Come conservare vecchie lettere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Scrivere lettere a mano è un'arta che, a causa della tecnologia, si sta perdendo nel tempo. Proprio per questo motivo, e ovviamente anche per un fattore emozionale, conservare le lettere scritte a mano in modo ottimale è davvero fondamentale. Grazie alle lettere si possono tramandare ricordi ed emozioni alle nuove generazioni e rendere un semplice pezzo di carta un elemento fondamentale per famiglie intere.
Se non volete che i vostri ricordi vadano perduti scoprite come conservare vecchie lettere in modo ottimale e semplice.

26

Occorrente

  • Cartelle di plastica
  • Luogo asciutto
  • Guanti in cotone
36

Prima di maneggiare documenti così fragili e antichi assicuratevi di lavare e asciugare accuratamente le mani, in modo da eliminare olii o sporco che potrebbero altrimenti trasferirsi sulla superficie delle vecchie lettere e danneggiarle. In alternativa indossate un paio di guanti di cotone.
Successivamente acquistate delle cartellette di plastica in poliestere, polipropilene o polietilene ed evitate quelle contenenti PVC (cloruro di polivinile), cioè acidi che, nel corso degli anni, causano danni irreparabili alla carta. Una volta collocate le vecchie lettere all’interno della custodia, cercatee di non rimuoverla dal supporto poiché potrebbe sgualcirsi o strapparsi.

46

Conservate i dispacci in un ambiente sicuro. Gli esperti consigliano di riporle in un luogo con una temperatura moderata al di sotto di 72° Fahrenheit e una percentuale di umidità relativa tra il 30% e il 50%. Evitate comunque la conservazione in luoghi molto umidi come cantine o seminterrati perché essi potrebbero favorire la crescita di muffe e provocare danni a cui sarà difficile riparare. Inoltre, evitate di esporre le lettere alla luce diretta del sole poiché, un’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti, potrebbe sbiadire l’inchiostro e scurire la carta. L'area di conservazione ottimale è un armadio ben ventilato o una cassaforte.

Continua la lettura
56

Nel caso in cui le vostre vecchie lettere dovessero presentare, sulla loro superficie, delle macchie di muffa dovrete prima di tutto esporre le pagine alla luce del sole. Infatti i raggi solari, preferibilmente durante il periodo estivo, diventerebbero il modo migliore per uccidere le spore e impedire loro di diffondersi ulteriormente sulla superficie delle lettere. Pulite quindi la carta delle vecchie lettere delicatamente con un panno morbido o un pennello. Quindi sigillate le lettere nell’apposito supporto il più presto possibile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si decide di consultare un esperto è fondamentale chiedere informazioni circa le condizioni della lettera, con un eventuale trattamento e un preventivo di spesa per iscritto.
  • Lavarsi accuratamente le mani prima di maneggiare le lettere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare una busta da lettere in feltro

Il feltro è una stoffa dalle antiche origini, già usato ai tempi dell'antica Roma e dell'antica Grecia per confezionare indumenti, apprezzato per le sue caratteristiche di impermeabilità, leggerezza e calore. Viene ottenuto dall'infeltrimento di fibre...
Altri Hobby

Come riciclare le vecchie bomboniere

Molti di noi abbiamo in casa delle bomboniere ricevute da parte di coloro che hanno organizzato un Battesimo, una comunione, un matrimonio o qualsiasi altro tipo di cerimonia. A questo punto ci sorge spontanea la domanda come riciclare al meglio le vecchie...
Altri Hobby

5 idee per riciclare vecchie tazze

Tazze, tazzine e bicchieri sono davvero oggetti immancabili nelle nostre cucine. Molto spesso però può capitare di romperne qualcuno, con il risultato di lasciare il servizio sprovvisto di qualche pezzo! Per non riporre in un angolo le nostre tazze,...
Altri Hobby

Come riciclare vecchie posate

Quando abbiamo in casa delle vecchie posate di metallo o di argento che non utilizziamo da molto tempo, possiamo riciclarle per realizzare diversi oggetti veramente molto interessanti. Si tratta per lo più di modificare la forma tipica di cucchiai, forchette...
Altri Hobby

Come realizzare una collana con delle vecchie chiavi

Se vi piace indossare un bijoux nuovo e non avete tanti risparmi disponibili, vi dovrete armare di un po' di fantasia e vi dovrete ricordare sempre che il riciclo è la cosa migliore. In casa avrete sicuramente qualcosa che non utilizzate più o che...
Altri Hobby

5 modi per riutilizzare delle vecchie grucce

Probabilmente un po' a tutti sarà capitato di ritrovarsi con molte grucce inutilizzate o vecchie nell'armadio, senza sapere bene cosa farne! Ebbene, prima di pensare di "rottamarle" nei rifiuti, perché non provare a dare una seconda vita alle nostre...
Altri Hobby

Come fare una libreria con delle vecchie videocassette

In passato le videocassette VHS erano essenziali per conservare i video dei nostri eventi più importanti come matrimoni, compleanni, recite scolastiche e programmi TV, oltre ad essere l'unico supporto utilizzato per la commercializzazione dei film una...
Altri Hobby

10 idee per riciclare in modo creativo le vecchie cinture

Spesso nell'armadio abbiamo delle vecchie cinture rovinate o inutilizzate. Invece di buttarle possiamo riciclarle in modo creativo. Otterremo magari degli accessori originali o degli oggetti utili. Magari potremmo anche risparmiare qualcosa. E soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.