Come Costruire L'attrezzo Ginnico Spalliera

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La spalliera svedese o scala per ginnastica è un attrezzo ginnico formato da sbarre verticali unite con 9 pioli. La spalliera per la ginnastica è un dispositivo multifunzione, fatto di legno lamellare, legno di faggio o anche acciaio. Può essere realizzato in diversi formati, per il recupero ortopedico o per bambini. Possono avere una dimensione fino a 2,50x1,70 metri. Le barre parallele sono fatte di legno di faggio o acero e possono essere di 7, 14 o 16 pezzi per spalliera. I pioli della spalliera, numerati dal basso verso l'alto, si dicono gradi e si dividono in bassi (1º e 2º), medi (3º, 4º e 5º), alti (6º e 7º) e sporgenti (8º e 9º). La spalliera può essere usata in esercizi di ginnastica e di riabilitazione. Per problemi alla colonna vertebrale, come la scoliosi. È opportuno consultare un ortopedico prima di eseguire esercitazioni alla spalliera. Questo attrezzo è ampiamente usato nei centri fitness, nelle palestre scolastiche, nelle palestre private e nei corsi di educazione fisica. Alla spalliera è possibile allegare una panca per addominali o una barra di trazione. Gli esercizi praticabili con la spalliera possono essere effettuati in sospensione (senza avere contatti col suolo) oppure a terra. Le mani possono essere messe in posizione supina o prona. In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come costruire correttamente l'attrezzo ginnico spalliera.

27

Occorrente

  • 2 tavole in pino di Svezia da 2650x120x40 mm (montanti)
  • 2 tavolette in pino di Svezia da 300x120x40 mm (ali superiori)
  • 4 listelli in pino di Svezia da 450x40x40 mm (distanziali)
  • 16 tondini in ramin diametro 40 mm lunghi 900 mm (pioli)
  • 2 piattine di ferro da 330x4x5 mm (rinforzi superiori)
  • 4 piattine di ferro da 250x40x5 mm (staffe di fissaggio a parete)
  • 34 viti a testa svasata con diametro di 5x50 mm a passo largo (fissaggio tondini)
  • 14 viti a testa svasata con diametro di 5x70 mm a passo largo ( fissaggio distanziali)
  • 12 viti a testa svasata con diametro di 3x30 mm a passo largo (fissaggio rinforzi superiori)
  • 8 viti tirafondo, diametro 8x40 mm, con rondella
  • 8 tasselli a muro diametro 16 mm con bullone
  • 6 spine diametro 10 mm
  • turapori trasparente
  • vernice trasparente satinata al poliuretano
  • sega circolare %u2013 una raspa e carta vetrata fine
  • una mecchia e trapano su supporto a colonna
  • metro e matita
  • colla vinilica
  • incudine e martello
  • chiave inglese regolabile
37

Con la sega circolare tagliate le due ali superiori a forma di trapezio rettangolo. A lavoro ultimato, sagomate il contorno con la raspa. Adesso, sui montanti laterali, tracciate i centri dei fori che dovrete praticare per l'incastro dei tondini. La distanza tra due fori è di centocinquanta millimetri, mentre il primo è a centonovanta millimetri da terra. A questo punto, praticate i fori utilizzando una mecchia azionata da un trapano montato su colonna. La profondità dei fori deve essere di venti millimetri. Al centro eseguite un forellino per la vite di fissaggio.

47

Applicate alle estremità superiori dei montanti, due serie di spine da otto millimetri, che dovrete fissare con colla vinilica in fori ciechi, per sostenere le ali. Attaccate quest'ultime sui montanti. Stringete bene i pezzi per almeno ventiquattro ore con dei morsetti. Adesso aggiungete due distanziali alle estremità superiori e inferiori dei montanti, con sezione di quaranta per quaranta millimetri. A questo punto, collocate i montanti. Quindi, coi fori rivolti verso l'alto, inserite nei montanti le teste dei tondini opportunamente spalmate di colla vinilica. Applicate dall'esterno le viti autofilettanti che impegnano le teste dei listelli e tirano la struttura, in modo da renderla molto più stabile.

Continua la lettura
57

Trattate la superficie del legno con la vernice poliuretanica satinata, intervallando le operazioni con un'adeguata carteggiatura. Adesso preparate, sull'incudine, il rinforzo in piattina da quaranta per cinque millimetri di sezione, sagomandolo a forma di C. Avvitate il rinforzo in piattina nella parte superiore, in modo da rendere ancora più stabile l'unione tra montanti laterali e ali. Successivamente dotate le staffe di supporto a parete di quattro fori, da realizzare sempre con il trapano montato su supporto a colonna. Due fori dovranno essere di otto millimetri di diametro e due da dieci per far passare le viti di fissaggio, a legno e a muro.

67

A questo punto bloccate le staffe ai montanti e per farlo utilizzate le viti tirafondo con testa quadrata oppure esagonale, che possono essere tirate con molta forza con la chiave inglese. Adesso continuate il lavoro praticando otto fori sulla parete in cui dovete applicare l'attrezzo ginnico. Questi fori devono essere del diametro di sedici millimetri, in modo da potergli inserire i tasselli a espansione. Adesso applicate dei robusti tasselli con capsula metallica nei fori precedenti e tirateli con la chiave inglese semplicemente girando i bulloni. Il lavoro è perciò concluso!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non applicare i tasselli su una sottile tramezza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire una sedia da un unico pannello di legno

Se abbiamo un pannello di legno pregiato di grosse dimensioni per sfruttarlo al meglio, possiamo realizzare una sedia, senza sprecarne nemmeno un singolo pezzo. Il lavoro, richiede molta precisione soprattutto nel momento di rilevarne le dimensioni, per...
Bricolage

Come costruire una fionda

La fionda è un attrezzo facile da costruire, di origine antichissima, utilizzato in passato per cacciare. La fionda è inoltre da tutti conosciuta come l'amica inseparabile di Bart, il bimbo combina guai protagonista dei Simpson. I più piccoli ne sono...
Bricolage

Come costruire un pan gullich

Il pan gullich è un attrezzo che serve a proteggere le dita di coloro che praticano l'arrampicata. In effetti, i vantaggi offerti da questo attrezzo sono: aumento della fibra muscolare, miglior coordinamento neuro-muscolare per il movimento dinamico,...
Bricolage

Come costruire un galleggiante da pesca

Il galleggiante ha il compito di segnalarci quando il pesce abbocca ed è quindi un attrezzo importante ai fini della pesca. Esso può essere di vari tipi: ma se amiamo la pesca, possiamo personalizzare la nostra attrezzatura, utilizzando vari materiali...
Bricolage

Come costruire un divano con bancali di legno

I bancali di legno, meglio noti con l'appellativo di pallets, sono molto indicati per la realizzazione di svariati mobili della casa e del giardino. In questo tutorial, nello specifico, vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni...
Bricolage

Come costruire un cavalletto da lavoro

Il cavalletto da lavoro è un attrezzo che può rivelarsi molto utile in quanto permette di eseguire piccoli lavoretti fai da te direttamente tra le mura domestiche, nel proprio giardino o box. In commercio se ne possono trovare vari modelli, con dimensioni...
Bricolage

Come Costruire Un Villaggio In Miniatura

Se amate le miniature e in particolare i villaggi in scala, sicuramente avete pensato almeno una volta di poter costruire un villaggio in miniatura a casa vostra. Questo è possibile e non richiede competenze particolari, a meno che non vogliate realizzare...
Bricolage

Come costruire un termometro ad acqua

Lo scopo di questa guida sarà quello di esplicare come costruire un termometro ad acqua. Il bello di questo esperimento è che non si ha bisogno di oggetti di difficile reperibilità, solo materiale che sarà facilmente rinvenibile, sicuramente, in casa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.