Come costruire il ripiano in parquet di un tavolino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il tavolo è una parte importantissima d'arredo di una casa. È il luogo che oltre ad addobbare l'ambiente raccoglie tante persone intorno per passare un po' di tempo in compagnia, scherzando e ridendo, un posto potremo dire sacro in una casa.
All'interno nella guida che vedrete tra breve, andremo a parlare dei tavoli. Più precisamente parleremo su come costruire un ripiano di un tavolo in parquet. Questa operazione, al contrario di quello che potrebbe sembrare a prima vista, non presenta particolari difficoltà. Però necessità di tanta pazienza e calma, e anche un po' di manualità con gli attrezzi per i lavoretti fai da te.
Basandovi sulle vostre capacità, potrete decidere di realizzare l'intero ripiano e tavolo, oppure partire da delle basi già pronte per rielaborarle.
Continuate a leggere questa guida per capire passo dopo passo come costruire il ripiano in parquet di un tavolino.

26

Occorrente

  • Lastre di parquet
  • Colla per il legno
  • Pannello in truciolato
  • Carta vetrata a grana media e fine
36

Iniziamo a spiegare il procedimento per costruire un ripiano di tavolino da zero. Iniziate prendendo il vostro legno di truciolato (anche altri tipi di legno sono adatti), ma matita, e un metro, e iniziate a delimitare i bordi che volete che abbia il vostro tavolino. Ricordatevi che se tagliate con una sega a lama libera dovrete lasciare ad esempio mezzo centimetro in più rispetto ai bordi, per poi infine portarlo a misura servendovi di una pialla.
Ora, a seconda della base del vostro tavolino, effettuate i fori con un trapano sul truciolato.

46

Successivamente, passate un panno umido, imbevuto d'acqua, sulla sua superficie per raccogliere le polveri che potrebbero andare a compromettere il passaggio successivo.
Prendete ora della colla per legna, mettetene un po' sotto la superficie del parquet, e iniziate a poggiarlo sulla superficie del compensato. Molto probabilmente in base alla forma del vostro compensato dovrete ritagliare il parquet.
In seguito, quando la colla sarà asciutta, rifinite i bordi con della carta vetrata a grana fine, raccogliete le polveri con del panno umido, e il vostro ripiano in parquet sarà finito.

Continua la lettura
56

Se invece avete già una base dalla quale partire, non dovrete fare altro che incollare il parquet sulla sua superficie. Procuratevi della colla per il materiale della vostra base. Ora, come nel passaggio precedente, dovete pulire la sua superficie con un panno umido dalle polveri. Se la sua superficie è troppo ruvida carteggiatela con della carta vetrata a grana media, e in seguito incollate il parquet.
Lasciate asciugare e infine rifinite i bordi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo l'applicazione della colla aspettate che si sia asciugata prima di procedere con le altre operazioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come assemblare il ripiano in parquet di un tavolino

Saper fare dei piccoli lavoretti di bricolage ormai risulta essere molto importante. Questo infatti permetterà di riuscire a dare sempre un tocco personale alla propria casa, potendo cosi assecondare meglio i propri gusti sull'arredamento con delle creazioni...
Bricolage

Come costruire un ripiano estraibile per la tastiera del pc

La maggior parte delle scrivanie classiche è composta da un ripiano su cui lavorare, ed un cassetto, per riporre ciò che vogliamo. Se volessimo metterci sopra un computer, sarebbe sicuramente possibile ma non molto pratico poiché la tastiera dovrebbe...
Bricolage

Come costruire un tavolino da salotto con i Lego

Hai mai provato a costruire qualcosa utilizzando i Lego... Si? Molto probabilmente avrai dovuto giocare con tuo figlio qualche volta e proprio per questo ti sarà capito di costruire tante belle cose utilizzando questi Lego colorati. Quindi perché non...
Bricolage

Come costruire un tavolino con libri

La passione per i libri è una cosa molto positiva: aiuta a crescere, a passare momenti piacevoli, ad evadere, a sviluppare fantasia e creatività. Chi è appassionato di lettura sicuramente ha scaffali pieni di libri, stipati come meglio può. È possibile...
Bricolage

Come costruire un tavolino e dei pouf da giardino con vecchie ruote

Riciclare vari materiali, significa salvaguardare l'ambiente e la nostra salute, ma anche creatività; infatti, si possono realizzare tantissimi oggetti e suppellettili di grande utilità, come ad esempio un tavolino e dei pouf da giardino utilizzando...
Bricolage

Come costruire un tavolino con vecchi libri

Siete dei lettori accaniti ed avete una grandissima quantità di libri già letti e riletti? Fate parte di quella categoria di persone che sostiene che i libri non vanno gettati via? Avete problemi di spazio e non sapete più dove sistemarli? Niente paura!...
Bricolage

Come costruire un tavolino con un ceppo

Il legno è sicuramente un'ottima idea da sfruttare per arredare la propria casa. Inserire nel nostro ambiente abitativo elementi naturali ci riconnette alla natura anche se viviamo nelle grandi città, lontane dai boschi. Negli ultimi anni si sta diventando...
Bricolage

Idee per decorare un tavolino di vetro

Se in casa abbiamo un tavolino tutto di vetro o soltanto con il ripiano, possiamo decorarlo adottando diverse tecniche, ideali per valorizzarlo e renderlo adeguato allo stile impostato in casa. Nei passi successivi di questa lista, vediamo dunque nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.