Come concimare i bonsai nella maniera corretta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La tecnica del bonsai è nata in Cina e si è sviluppata successivamente in Giappone. Qui, nel corso dei secoli, è divenuta una vera e propria arte. Sono tra le piante più delicate e bisognose di cure in assoluto ed incarnano la filosofia Zen. Il Bonsai è usato dai giapponesi per decorare il Tokonoma. Si tratta di un piccolo altare posto nelle case giapponesi. Davanti a questo, si medita e si contempla la bellezza della natura. Prendere un bonsai, vuol dire assumersi l'impegno di dedicare all'alberello tempo e pazienza. Data la piccola dimensione del vaso, perfetto per limitare la crescita della pianta, è necessario concimare il terriccio nella maniera corretta per fornire un apporto nutritivo addizionale. Vediamo insieme, nei prossimi passi, come procedere nel dettaglio.

27

Occorrente

  • bonsai
  • concime
  • acqua
  • attrezzi da giardinaggio
  • innaffiatoio
37

Occuparsi di questi piccoli alberi esteticamente spettacolari, non è un'impresa complessa. Bastano dei piccoli accorgimenti per mantenerli sempre in saluti, verdi e rigogliosi. Il segreto per concimare correttamente un bonsai, è fornirgli piccole quantità di fertilizzante a brevi intervalli durante il periodo vegetativo. In genere lo si fa dall'inizio della primavera fino al principio dell'autunno. Le piante decidue dovrebbero essere concimate solo quando hanno le foglie. Le conifere, invece, necessitano di un periodo di nutrimento più lungo che arriva fino ai primi mesi invernali.

47

Per il bonsai è possibile utilizzare qualsiasi tipo di concime, a patto che la quantità sia ridotta della metà fino ad un quarto di quello specificato dal produttore. Esistono in commercio prodotti specifici, pensati apposta per le caratteristiche particolari di queste piante. Una regola fondamentale valida per tutte le varietà di alberi, è quella di impiegare un concime con un più alto contenuto di azoto durante la prima parte del periodo vegetativo. Per l'ultima, invece, si deve optare per un concime con una bassa concentrazione di azoto, ma ricco di potassa o carbonato di potassio. Questo serve per migliorarne la resistenza al freddo.

Continua la lettura
57

Si può scegliere tra differenti tipi di concime. Quelli a lenta cessione sono solidi e vanno mescolati al terriccio. Hanno la particolarità di evitare di dover intervenire con altre fertilizzazioni per 40 giorni. Quelli a rapida azione, invece, possono essere utilizzati per integrare la concimazione normale. Vi sono, poi, i granulari che vanno sparsi sul terriccio e si sciolgono gradualmente ad ogni innaffiatura. I liquidi sono da usare diluiti in acqua e non devono essere mai concentrati. Permettono un più veloce assorbimento, ma necessitano di una somministrazione più ravvicinata. I concimi organici, infine, hanno la capacità di cedere lentamente gli elementi nutritivi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • impiegare un concime con un più alto contenuto di azoto durante la prima parte del periodo vegetativo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Il bonsai carmona: guida alla cura

Il bonsai Carmona appartiene alla famiglia delle Boraginaceae; esso però è conosciuto soprattutto con il nome di Carmona Microphylla. La pianta è abbastanza facile da coltivare; se si vuole avere una pianta sempre sana bisogna prestare attenzione alla...
Giardinaggio

Come prendersi cura del bonsai mandarino

Il mandarino è una delle varietà di bonsai più ornamentali in quanto unisce al verde acceso del suo fogliame anche il bel colore arancione dei suoi frutti. Se quindi decidiamo di acquistarne uno in un vivaio, ed intendiamo godercelo a lungo, è necessario...
Giardinaggio

Come trapiantare un bonsai

Il rinvaso di un bonsai è un' operazione molto delicata che va eseguita più volte nell'arco della vita di un bonsai. Di solito, viene fatta in primavera, alla ripresa vegetativa, oppure in autunno, al momento della pausa vegetativa e quando la pianta...
Giardinaggio

Come e quanto concimare le piante in vaso

Nel corso di questa guida dedicata al verde, ti indicherò una serie di consigli apparentemente banali per concimare le tue piante correttamente e nelle modalità giuste, in modo da favorire la crescita e lo sviluppo adeguato delle piante. Se dunque possiedi...
Giardinaggio

10 consigli per concimare le erbe aromatiche

Le erbe aromatiche, utili e profumatissime, possono essere un'ottima ed importante risorsa per un giardino oppure per una cucina. Le erbe aromatiche come il basilico, il rosmarino, la salvia, possono infatti essere utilizzate quotidianamente per rendere...
Giardinaggio

Come concimare l’orto

La concimazione del terreno è un'operazione fondamentale e necessaria al mantenimento, in buona salute, del nostro orto e delle piante che lo compongono. Naturalmente, praticando noi stessi questa utile e necessaria operazione, avremo la reale opportunità...
Giardinaggio

10 piante ideali per ricavare un bonsai

I bonsai solo dei piccoli alberi in miniatura che vivono in vasi di dimensioni ridotte proprio per mantenere al minimo la crescita di questo tipo di pianta. I bonsai sono delle vere e proprie opere d'arte in miniatura, e sono dotati di un'eleganza e di...
Giardinaggio

Guida all'arte del bonsai

I bonsai sono degli alberi in miniatura. La loro bellezza e miniatura dipende anche da un particolare tipo di potatura e fioritura che ne permette tale forma minuta. Tramite anche speicali supporti in fil di ferro è possibile far crescere la pianta secondo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.