Come coprire le superfici con la carta pesta

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Questa guida è rivolta a coloro che non amano stare con le mani in mano, anzi, sono aperti a qualsiasi forma di passatempo, anche leggermente impegnativo, come per esempio coprire di carta pesta alcune superfici per poter dare libero sfogo alla propria fantasia. Grazie a questa guida riuscirete creare dei perfetti oggetti ricoperti di carta pesta e magari la fantasia che avevate da bambini riemergerà dopo tanti anni.

28

Occorrente

  • carta da cucina, carta igienica o giornale
  • colla vinilica
  • acqua
38

Prendere la carta da cucina

Se voleste ricoprire la base di un oggetto, magari per dargli un senso di rilievo, ecco come potete intervenire con la carta pesta. Prendete un bel po' di carta da cucina e spezzettatela in tantissimi frammenti di circa due centimetri (più o meno). Non sarà necessaria la precisione dei frammenti della carta stessa.

48

Spennellare sulla superficie un po' di colla

Adesso prendete un bicchiere di plastica e versate al suo interno, in parti uguali, tanta vinavil quanta è l'acqua. Mescolate perfettamente e quindi cominciate a mettervi all'opera esattamente come descritto di seguito. Prendete la superficie che volete ricoprire (un barattolo di plastica, un recipiente, un rotolo di cartone o qualsiasi altra cosa). Spennellate sopra la superficie un po' di colla, quindi ricopritela con un frammento di carta e spennellate ancora sopra la superficie di carta. Ripetete la stessa operazione su tutta la superficie. Potete ripeterla più volte, infatti, più strati di carta e colla farete, maggiore sarà l'effetto rilievo.

Continua la lettura
58

Fare attenzione

Al posto della carta pesta io consiglierei la carta igienica che da un effetto di rilievo e rugosità maggiore. Soprattutto se l'oggetto da noi scelto viene rivestito di numerosi strati. Per la carta igienica vale lo stesso procedimento sopra descritto, solo che essendo molto più delicata bisogna fare più attenzione nel disporla sull'oggetto.

68

Lasciar asciugare

Una volta terminata la messa in atto bisogna lasciar asciugare il nostro oggetto per qualche ora finché non diventa rigido e asciutto. A questo punto possiamo procedere con la seconda parte del lavoro, ovvero pitturare.

78

Applicare più strati

Il metodo migliore per pitturare un oggetto rivestito di carta pesta sono le tempere che si adattano molto all'idea di rilievo che vogliamo imprimere al nostro oggetto. Il mio consiglio è quello di applicare più strati (due o tre) anche di tempera. In questo modo viene eliminato il colore della carta sottostante e viene ricoperta in modo uniforme. Ora che sapete come fare a ricoprire un oggetto a vostra scelta per dargli un effetto di rilievo non vi resta che armarvi di carta colla e acqua e sbizzarrirvi con la vostra fantasia!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • pazienza e passione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un serpente di carta pesta

La carta pesta è un materiale molto versatile che si presta bene alla creazione di opere davvero fantasiose attraverso preziose tecniche di lavorazione manuale. La carta pesta è usata principalmente nella realizzazione dei carri allegorici che vediamo...
Bricolage

Come creare sculture di carta pesta

I bambini hanno sempre voglia di giocare e di creare sempre nuovi metodi per dare sfogo alla loro creatività e fantasia. Ma siamo noi adulti a doverli guidare e farli divertire. Soprattutto le maestre della scuola materna sono sempre in cerca di nuove...
Bricolage

Come creare con la carta pesta

La carta pesta è un prodotto low-cost realizzabile in casa con pochissimi ingredienti. Essa viene comunemente impiegata per creare i carri allegorici, tuttavia c'è anche chi riesce a costruirci delle sfiziose lampade da tavolo in stile fiabesco. Si...
Bricolage

Come Fare Un Albero Di Carta Pesta Da Mettere In Cameretta

Gli arredamenti in casa non sempre sono mobili, lampadari e oggetti noiosi, comprati o scelti da un catalogo. Il "fai da te" fornisce molti spunti per arredare le varie stanze della nostra casa, in modo originale e unico. Se si tratta di una stanza per...
Bricolage

Come togliere la cera dalle superfici

Se avete in casa delle candele poste sui mobili, vi sarà di certo capitato assai di frequente che la cera sia caduta sopra di questi. Con conseguente enorme fatica provata nel tentativo di togliere gli aloni e le macchie. Ma non disperate, perché i...
Bricolage

Come eliminare le bolle nelle superfici in legno

La mobilia delle nostre case può essere di vario tipo. I legni che si impiegano per realizzare una cassettiera, un armadio, un tavolo o una credenza possono provenire da piante differenti. Quando abbiamo a che fare con le superfici in legno, uno dei...
Bricolage

Come realizzare un craquelé su superfici in legno

Per Craquelé si intende una specifica tecnica che riguarda la decorazione, che dalla lingua francese viene tradotto come screpolato. Questo per il semplice motivo che l'effetto che ne viene fuori mostra una superficie dell'oggetto trattato, appunto screpolata....
Bricolage

Come preparare la pasta di carta

La carta rappresenta uno strumento piuttosto lavorabile e soltanto le persone che hanno poca fantasia la adoperano con l'esclusivo obiettivo finale di scriverci sopra. Con la carta si possono fare dei giochi oppure realizzare degli origami (come i pesci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.