglio è di non ripiantare nello stesso posto piante della stessa specie per almeno tre anni. Infine il suggerimento ulteriore riguarda l'uso di un buon disinfettante per i vostri attrezzi, perché questi potrebbero facilitare la formazione di funghi, se non opportunamente sterilizzati. Alcool o altri liquidi specifici, servono dunque per ottimizzare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come combattere i parassiti del giardino

Chi possiede un giardino, sa come sia difficile combattere i parassiti dei giardini che si annidano nelle piante, rovinano nuove gemme e devastano piante già sviluppate. La risposta più semplice, ma non la migliore in ogni situazione, a questi attacchi...
Giardinaggio

Come combattere l'occhio di pavone dell'olivo

L'occhio di pavone è una una delle malattie che colpisce l'olivo, e i periodi più pericolosi sono l'autunno e la primavera. Si tratta essenzialmente di una forma fungina, che si può manifestare anche diversi mesi dopo il trattamento, in quanto va in...
Giardinaggio

Come Combattere Le Altiche

Le altiche, conosciute più comunemente con il nome di ''pulci di terra'', sono dei piccoli insetti saltatori che attaccano ortaggi e piante ornamentali. Essi si riconoscono dai colori vivaci del corpo e dall'addome voluminoso. Gli adulti si cibano di...
Giardinaggio

Come combattere il mal bianco

In questo articolo vogliamo aiutare i nostri lettori a capire come poter combattere il mal bianco nella maniera più semplice e veloce possibile. Grazie al metodo del fai da te, anche noi potremo essere in grado di curare le nostre piante. Il mal bianco,...
Giardinaggio

Come combattere gli acari delle piante

Generalmente i parassiti delle piante e dei fiori sono dei fastidiosi animaletti che prosperano nelle aree verdi delle nostre città e, le piccole oasi di natura create nei giardini e sui balconi. Tuttavia, quando attaccano le piante che danno frutti...
Giardinaggio

Come combattere afidi e tripidi

Le piante sono un elemento di ornamento fondamentale per tutte le case e per tutti i giardini, ma per garantire la loro perfetta salute, e di conseguenza la loro bellezza, è fondamentale che esse vengano curate sotto tutti i punti di vista. Infatti,...
Giardinaggio

Come combattere la batteriosi del kiwi

La pianta del kiwi è originaria della Cina Meridionale; essa ad inizio ottocento viene importata in Inghilterra ed alla fine del novecento si diffonde in Europa. Esistono diverse varietà, la più diffusa è la Hayward che ha una forma ovale con la buccia...
Giardinaggio

Come combattere la mosca bianca

Se siamo degli amanti delle piante, sapremo sicuramente che per mantenerle sempre perfettamente in salute e rigogliose dovremo necessariamente curarle costantemente. Tuttavia se siamo alle prime armi con questo mondo, per riuscire a curare le nostre piante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.