Come conservare il tarassaco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le proprietà diuretiche del tarassaco aiutano anche ad eliminare il sale in eccesso dal sistema urinario. Un effetto collaterale di diuretici chimici è la perdita di potassio. È possibile raccogliere il tarassaco in primavera e utilizzarlo durante tutto l'anno. Il tarassaco è particolarmente benefico sul fegato e le foglie hanno un effetto più pronunciato sui reni. Il potassio non è l'unico nutriente di questa meravigliosa pianta, in quanto è anche ricca di una serie di altre vitamine e minerali, tra cui la vitamina C e A, il calcio, il ferro, il manganese e il fosforo. Oltretutto contiene la colina, la sostanza che aiuta il fegato di metabolizzare il grasso. Ecco come conservare il tarassaco.

26

Le foglie del tarassaco devono essere conservate appena raccolte mediante congelamento, per mantenerne integro il loro valore medicinale. L'intero dente di leone, può essere conservato invece, in un secondo momento dalla raccolta. Per prima cosa riempite un lavandino pulito o una grande ciotola con acqua e ghiaccio; versate l'acqua all'interno di una pentola e portatela ad ebollizione a fuoco medio/alto. Aggiungete delle foglie di tarassaco e cuocetele per 1 minuto. Una volta che le foglie sono completamente fredde, asciugatele, mettetele dentro sacchetti da freezer, scrivete la data e congelatele per un massimo di 1 anno.

36

Un altro metodo per conservare il tarassaco consiste nel lavare le foglie, asciugarle e posizionarle sul vassoio di un essiccatore. Conservate il tarassaco in un contenitore a tenuta d'aria, in un luogo fresco, asciutto e buio. Quando il tarassaco è ancora verde, avvolgetelo in un tovagliolo di carta umido e riponetelo in un sacchetto a chiusura ermetica, nel cassetto della frutta e della verdura, per non più di due o tre giorni.

Continua la lettura
46

Sebbene la radice del tarassaco può essere congelata, nella maggior parte dei casi viene conservata mediante essiccazione, per preparare il caffè o il tè. Immergete e sciacquate bene la radice e fatela asciugare su una finestra. Conservate la radice in un contenitore a tenuta d'aria ed etichettatelo, specificando la data; è consigliato utilizzare la radice entro e non oltre un anno dalla data di conservazione.

56

Le foglie del tarassaco, devono essere sciacquate in acqua fredda, asciugate accuratamente e conservate in un sacchetto di plastica aperto. Avvolgete le foglie leggermente umide in un tovagliolo di carta e conservatele per un paio di giorni nel frigorifero. Assicuratevi che la temperatura del frigorifero non sia troppo fredda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come conservare i bulbi delle piante

Le piante da bulbo sono delle piante che fanno fiori bellissimi, tra queste si annoverano i tulipani, i giacinti e i narcisi. Le piante da bulbo sono molto conosciute perché fanno fiori dai colori vivi e brillanti che piacciono a tutti. I colori accesi...
Giardinaggio

Come conservare i bulbi dei tulipani dopo la fioritura

La meraviglia di un giardino rigoglioso e ricco di colori è di una bellezza innegabile. Eppure, come tutte le cose è passeggera! Dopo averci regalato splendide fioriture, le nostre piante lentamente si avviano verso il riposo vegetativo. Alcune varietà...
Giardinaggio

Come conservare il più a lungo possibile i fiori recisi

I fiori sono senza dubbio meravigliosi, utili anche per dare colore e gioia alla casa, ma purtroppo se lasciati semplicemente in un vaso con dell'acqua, avranno una durata breve. Per farli durare più a lungo, si dovranno necessariamente mettere in pratica...
Giardinaggio

Come seccare e conservare i semi

La crescita di una piante viene determinata sempre da un seme. Questo è un piccolo elemento, che una volta piantato germoglia e sviluppa piano piano le sue radici. Una volta, che si espande completamente genera il fusto, le foglie, fiori e frutti. Per...
Giardinaggio

Come conservare i ciclamini in primavera

Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter conservare al meglio i vostri ciclamini. Nello specifico, cercheremo di vedere come fare ciò in una stagione in particolare e cioè in primavera. Iniziamo subito a dire che i ciclamini...
Giardinaggio

Come conservare i semi

In questo articolo, abbiamo deciso di affrontare un problema afforntato da tutti coloro che amano coltivare in casa diverse tipologie di piante e fiori. Stiamo parlando dei semi e del come riuscire a meterli da parte, in modo tale da poterli avere sempre...
Giardinaggio

Come conservare i bulbi

Le piante da bulbo come il tulipano, i giacinti, il narciso, il ciclamino, il giglio rampicante, etc. Al termine della loro fioritura non vanno buttati via, ma conservati e ripiantati nella stagione successiva per regalarvi ancora fiori. Nella guida che...
Giardinaggio

Come conservare a lungo le piante di ciclamino

Sono molte le persone che decidono di dedicarsi alla cura delle piante, sia in giardino sia in vaso. Tra le piante più gettonate, oltre alle colture da orto, ci sono sicuramente i fiori. Di questi, le margherite, le rose e i gerani sono sicuramente tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.