Come completare la costruzione di gradini di pietra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questo tutorial, cercheremo in modi vari, di aiutarvi passo dopo passo, a comprendere, come completare la costruzione di gradini di pietra. Effettivamente, ringraziando un caro amato amico di bricolage, potrete ottenere anche voi un ottimo risultato. Tutto quello che vi servirà, sarà soltanto la vostra manualità nel fai da te. Prima ancora di iniziare tale tutorial, è sempre bene controllare se la posizione dove andrete ad inserire i vostri gradini, è già pronta per il completamento. Prima di tutto perciò dovrete controllare se l'alzata del gradino più basso, sia fissata bene al pavimento, oppure anche alla parete. Una volta che saranno controllati gli ultimi dettagli, potrete cominciare con il vostro lavoro. Vi auguriamo ora una buona lettura, e vi consigliamo come sempre, se avete qualche complicanza o difficoltà, è sempre bene che consultate un esperto. Buon lavoro!

24

Taglio pietra per la pedata

A questo punto dovrete tagliare la pietra per la pedata, cercando anche di lasciare una sporgenza sull'alzata sottostante oppure mettete un semplice sostegno per l'alzata superiore. Ora dovrete quindi andare a spalmare della malta, o anche del calcestruzzo sopra l'alzata, realizzando in questo modo una specie di base, che sia livellata bene per la pedata. Se userete la malta, dovrete oppure meglio ancora ve lo consigliamo di preferire, una buona sabbia oppure anche della terra argillosa da muratura, con una proporzione di quattro parti di terra circa, per una di cemento.

34

Lavaggio

Dovrete tenere ben presente e sempre vicino a voi, una specie di spugna ed anche dell'acqua, facendo in modo da poter levigare in tutta la profondità, i punti di contatto ed anche per lavare via la malta che sarà in più. Adesso dovrete anche ad aggiungere un detergente oppure un altro prodotto di fabbrica in modo da mantenere la malta in modo ben fluido, ed anche maneggiabile particolarmente, specialmente più tempo a lungo. Dovrete utilizzare del cemento del tipo bianco, misto a delle pietre colorate leggermente. È bene anche bagnare la pietra, prima di mettere la malta, in modo che non assorba l'umidità, finendo poi per comprometterne tutta quanta la sua aderenza.

Continua la lettura
44

Ultimo lavoro

Come ultima procedura dovrete andare ad appoggiare la vostra pietra per la pedata, con il loro bordo squadrato, essendo rivolto verso l'esterno. Vi ricordiamo che dovrebbero essere del tutto uniformi, gli spazi tra le pietre. Ora mettete della malta sul retro della pedata, in modo che essa possa legare in modo preciso, con l'alzata che seguirà, e procedete con tale lavoro, finché non arriverete in cima alla scalinata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Consigli pratici per la costruzione di un presepe

In prossimità delle feste natalizie, ogni momento è favorevole per la realizzazione degli addobbi a tema. I preparativi fervono ed in tutte le case c'è fermento. Il più classico degli addobbi, oltre all'albero di Natale, è il presepe. Anche più...
Bricolage

Come costruire un camino in pietra di fiume

Il camino non è solo un mezzo per riscaldare gli ambienti, rappresenta anche un simbolo molto forte nell'immaginario di ognuno. L'immagine di un camino acceso viene immediatamente collegata a calore, relax, luci soffuse, bevande calde e anche situazioni...
Bricolage

Come fare un tavolo in legno e pietra

Con il fai da te si riescono a realizzare tantissimi oggetti, i più disparati, tutti quelli che la fantasia suggerisce. Ricorrere a ciò, può significare risparmiare davvero tanti soldi e avere molte soddisfazioni, specie se il lavoro viene eseguito...
Bricolage

Come completare l'armadietto centrale di un mobile a muro per attrezzi

Parliamo sempre di ordine, comodità, efficienza, termini che definiscono spazi, ambienti con differenti esigenze ma con lo stesso utilizzo. Come completare l'armadietto centrale di un mobile a muro per attrezzi, non è facile, solo un bravo artigiano...
Bricolage

Come progettare una parete in pietra

Le pareti in pietra vengono realizzate soprattutto all'esterno, ma anche all'interno della casa per ricreare un ambiente rustico, in arte povera o classico. Purtroppo, però, questo tipo di parete non trasmettono luce, per cui l'ambiente appare ombroso...
Bricolage

Come realizzare una costruzione galattica

In ogni casa, quando c'è un bambino piccolo, vi è una stanza speciale, tutta per lui. La cameretta di un bambino deve essere creativa, colorata, fantasiosa, ecc. Perché i bambini amano scoprire il mondo, sono pieni di allegria e per loro ogni piccola...
Bricolage

Come usare e pulire la pietra ollare

Probabilmente chi ama cucinare con il barbecue già conosce la pietra ollare, e sicuramente ne apprezza anche le caratteristiche salutari. La pietra ollare è infatti un'alternativa intelligente per non rinunciare al piacere di mangiare alla brace. Utilizzando...
Bricolage

Come realizzare posacenere in pietra

La scultura della pietra è un'arte tra le più antiche, ed anche tra le più difficili; infatti, per scolpirla occorrono particolari attrezzi, una buona mano ferma e il senso della misura. In questa guida a tale proposito, spieghiamo come è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.