Come convertire una fresatrice tradizionale in cnc

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La fresatrice effettua tagli, livella e fora oggetti metallici. Naturalmente in commercio potrete trovare diversi ed utilissimi modelli, i quali però risultano essere a volte anche troppo costosi. Al giorno d'oggi non tutti hanno tale possibilità economica, dunque se possedete già una fresatrice tradizionale potrete modificarla voi stessi per adattarla ai vostri bisogni, ottenendo così anche un notevole risparmio economico. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con molta attenzione ed impegno le semplici indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida, per comprendere utilmente come convertire una fresatrice tradizionale in cnc.

27

Occorrente

  • motore passo-passo
  • scheda elettronica
  • computer
37

Programmi:

Le fresatrici tramite programmi specifici eseguono le operazioni richieste, aiutando precisamente le aziende oppure chi ne fa uso a velocizzare utilmente il lavoro da svolgere. Quello che vi occorre per la trasformazione risulta essere la sostituzione del motore, non sarà più di tipo tradizionale ma solitamente ne viene usato uno passo-passo che verrà inserito sugli assi. Questo specifico motore risulta essere precisamente di tipo elettrico ed è capace di eseguire step angolari molto precisi e sincroni; potrete procurarvene uno da una vecchia stampante ad aghi oppure basterà cercarlo online. Avrete poi bisogno di collegare la macchina al computer utilizzando uno specifico programma e una scheda elettronica di comando.

47

Programmare il computer:

Per programmare il computer che manovrerà esattamente lo spostamento degli assi della fresatrice al posto dell'operatore, esiste la possibilità di comprare utilmente degli specifici programmi su internet oppure è possibile anche trovarne qualcuno gratuitamente. Fatevi aiutare per la parte elettronica se non siete molto ferrati in materia, altrimenti seguendo lo schema ed il video vi risulterà più facile realizzare la scheda di controllo.

Continua la lettura
57

Aumentare la resistenza e la tensione:

Potrebbe succedere che la velocità di rotazione non sia molto elevata, cercate perciò di aumentare utilmente la resistenza o la tensione dell'alimentazione. Se desiderate una trasformazione maggiormente efficace, allora potete provare i motori sensorless, cioè senza sensori, che sono formati da solo tre fili e perciò sono più semplici da istallare: il loro vantaggio risulta essere esattamente quello di abbassare l'inerzia e di avere delle rese migliori poiché aumenta l'accuratezza del funzionamento. Naturalmente, questo secondo metodo risulta essere più costoso rispetto al precedente, dunque valutate bene la vostra disponibilità economica prima di sceglierlo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione al montaggio del motore sugli assi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Acquistare Una Fresatrice Agricola

La fresatrice agricola o zappatrice rotativa è un macchinario impiegato per la lavorazione del terreno. In genere, viene utilizzata per la preparazione del letto di semina oppure per l'estirpazione delle erbacce. Il mercato offre un'ampia scelta di...
Materiali e Attrezzi

Come preparare la fresatrice sulla combinata

La macchina combinata per la lavorazione del legno, è un ottimo macchinario per la lavorazione del legname. Un esperto di fai da te ne ha quasi sempre una nel proprio laboratorio. Si tratta di un macchinario relativamente compatto, che offre la possibilità...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una fresa per il legno

La fresatrice è uno degli utensili più versatili per la lavorazione del legno. Grazie al suo utilizzo, potete esprimere la vostra creatività senza più alcun limite. Con essa potete creare scanalature, ma anche elementi dalla forma speciale: sono veramente...
Materiali e Attrezzi

Frese sagomate: errori da non commettere

La fresatrice è una macchina utilizzata nel settore metallurgico e siderurgico per eseguire operazioni di levigatura e modifica di forme metalliche complesse. Il funzionamento di questo macchinario è del tutto simile a quello del trapano con la sola...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la fresa verticale

La fresatrice, chiamata anche con il diminutivo fresa, è un utile strumento che consente di eseguire diversi tipi di lavorazione. Grazie alla fresa si possono eseguire lavorazioni particolari ed elaborate oltre che intagli precisi e, creazioni di bordi...
Materiali e Attrezzi

Gli attrezzi necessari per un buon falegname

Lavorare il legno è un tipo di attività artigianale molto affascinante che richiede una certa abilità e necessita dell'esperienza di una figura professionale quale è un buon falegname, il cui compito consiste nella lavorazione e nella fabbricazione...
Materiali e Attrezzi

Legno: gli attrezzi per lavorarlo

Ogni materiale ha i suoi strumenti, e il legno non è di certo esente da questa regola. Per lavorarlo in modo in modo efficace e sicuro, ci sono molto attrezzi che si suddividono principalmente in utensili manuali, che sono alimentati solo ed esclusivamente...
Materiali e Attrezzi

Come Usare Fresatrici E Frese Per Trapano

Semplificando, senza andare nelle forme eccessivamente complesse, le fresatrici sono semplicemente composte da un motore di potenza particolarmente importante, con un utensile, fissato tramite un mandrino, dotato di bordi taglienti, ovvero una fresa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.