Come conoscere la natura del tuo terreno

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi non tutti hanno la fortuna di avere a disposizione un appezzamento di terreno per cercare di organizzare al meglio un giardino o un orto. Tuttavia sono sempre più numerosi i giovani, visto la carenza di posti di lavoro, che prendono in affitto fazzoletti di terreno coltivabile, piantando ortaggi, verdure, alberi da frutto, intraprendendo così un'attività che fino a qualche anno fa era stata diciamo pure un po sottovalutata. Tuttavia, in questo lavoro non ci si può improvvisare ma, sono parecchie le cose da sapere prima di avviare i lavori, la più importante è in assoluto capire che tipo di terreno si ha a disposizione che poi, è l'elemento fondamentale su cui ruotano tutte le operazioni che verranno effettuate dopo. Così facendo, si potranno scegliere nel migliore dei modi le piante ed i fiori da mettere a dimora. Se l'argomento fosse di tuo interesse e, cerchi delle ulteriori informazioni su come conoscere la natura del tuo terreno allora non ti rimane che seguire passo passo questa guida.

26

Occorrente

  • Una paletta
  • sacchetti di nylon
  • etichette
  • oppure kit per analisi del terreno
36

Innanzitutto bisogna avere le idee chiare riguardo a come organizzare questo tuo spazio verde, il clima della zona non deve essere assolutamente un mistero, lo si deve conoscere alla perfezione, cosa ancora più importante si deve capire anche il grado di qualità del terreno stesso. Per qualità si intende la natura del substrato del terreno, la flora esistente con i propri colori può già esserti molto utile e suggerire qualcosa. Si può procedere adesso in due direzioni, una di queste è sicuramente quella di affidarsi ad un laboratorio specializzato; il costo in questo caso dipende dalle analisi richieste e può essere un tantino elevato.

46

Per cominciare esegui dunque dei piccoli prelievi dal terreno, agendo su diversi punti dello stesso, dopo dovrai metterli in un sacchetto dove saranno applicate delle apposite etichette con scritto i dati della zona di provenienza, a questo punto puoi portare il tutto in un laboratorio specializzato, come prima anticipato. Ad analisi completata riceverai un bilancio dettagliato sulla qualità della materia organica, dell'azoto, del fosforo del potassio e di alcuni tipi di minerali quali ad esempio calcio e zolfo, questi sono presenti nel terreno. Il documento verrà accompagnato dall'indicazione dei quantitativi e dalla tipologia degli elementi da introdurre per migliorare il terreno, oltre che da un elenco delle piante e dei fuori più adatti per questo.

Continua la lettura
56

La soluzione decisamente meno costosa e più immediata è quella di acquistare un apposito kit fai da te, in vendita presso ogni rivenditore specializzato in materia di giardinaggio ed affini, strumento che ogni persona a cui piacciono le piante, dovrebbe possedere. All'interno detto kit contiene delle strisce intrise di reagenti, queste si colorano in base alla natura del terreno per conoscerne il PH, potenziale idrogeno che, determina l'acidità, la basicità o la neutralità del terreno. Le indicazioni ovviamente sono puramente indicative, sono meno precise rispetto a quelle ottenute in laboratorio, perché i primi posseggono strumenti più potenti e dunque possono offrire un servizio migliore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non sempre guardare nel terreno del vicino è la migliore soluzione per ottenere buoni risultati
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Analizzare Un Terreno

Analizzare un terreno significa determinarne le sue caratteristiche biologiche, chimiche e fisiche; tali caratteristiche condizionano la coltivazione delle diverse specie di piante. Ma cos'è il terreno e com'è composto? Per conoscerne le caratteristiche...
Giardinaggio

Come rendere il terreno acido

Alcuni alberi e arbusti il più delle volte necessitano di un terreno con un PH acido, ossia al di sotto di 7.0, altrimenti si svilupperebbero con un eccesso di clorosi ferrica. Per esempio, se intendete coltivare la betulla, i mirtilli, le azalee e...
Giardinaggio

Come Arare Il Terreno

Arare un terreno potrebbe sembrare un lavoro da poco, ma chi lo fa da anni sa bene che invece è necessaria molta pazienza e bravura per ottenere degli ottimi risultati e fare in modo che il terreno diventi adatto per la semina. Da secoli gli uomini hanno...
Giardinaggio

Come concimare il terreno con il letame

Se abbiamo un appezzamento di terreno ed intendiamo coltivarlo in modo adeguato ricavando il massimo dal punto di vista del raccolto, è fondamentale una periodica concimazione. Il prodotto migliore in senso assoluto, peraltro naturale, è il letame...
Giardinaggio

Come ravvivare il terreno del nostro giardino

Chi ha la fortuna di possedere un giardino, si sarà accorto che con l'alternarsi delle stagioni e con il passare degli anni il terreno perde molte delle sostanze nutritive in esso contenute, che portano ad un minore resa dello stesso. In questa una guida,...
Giardinaggio

Come preparare il terreno per un orto

Lavorare la terra non è un semplice hobby ma qualcosa di più profondo e quasi spirituale. Il contatto delle mani con la terra calda è qualcosa di molto profondo. Come ogni attività, però, necessita di regole a cui attenersi: quando si decide di praticare...
Giardinaggio

Come arricchire un terreno sabbioso

Un terreno si definisce sabbioso quando la presenza di sabbia è superiore al 70%. Esistono diversi tipi di sabbia con granuli di diverse dimensioni. Solitamente la grandezza dei granelli va dai 50 micron ai 2 millimetri. La sabbia viene anche classificata...
Giardinaggio

Come livellare il terreno

Prima di coltivare qualsiasi pianta in giardino, o se bisogna installare una piscina, è necessario il terreno sia ben livellato. Se si effettua questa operazione, il terreno degrada più lentamente e non occorre poi dover agire per pareggiare eventuali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.