Come costruire il piano africano

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Gli strumenti musicali conferiscono sempre un tono di "pace" ed allegria, ancor più se realizzati con le proprie mani. Per la dolcezza dei suoni che produce, il piano africano è lo strumento preferito da parecchie tribù del Continente Nero, utilizzato per accompagnare canti e danze locali. Si suona tenendo la piccola cassa armonica tra i palmi delle mani e facendo vibrare a turno le lamelle con l'aiuto della punta dei pollici. Nella guida che segue vedrete qualche indicazione pratica su come costruire il piano africano in modo semplice e veloce, ottimizzando al massimo il tempo a disposizione.

26

Occorrente

  • Legno dolce
  • Compensato di betulla
  • Bacchetta semitonda
  • Ramino
  • 12 chiodini
  • 3 viti
36

Come prima cosa procuratevi tutti i materiali necessari e disponeteli dinanzi a voi. Tagliate nel legno dolce i due lati lunghi, di misura 230x43 centimetri e i due corti, che invece misurano 142x43 centimetri. Incollateli ad angolo retto in maniera tale da formare una scatola. Praticate successivamente sei fori da 9 millimetri all'interno del coperchio superiore che andrete ad intagliare nel legno di betulla, che avrà dimensioni di (230x160 centimetri). Dopodiché incollate un listello di legno di misura 135x20 centimetri al di sotto del coperchio, tenendo una distanza di 20 millimetri dal bordo posteriore.

46

Arrivati a questo punto tagliate nel legno dolce un rettangolo di 135x20 centimetri, con il quale dovrete formare il serraggio e sul quale andrete a praticare tre fori per le viti. Realizzate altri due quadrati di 135 x 9 centimetri per i ponti e incollateli al coperchio ad una distanza di 12 millimetri fra loro. Appoggiate quindi il listello di serraggio tra i due pezzi del ponte, segnate la posizione delle viti sul coperchio e procedete trapanando nei punti corrispondenti. Adesso potrete tagliare anche otto lamelle, in varie lunghezze, e arrotondarne le parti anteriori con della carta vetrata.

Continua la lettura
56

Una volta realizzate queste ultime, posizionate le lamelle con la parte diritta a filo del lato posteriore del listello di serraggio, tenendole parallele e ad uguale distanza l'una dall'altra. Le varie lamelle dovranno essere serrate tra i listelli del ponte e la parte arrotondata del listello di serraggio e, una volta in posizione, bisognerà avviare il listello facendo attenzione che le viti non vadano a smuovere accidentalmente le lamelle. Il piano si accorda allentando le viti quanto basta per slittare avanti o indietro le lamelle e serrando una volta ottenuto l'accordo desiderato.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il piano si accorda allentando le viti quanto basta per slittare avanti o indietro le lamelle e serrando una volta ottenuto l'accordo desiderato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un piano di gioco per il ping pong

Il ping pong conosciuto anche col nome di tennis da tavolo, è un particolarissimo sport molto simile al gioco del tennis ma giocato su una superficie molto più piccola che corrisponde a quella di un tavolo di 12 metri di lunghezza e di 6 metri di larghezza....
Bricolage

Come realizzare il plastico del villaggio africano

Molto spesso i nostri bambini non riescono ad assimilare alcune nozioni poiché esposte in maniera poco interessante per loro, e quindi si lasciano sopraffare dalla noia. Invece sarebbe importante coinvolgerli maggiormente magari facendoli partecipare...
Bricolage

Come Decorare Dei Vasi Di Legno In Stile Etnico- Africano

I vasi di legno sono oggetti dal fascino indiscutibile e sono perfetti sia in giardino che in terrazzo, ma nell'interno dell'abitazione. Si tratta di vasi che possono essere in stile rustico o, che, con un po' di creatività possono trasformarsi in etnici....
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano in legno e gambe in ferro

Per quanto riguarda il fai da te relativo alla realizzazione di mobiletti in legno, è bene premettere che si tratta di un lavoro creativo ed alquanto interessante, ma non alla portata di tutti, essendo molto faticoso. Pertanto, chi non possiede abbastanza...
Bricolage

Come sostituire la termocoppia del piano cottura

Gli elettrodomestici, anche i più robusti, possono subire danni nel tempo. Usura e logorio colpiscono anche le loro funzionalità. Col passare degli anni potremmo notare un calo nella resa. La fiamma di uno dei fornelli della cucina, per esempio, potrebbe...
Bricolage

Come installare un piano da incasso Ariston 70ce

Tra i tanti lavori che si possono effettuare in casa, è prevista l'istallazione di piani ad incasso nella cucina. Infatti se si ha una buona dimestichezza in questo genere di lavoro, è possibile cimentarsi nell'assemblaggio di una cucina componibile....
Bricolage

Come installare un piano cottura in vetroceramica

Recentemente, in Italia, è stato possibile assistere ad una vera e propria diffusione di piani in vetroceramica, al posto dei classici piani cottura a gas. Nel resto d'Europa, visto il minor costo dell'energia elettrica, il loro utilizzo è già largamente...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano alzabile

La realizzazione di un tavolino con piano alzabile è un progetto di falegnameria abbastanza semplice, più di quanto vi possiate immaginare. Il piano alzabile permette di portare il tavolino ad un'altezza ottimale per facilitare tutta una serie di normali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.