Come conservare le verdure sottolio o sottaceto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Tra le varie modalità di conservazione, quelle che prevedono l'utilizzo dell'olio o dell'aceto sono sicuramente molto familiari nelle nostre cucine. Si tratta di una tradizione molto antica, e anche se oggi i sottoli e i sottaceti possono essere trovati in ogni supermercato, sicuramente è utile saper farli in casa. Possiamo infatti usare questa tecnica per conservare al meglio le verdure del nostro orto, per esempio. Saper ben conservare le nostre verdure sottolio o sottaceto come descritto in questa guida, è importante per mantenerne intatti caratteristiche e gusto.

25

Occorrente

  • Verdure
  • Olio extravergine d'oliva
  • Aceto di vino bianco o di mele
  • Acqua
  • Vasetti
35

L'olio più adatto alla conservazione delle verdure è l'extravergine d'oliva. La qualità dell'olio è fondamentale: un buon olio aggiungerà infatti gusto e sapore alle vostre verdure. Per le conserve sott'olio è necessario che invasi le verdure quando risultano bene asciutte, soprattutto dopo l'eventuale scottatura in aceto. Si consiglia infatti di scottare brevemente le verdure in aceto bollente: in questa fase si potranno anche aggiungere eventuali aromi. Una volta scottate, le verdure devono essere sistemate nei vasi di vetro: è fondamentale in questa fase cercare di non lasciare degli spazi vuoti, ma facendo attenzione a non schiacciarle. L'olio deve essere versato nel vaso dopo che vi sono state sistemate le verdure, in modo che lo riempia totalmente.

45

Se dopo qualche giorno il livello dell'olio si fosse abbassato e le verdure risultassero scoperte in superficie, è necessario aggiungere altro olio, in modo da coprire nuovamente i vegetali. Questo accade perché le verdure assorbono l'olio, quindi il livello del liquido si abbasserà: controllate quindi dopo circa una settimana (per sicurezza, anche dopo quindici giorni).

Continua la lettura
55

L'aceto ha invece la funzione di alzare il livello di acidità e risulta perciò un ottimo conservante. Lo devi scegliere di ottima qualità e possibilmente di vino bianco o di mele. Può essere impiegato sia nella cottura, di solito mescolato ad acqua, sia come liquido di riempimento dei vasi. Le verdure devono essere poste nei vasi ben asciutte, cercando di colmare tutti gli spazi vuoti ma senza pressarle troppo.
Il procedimento è lo stesso che abbiamo descritto per la preparazione delle verdure sottolio, ma il sapore dei vegetali, una volta che andremo a consumarli, sarà diverso. Le verdure conservate sottolio o sottaceto si conservano per molto tempo, e possono essere usate come condimenti, antipasti o stuzzichini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come conservare i bulbi delle piante

Le piante da bulbo sono delle piante che fanno fiori bellissimi, tra queste si annoverano i tulipani, i giacinti e i narcisi. Le piante da bulbo sono molto conosciute perché fanno fiori dai colori vivi e brillanti che piacciono a tutti. I colori accesi...
Giardinaggio

Come conservare i bulbi dei tulipani dopo la fioritura

La meraviglia di un giardino rigoglioso e ricco di colori è di una bellezza innegabile. Eppure, come tutte le cose è passeggera! Dopo averci regalato splendide fioriture, le nostre piante lentamente si avviano verso il riposo vegetativo. Alcune varietà...
Giardinaggio

Come conservare i fiori più a lungo

Un fiore è sempre un dono ben accetto, simbolo di un regalo fatto col cuore da persone che amiamo o che ci stimano. I fiori, però hanno, purtroppo, una vita piuttosto breve. In questa guida vi daremo alcuni consigli su come conservare più a lungo i...
Giardinaggio

Come conservare i semi

Per la conservazione dei semi occorre molta pazienza. Solo cosí è possibile ottenere dei buoni risultati. Per conservare i semi, il metodo più veloce è la loro conservazione con buste e sementi. Per chi vuole mangiare del cibo biologico, la soluzione...
Giardinaggio

Come seccare e conservare i semi

La crescita di una piante viene determinata sempre da un seme. Questo è un piccolo elemento, che una volta piantato germoglia e sviluppa piano piano le sue radici. Una volta, che si espande completamente genera il fusto, le foglie, fiori e frutti. Per...
Giardinaggio

Come conservare le erbe officinali

Molte sono le piante officinali che svolgono un'azione benefica per il benessere, la cura e la salute del nostro organismo. I migliori risultati sappiamo che possono essere ricavati dall'uso di erbe curative, colte di fresco, ma questo non è sempre fattibile...
Giardinaggio

Come conservare i ciclamini in primavera

Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter conservare al meglio i vostri ciclamini. Nello specifico, cercheremo di vedere come fare ciò in una stagione in particolare e cioè in primavera. Iniziamo subito a dire che i ciclamini...
Giardinaggio

Come conservare i bulbi

Le piante da bulbo come il tulipano, i giacinti, il narciso, il ciclamino, il giglio rampicante, etc. Al termine della loro fioritura non vanno buttati via, ma conservati e ripiantati nella stagione successiva per regalarvi ancora fiori. Nella guida che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.