Come costruire un acquario in plexiglass

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come costruire un acquario in plexiglass. Tenere un acquario in casa è oggigiorno diventata una moda che ha avuto sempre maggior successo. Potrà essere costruito sia appunto in questo materiale di plexigless, ma anche in vetro. Il plexigless è un materiale termoplastico trasparente, molto economico e leggero. Il suo uso offre la possibilità di risparmiare un'eccellente somma di denaro, permettendo la personalizzazione dell'acquario. Con l'uso del plexigless, inoltre l'acquario sarà molto più leggero, però va molto bene in quanto non si compromette la resistenza. Continuate la lettura per scoprire di più!

26

Occorrente

  • Lastre in plexiglass
  • Pesci
  • Un po' di pazienza
36

Controllare le lastre

È fondamentale fare una misura di prova, in modo da accertarvi che tutte quante le lastre riescano a combaciare tra loro totalmente al 100%. Dovrete controllare anche gli spazi vuoti tra tutte quante le superfici. È importante la verifica, in quanto in casi di lacune eventuali si avrà un punto debole che potrà provocare una spaccatura, oppure una perdita. Durante tale fase vi consigliamo un controllo che sia accurato, in modo da rilevare una presenza eventuale di sbavature o di abrasioni. Nell'ipotesi che queste ultime ci possano essere, dovrete lisciare il più possibile avendo un'aderenza maggiore ed anche un'ottima tenuta.

46

Incollare le lastre

Per costruire un acquario in plexiglass, dopo aver raschiato i fianchi, dovrete unire i pezzi. Questi possono essere disposti a vostro piacimento. Bisogna però fare attenzione a non fare una pressione troppo elevata sulle lastre. Incollate quindi i pezzi lungo i giunti con il silicone, utilizzando una siringa. Una volta che il lavoro sarà finito, il vostro acquario deve restare all'aria aperta per circa 12 ore, per fare asciugare completamente la colla. Prima di riempirlo d'acqua, lavate il suo interno con un detergente neutro.

Continua la lettura
56

Scegliere le dimensioni

In conclusione per costruire un acquario in plexigless, ricordate che sarà bene decidere il tipo ed anche quanti pesci vorrete metterci dentro. In questo modo, potrete scegliere la sua dimensione tranquillamente. In genere dovrete calcolare minimo 3L di volume, per ciascun pesce che come misure ha 2 centimetri. Se pensate di prendere un acquario medio di 120L, le dimensioni esatte saranno di 48x24x24 centimetri. Con un calcolo semplice potrete modificare la dimensione, regolandone il volume in base alle vostre esigenze specifiche. Per quanto concerne il plexiglass, questo andrà colato, e non dovrà avere cuciture, altrimenti le lastre risulterebbero troppo fragili. Quando fate l'ordinativo del plexiglass, sarà importante che vi informiate se nel prezzo è compreso anche il suo taglio. Il plexiglass, infatti, è eccessivamente difficile da tagliare in modo autonomo, per cui è meglio se lo fate fare da chi ve lo vende.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
  • Prestate sempre la massima attenzione durante le operazioni: potreste farvi male.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Tagliare Dischi Perfetti In Plexiglass

In casa vengono riprodotti oggetti per abbellire le stanze. Infatti costruire sedie o oggetti ornamentali fa bene sia per mantenersi attivi, che per risparmiare qualche soldino. I materiali che vengono utilizzati per costruire una sedia o un tavolo, è...
Bricolage

Come realizzare una mensola in plexiglass

Il plexiglass è un materiale che solitamente viene sostituito al vetro. È bene ricordare che, a differenza di quest'ultimo, ha delle qualità migliori; è infatti infrangibile e può essere curvato e modellato con estrema semplicità, in base alle forme...
Bricolage

Come tagliare il plexiglass

Scientificamente il plexiglass è un “polimero metacrilato” che presenta un alto grado di resistenza ai raggi ultravioletti e all’urto. Per tali motivi talvolta viene scelto al posto del vetro. Grazie alla sua versatilità, questa plastica trasparente...
Bricolage

Come realizzare un case in plexiglass

Il case è un accessorio che consente di tenere in ordine il pc e gli accessori vari. In commercio ce ne sono diversi tuttavia è possibile mettersi in gioco e realizzarne uno con le proprie mani. Avete voglia di realizzare un case personalizzato in plexiglass,...
Bricolage

Come satinare il plexiglass

Il plexiglass viene da sempre utilizzato in sostituzione del vetro. Con questo materiale si producono infatti, molti oggetti utili come plafoniere per neon, acquari, coperture di piani di lavoro e soprattutto vetrate. Gran parte del plexiglass è trasparente...
Bricolage

Come tagliare un disco in plexiglass

Il plexiglass viene utilizzato per molte applicazioni in quanto può essere tagliato, piegato e sagomato più facilmente del vetro. Per la lavorazione del plexiglass occorrono: frese, smerigliatrici, lame specifiche ed altri strumenti adatti per il taglio...
Bricolage

Come realizzare palline di plexiglass decorate

Se intendete creare delle decorazioni di particolare effetto, potete usare il plexiglas; infatti, questo materiale, opportunamente lavorato, vi consentirà di ottenere delle palline decorate che potrete poi utilizzare per diversi scopi. In riferimento...
Bricolage

Come decorare una palla in plexiglass

Il polimetilmetacrilato (in forma abbreviata PMMA) è una materia plastica formata da polimeri del metacrilato di metile, estere dell'acido metacrilico. Nel linguaggio comune il termine metacrilato si riferisce generalmente a questi polimeri. È noto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.