Come confezionare un copripiumino matrimoniale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nei freddi mesi invernali, un soffice e caldo piumino permette di riposare piacevolmente avvolti da un leggero e graditissimo tepore. Per contenere e proteggere questa soffice imbottitura, viene utilizzata una specie di fodera: il copripiumino; si tratta di un capo di biancheria da letto che che solitamente funge anche da lenzuolo. Vi piacerebbe realizzarne uno con le vostre mani, scegliendone colore e fantasia? Se possedete una macchina da cucire, continuate la lettura della presente guida: vi spiegheremo come confezionare un copripiumino matrimoniale.

27

Occorrente

  • Macchina per cucire, 2 tagli di tessuto in cotone di cm. 270 x 270 circa, filo in tinta, fettuccia..
37

Preparare l'occorrente

Le dimensioni di un piumino matrimoniale sono solitamente cm. 250 x 200: dopo averle verificate, potete procedere acquistando la quantità necessaria di tela di cotone. Ricordate che è necessario abbondare leggermente nelle misure, poiché si tratta di un genere di tessuto che al primo lavaggio si restringe, ma consultatevi sempre con il negoziante: saprà sicuramente consigliarvi al meglio. In ogni caso, per un piumino matrimoniale di misura standard vi occorrono due tagli di tessuto in cotone di cm. 270 x 270. Potete scegliere la stessa tinta o fantasia sia per il sotto che per il sopra, oppure fare abbinamenti diversi: dipende dalle vostre preferenze. Munitevi poi di un filo in tinta.

47

Cucire i tre lati

Non essendo certo possibile disporre di un tavolo grande quanto un copripiumino, come piano d'appoggio non vi resta altro da fare che utilizzare il letto. Procedete sistemando le due parti dritte faccia a faccia, in maniera tale da permettere ai due rovesci di rimanere all'esterno; se avete scelto stoffa disegnata, accertatevi che i motivi siano disposti in maniera corretta, cioè nella medesima direzione. Puntate gli spilli su tre lati per mantenere ferma la stoffa, poi uniteli con la macchina da cucire. Fate attenzione: dovete eseguire solo le cuciture su tre lati, lasciando libero il quarto (quello in fondo) o il piumino non potrà ovviamente essere inserito nel 'sacchetto'.

Continua la lettura
57

Completare il lavoro

Ora girate il lavoro al dritto e praticate un piccolo orlo sui bordi relativi all'apertura del 'sacco': in tale maniera la stoffa non si sfilaccerà durante i vari lavaggi. Volendo avere la certezza che durante l'utilizzo, il piumino rimanga sempre ben contenuto nella 'fodera' che avete preparato, cucite delle strisce di fettuccia lungo l'apertura, formando così dei piccoli e pratici legacci: non preoccupatevi, non si noteranno poiché la parte interessata è quella che viene inserita sotto il materasso. Adesso il vostro il vostro copripiumino è finalmente pronto: dovrete soltanto stirarlo e utilizzarlo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non trovate un tessuto di cotone a prezzo ragionevole, potete anche utilizzare due lenzuola matrimoniali: eventualmente, se sono un poco corte, acquistate un taglio di tessuto da aggiungere in fondo, sul lato aperto che finisce sotto il materasso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un copripiumino personalizzato

Il copripiumino svolge anche la funzione di copriletto. Dal momento che una fodera del piumino costa molto meno del piumino vero e proprio, potrai permetterti di creare diversi coordinati e di cambiare gli arredi della camera da letto in base all'umore...
Cucito

Come Realizzare Un Sacco Copripiumino

A volte si può decidere di "modernizzare" con gusto ed originalità il vecchio piumino per ridonargli nuovo splendore oppure di "agghindarne" uno nuovo a proprio piacimento. Con poche e semplici dritte si è in grado di realizzare un bellissimo e funzionale...
Cucito

Come confezionare un cappello da cuoco

Confezionare un cappello da cuoco, è un'operazione che non richiede molte abilità nella tecnica del fai da te; esistono diversi modi per realizzare un cappello da chef e in questa guida saranno proposti tre metodi differenti. Questo tipo di cappello,...
Cucito

Come confezionare un abito copricostume

La guida che svilupperemo si concentrerà sull'obbiettivo di spiegare a voi lettori Come confezionare un abito copricostume. Cominciamo le argomentazioni che ci porteranno a terminare questa procedura.Essendo, ormai, vicinissimi all'inizio dell'estate,...
Cucito

Come confezionare una federa

Se avete un divano con dei cuscini a cui mancano le federe, oppure un set di lenzuola anch'esse prive di questa copertura, allora potete rimediare realizzandole in proprio con svariati tipi di tessuti e in pochi e semplici passi. In riferimento a ciò,...
Cucito

Come confezionare un abito da pagliaccio

Prima che arrivi il Carnevale i bambini iniziano a fare progetti per le loro maschere. Infatti, cominciano a fantasticare immaginando il loro travestimento, coinvolgendo anche le mamme. In questo caso sono proprio loro a prendersi cura di procurarsi gli...
Cucito

Come confezionare rose di stoffa

Le rose di stoffa sono davvero ornamentali. Diventano delle bellissime applicazioni per gli indumenti. Oppure per dei quadri, su una base di velluto liscio o di raso. Si possono anche, complete di piccoli steli, riunire in mazzetti ed inserire in una...
Cucito

Come confezionare dei polsini

Spesso per acquistare degli oggetti preferiamo recarci presso dei negozi specializzati spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare a realizzare da soli i nostri particolari oggetti, magari leggendo una delle tantissime...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.